QR code per la pagina originale

Nest Cam Indoor: videosorveglianza smart

Nest Cam Indoor è una videocamera per il monitoraggio da remoto di un ambiente interno: notifica movimenti, trasmette in streaming e registra clip video.

Prezzo

€ 199

In offerta su Amazon

€ 181

Giudizi
  • Caratteristiche8
  • Design8
  • Dimensioni8,5
  • Prestazioni8
  • Qualità prezzo8,5
Pro

Design elegante e facile installazione, comoda fruizione da remoto e facile gestione dei clip registrati.

Contro

Con sole 3 ore di memoria delle immagini, la videocamera è utile per il monitoraggio, ma lo è meno per una vera sorveglianza.

Di , 8 marzo 2017

Un piccolo occhio sempre puntato sull’interno della propria abitazione, in grado di monitorare ogni movimento e registrarlo, notificando eventuali novità e consentendo la visualizzazione da remoto: Nest Cam Indoor va oltre il concetto di videosorveglianza poiché rappresenta una versione più leggera e smart del medesimo concetto, rendendone fruibili le opportunità ad un prezzo sicuramente accessibile.

È tutto al sicuro? Cosa combina il cane? Non hai fatto in tempo a filmare i primi passi del tuo bambino? Non sei sempre presente per controllare quello che succede. Con Nest Cam, puoi tenere tutto sotto controllo anche quando non ci sei. Streaming in diretta 24 ore su 24, sette giorni su sette.

Nest Cam Indoor

Caratteristiche ()

La Nest Cam Indoor registra immagini HD a 1080p (1920×1080, 30 fotogrammi al secondo) con angolo di visione pari a 130 gradi e capacità di registrazione anche in ambiente fortemente oscurato: «Grazie agli 8 LED infrarossi, Nest Cam ti mostra l’intera stanza anche al buio, a differenza di alcune videocamere standard che illuminano solo una parte dell’area filmata. Inoltre, poiché i sensori di Nest Cam conoscono la differenza tra la luce di una torcia e quella del sole, Visione notturna non attiva la modalità diurna ogni volta che rileva il passaggio di una luce intensa». Anche di notte, quindi, il locale può essere monitorato in modo efficace.

L’ottica in dotazione voluta da Nest annovera un sensore da 1/3″ per immagini da 3MP con zoom digitale 8x. Progettata per un utilizzo in ambiente chiuso, non è certificata per resistere a polvere e umidità: se ne sconsiglia pertanto un utilizzo in ambiente esterno e al di fuori di un range di temperatura 0/40°.

Nest Cam Indoor: parte frontale

Il dispositivo prevede inoltre un microfono e un altoparlante: durante il monitoraggio è possibile inviare messaggi vocali e ricevere risposte, pur con un minimo lag del tutto sopportabile per un dispositivo che non nasce come strumento di comunicazione immediata. Microfono e altoparlante sono stati inseriti per finalità specifiche, quali la possibilità di inviare messaggi a malintenzionati che potrebbero essersi intrufolati nell’abitazione, notificando il fatto che si sta registrando una immagine e cercando così di metterli in fuga pur se da remoto.

Essendo un dispositivo che opera a diretta interazione con il cloud, ma dovendo essere dislocato in luoghi raramente raggiungibili con connettività via cavo, Nest Cam Indoor prevede connettività wireless grazie a Wi-Fi 802.11a/b/g/n, 2,4 GHz o 5 GHz o Bluetooth Low Energy.

Esiste anche una versione Nest Cam Outdoor pensata per ambiente esterno (vedi le differenze): le due videocamere possono essere utilizzate contemporaneamente, abbinate al medesimo account.

