QR code per la pagina originale

MSI CR650: un notebook al prezzo di un netbook

Tecnologia AMD Fusion, schermo da 15,6 pollici e prezzo accattivante sono le caratteristiche principali di questo notebook. Ma possono bastare?

Prezzo

€ 450

Giudizi
  • Caratteristiche7,9
  • Prestazioni7,4
  • Dimensioni7,9
  • Qualità prezzo8,5
Pro

Economico, Ottimo Audio, Tastiera confortevole

Contro

Display lucido, Prestazioni relativamente discutibili

MSI CR650 lo trovi anche su    Scopri gli sconti

Di , 28 aprile 2011

Design classico

MSI CR650 fa parte di quel segmento di mercato dei computer portatili che vede un numero crescente di notebook con display dalle dimensioni medie proposti a un prezzo sempre più basso, nel tentativo di recuperare il terreno perso in favore dei netbook.

MSI CR650 è un notebook con buone caratteristiche multimediali, display da 15,6 pollici e piattaforma AMD Fusion; Esteticamente, propone delle linee classiche, ma piacevoli, con plastiche squadrate e superfici lucide in tinta unica, a scelta fra nero e rosso scuro. Tale rivestimento è chiamato Color Film Print e, oltre a garantire una discreta protezione antigraffio, presenta alcuni motivi ondulati decorativi, che sono più o meno visibili in base all’angolo d’osservazione. Come spesso accadde con le superfici lucide, le impronte digitali attecchiscono molto facilmente sul MSI CR650 sporcando il palmrest interno e la parte esterna del lid.

MSI CR650 misura 38,3 cm in lunghezza, 24,9 cm in profondità e 3,8 cm in altezza il tutto in 2,3 Kg di peso.

Dotazione standard

Aperto il lid del MSI CR650, scopriamo i dispositivi di input: la tastiera è stata realizzata con un layout classico e tasti a isola. L’ampiezza consente la presenza di un pad numerico anche se, per forza di cose, alcuni tasti sono di dimensioni ridotte. Il feedback è generalmente ottimo: non si registrano flessioni di sorta e le lunghe sessioni di digitazione saranno un piacere. Il touchpad non è particolarmente grande, ma funziona egregiamente.

Nella parte superiore alla tastiera troviamo, oltre due altoparlanti, una serie di pulsanti di accesso rapido fra cui quello per attivare/disattivare il Wi-Fi, quello per aprile il masterizzatore DVD e quello per attivare i vari profili energetici. Sopra al display è collocata una webcam HD in grado di registrare filmati di tipo 720p a 30 fps; il sensore permette inoltre il riconoscimento facciale utile, in ambienti business, per accedere al laptop.

Galleria di immagini: MSI CR650

Lo schermo lucido (retroilluminato a LED e dalla risoluzione di 1.366×768 pixel) del MSI CR650  ha buoni valori per quel che riguarda brillantezza dei colori, contrasto, luminosità e angoli di visualizzazione,  tuttavia soffre dei comuni problemi legati ai display a superficie lucida, ovvero la difficoltà di lettura nel caso si usi il laptop in ambienti con forte luce diretta.

Infine, spostandoci sui fianchi, analizziamo le interfacce: sul lato sinistro troviamo il power jack, una porta HDMI, due porte USB 2.0 e due jack audio mentre, nel lato opposto, trovano spazio l’unità ottica, un’altra porta USB 2.0, la porta VGA e il plug RJ-45; un lettore di schede multimediali 2-in-1 è posto nella parte frontale. Il tutto corrisponde a una dotazione tutto sommato standard, che non delude né sorprende particolarmente.

AMD Fusion

Le caratteristiche tecniche del MSI CR650 sono particolarmente interessanti visto che implementa la tecnologia AMD Fusion: unendo l’esperienza nell’ambito di CPU e GPU, l’azienda americana ha voluto creare dei particolari chip, chiamati Accelerated Processing Units (APU), che implementano le funzioni di CPU e GPU in un unico die.

Nella fattispecie, MSI CR650 si avvale della CPU AMD E350, che opera alla frequenza di 1,6 GHz coadiuvato da 4 GB di RAM di tipo DDR3; la GPU consiste, invece, in un AMD Radeon HD 6310 (compatibile con le Directx11) mentre un hard disk Hitachi da 320 GB a 5.400 rpm conterrà i vostri dati. Non può mancare la Gigabit Ethernet e il Wi-Fi 802.11a/b/g/n mentre il SO è Microsoft Windows Seven Home Premium 64 bit.

Analizzando le prestazioni, non possiamo che registrare una certa inferiorità del MSI CR650 rispetto ad altri notebook dello stesso segmento. Gli aspetti multimediali sono tutti positivi, con il reparto audio che, in particolar modo, eccelle nella qualità; passando però ai benchmark, i punteggi rilevati, sia in ambito CPU che in ambito GPU, sono inferiori alla media. Giusto per snocciolare qualche numero, il notebook ha totalizzato meno di 2.400 punti con PCMark Vantage e poco più di 2.200 punti con 3DMark06. A conti fatti, esegue senza problemi i software applicativi standard e permette di giocare a titoli datati alla risoluzione di 1.366×768 pixel, ottenendo una valore di 24 fps.

Il principale vantaggio della tecnologia Fusion è, piuttosto, quello di consumare poca energia (l’intero sistema CPU/GPU consuma 18 W) il che va a tutto vantaggio dell’autonomia del MSI CR650. La batteria da 6 celle ha una capacità di 49 Wh e, una volta presi i dovuti accorgimenti, vi terrà lontani dalla spina per 5 ore di lavoro. Tale valore è molto buono, sebbene ci saremmo aspettati un maggior margine di guadagno derivato dalla tecnologia Fusion di AMD.

In conclusione, l’MSI CR650 è un buon portatile che fa del rapporto qualità-prezzo la sua arma vincente: fra i lati positivi, oltre al prezzo di vendita, ci sono le performance audio e la tastiera confortevole mentre fra i lati negativi ricordiamo il display lucido e i punteggi relativamente bassi nei benchmark.

Visto il prezzo, se confrontassimo le prestazioni del MSI CR650 con quelle dei netbook in commercio, l’MSI uscirebbe vincitore, soprattutto in ambito grafico. Peccato che il prodotto, a causa del display da 15,6 pollici, rientri di fatto in un altro segmento, ben più agguerrito in quando a prestazioni.

Notizie su: ,