A cosa serve? ()

La videocamera per interni di Nest è pensata per utilità specifiche, sulle quali l’utente deve calibrare i propri obiettivi e su cui può ragionare circa le opportunità di investire nel device:

  • Videosorveglianza: registrare immagini di eventuali malintenzionati per un successivo riconoscimento e per ricostruire l’accaduto;
  • Notifiche: per ricevere notifiche immediate quando si dovessero registrare movimenti nell’abitazione, potendo accedere immediatamente alle immagini in diretta;
  • Diretta live: possibilità di monitorare “live” la propria abitazione, a prescindere da allarmi o situazioni di urgenza, 24 ore al giorno;
  • Registrazione: possibilità di rivedere quanto accaduto nell’abitazione in propria assenza.

Nest Cam Indoor

Chi intende costruire un serio impianto di videosorveglianza dovrà mettere in preventivo investimenti ben più onerosi, interventi di impianto più invasivi e misure di sicurezza maggiori, ottenendo in cambio immagini meglio definite, bracci mobili e sicurezza da manomissioni. Nest Cam Indoor è pensata invece per un profilo minore, con un rapporto qualità/prezzo decisamente più abbordabile: si configura come una scelta possibile per una platea molto ampia di utenti, ai quali interessa avere un dispositivo di monitoraggio (non di vera sorveglianza) con cui poter accedere da remoto ai propri locali.

L’app consente di selezionare aree sensibili sull’immagine per un monitoraggio più puntuale e può inoltre sincronizzarsi con lo smartphone per un uso più raffinato: la presenza dello smartphone nell’abitazione può disattivare ogni notifica (se l’utente è in casa non ha bisogno della videocamera), mentre la semplice uscita di casa è sufficiente per attivare il normale servizio di notifica e registrazione.

L’app consente inoltre di scegliere quali notifiche ricevere, calibrando così in modo personalizzato il proprio rapporto con la videocamera e le proprie tempistiche di intervento. Ogni immagine registrata rimane in memoria per 3 ore, dopodiché scompare (a meno che non si sia stipulato un abbonamento Nest Aware). Le immagini possono essere scaricate o condivise, potendovi così far uso anche al di fuori della mera funzione di controllo. Addirittura alcune immagini particolarmente simpatiche sono utilizzate per un contest che negli USA ha messo già in luce situazioni del tutto eccezionali riprese e conservate a futura memoria dalle Nest Cam Indoor già installate.

Prezzo e disponibilità ()

La videocamera Nest Cam Indoor è disponibile in Italia da inizio 2017 presso rivenditori quali Amazon, Eprice, Mediaworld, Google Store o tramite i canali Nest Pro (installatori autorizzati e certificati). Il costo della videocamera è pari a 199 euro.

Design ()

Nest Cam Indoor è alta 11,4 cm con una base pari a 7,3 cm per un peso complessivo pari a 213 grammi. La videocamera è costituita da un braccio basculante che collega la base (utile tanto in appoggio quanto in fase di installazione a muro) al corpo contenente l’ottica.

Sostegno Nest Cam Indoor

Il design cela la videocamera in modo naturale all’interno di qualsiasi locale, consentendone un facile utilizzo in qualsiasi ambiente. L’unico dettaglio che si nota è il piccolo led colorato disposto al di sopra della videocamera: il suo colore segnala lo stato della Nest Cam, indicandone lo status online o eventuali problemi.

Il cavo di alimentazione è di colore bianco e può essere inserito nell’apposito connettore micro-usb dislocato sul retro del device.

Installazione e setup ()

L’installazione consta in due passaggi distinti. Il primo è relativo alla dislocazione della videocamera nel proprio ambiente, il secondo è relativo al setup della stessa per far sì che possa essere connessa e fruibile.

Il primo passaggio richiede semplicemente un pizzico di attenzione: il luogo scelto deve essere in grado di “vedere” le parti sensibili dell’appartamento, quali le entrate principali e i locali più interessanti in base alle proprie abitudini e necessità. Inoltre occorre porre attenzione al fatto che sia disponibile l’alimentazione, poiché la videocamera va alimentata (non prevede batterie poiché progettata come dispositivo always-on). Infine occorre valutare se appendere la videocamera al muro attraverso gli appositi tasselli, oppure appoggiarla ad un mobile: nel primo caso sarà possibile sistemarla fuori dalla portata di malintenzionati, peraltro nascondendola eventualmente alla vista; nel secondo caso l’installazione sarà sicuramente più comoda, veloce e versatile. La decisione va presa in base ai propri obiettivi ed al grado di protezione che si intende dare al dispositivo.

Profilo Nest Cam Indoor

Il secondo passaggio richiede il semplice collegamento della videocamera al pc (per le configurazioni di base) e quindi all’alimentazione; occorre a tal fine procedere anzitempo con l’apertura di un account Nest sul sito ufficiale. Una volta completato il setup, sarà immediatamente possibile accedere al proprio account per visualizzare le prime immagini in presa diretta ed ottimizzare così il posizionamento e l’orientamento della videocamera.

L’installazione completa richiede non più di 20 minuti dall’apertura della confezione all’inizio delle trasmissioni. Per accedere alle immagini è possibile utilizzare il sito ufficiale Nest, oppure l’apposita app per smartphone.

Sicurezza ()

La Nest Cam Indoor è una videocamera da interno che riprende qualsiasi movimento venga registrato nel locale. “Qualsiasi” significa esattamente qualsiasi, anche durante i momenti in cui ci si rilassa, quando si pensa di essere soli o in intimità, c’è comunque un occhio sempre vigile. Questa caratteristica deve imporre all’utente massima attenzione poiché le immagini sono al sicuro nella misura in cui lo sono i server Nest (per questo garantisce un brand come Alphabet, cappello sotto cui opera anche Google) e la propria password.

L’utilizzo di password complesse è pertanto una misura assolutamente fondamentale, a cui Nest offre inoltre l’opzione a doppio-step per un doppio fattore di sicurezza.

Nest Aware ()

Nest Aware è l’estensione cloud dei servizi delle videocamere Nest (sia indoor che outdoor). Consente di:

  • conservare una cronologia completa dei video per 10 o 30 giorni;
  • ricevere notifiche quando la videocamera vede la presenza di una persona;
  • evidenziare aree sensibili per ricevere avvisi personalizzati;
  • creare clip e time-lapse.

Non si tratta soltanto di una estensione del periodo di registrazione, insomma, ma di una vera e propria elaborazione cloud delle immagini che consente di avere funzionalità aggiuntive. Il costo, del resto, è elevato rispetto all’investimento iniziale, il che impone una riflessione ulteriore circa il tipo di servizio a cui si intende avere accesso: Nest Aware rappresenta una esperienza “plus” della Nest Cam Indoor, qualcosa che ne abilita un uso più massivo sotto molti punti di vista.

Schermata di monitoraggio da remoto

Schermata di monitoraggio da remoto: l’immagine può essere ampliata e si può usare un valido zoom 8x su immagini 1080p

Ci si può abbonare al servizio con due modalità:

  1. cronologia video di 10 giorni al costo di 10 euro al mese o 100 euro all’anno (5 euro al mese o 50 euro all’anno per ogni videocamera aggiuntiva);
  2. cronologia video di 30 giorni al costo di 30 euro al mese o 300 euro all’anno (15 euro al mese o 150 euro all’anno per ogni videocamera aggiuntiva).

«Per ogni videocamera», spiega Nest sul sito ufficiale, «è disponibile una prova gratuita e puoi recedere in qualsiasi momento». Va da sé che l’aggiunta dell’abbonamento rende la videocamera più similare ad un circuito di videosorveglianza, mentre in assenza di supporto cloud prolungato funge più da sistema di monitoraggio in grado di trasmettere live 24/24 e di notificare movimenti nell’abitazione pur senza capacità di memorizzazione. L’investimento in Nest Aware dipende pertanto strettamente dal tipo di fruizione che si vorrà fare della videocamera all’interno dei propri locali.

Notizie su: , , ,