QR code per la pagina originale

Nikon D7000:

16 megapixel, sensore nel formato DX e risoluzione Full HD restituiscono immagini nitide e colori vividi

Prezzo

€ 1.000

Giudizi
  • Caratteristiche8,5
  • Prestazioni8,5
  • Dotazione8
  • Qualità prezzo7
Pro

Qualità delle immagini, nuovo sensore di immagine CMOS DX, sensibilità ISO, ergonomia

Contro

Costo elevato

Nikon D7000 lo trovi anche su    Scopri gli sconti

Di , 3 febbraio 2011

Nuovo sensore CMOS DX da 16,2 MP

La Nikon D7000 è una fotocamera digitale che si pone a metà strada tra le reflex entry-level e quelle dedicate agli appassionati di fotografia alla ricerca di qualcosa di più evoluto. Integra un buon numero di funzioni e di tecnologie che la rendono un prodotto decisamente interessante.

La Nikon D7000, infatti, è dotata di un nuovo sensore d’immagine CMOS in formato DX da 16,2 megapixel e dell’evoluto e rinnovato motore Nikon EXPEED 2 per l’elaborazione delle immagini. Questo nuovo motore permette una maggiore velocità e, di conseguenza, la possibilità di usufruire di funzioni più efficaci.

Per quanto riguarda l’ergonomia, la Nikon D7000 si lascia impugnare con facilità e sicurezza. La presa permette di fotografare in tranquillità e garantisce al fotografo la possibilità di concentrarsi unicamente sulla scena da riprendere. I tanti comandi presenti sul corpo macchina sono facili da raggiungere e comodi da utilizzare, con l’eccezione di quelli dedicati alla regolazione della sensibilità ISO e del bilanciamento del bianco che abbiamo trovato leggermente scomodi.

Nella zona superiore del corpo macchina troneggia il luminoso mirino a pentaprisma capace di garantire una copertura del 100% della scena e un ingrandimento di 0,94x. Ciò si traduce in una migliore precisione nella messa a fuoco.

Il corpo macchina è realizzato prevalentemente in lega di magnesio ed è resistente alla polvere e all’umidità. Può, quindi, affrontare con sicurezza anche situazioni di scatto piuttosto impegnative. I laboratori Nikon hanno verificato come l’otturatore possa garantire oltre 150.000 scatti, inoltre può raggiungere la velocità di 1/8000 di secondo. Lo scatto in sequenza arriva a sei fotogrammi al secondo, con un intervallo tra scatto e scatto di circa 0,05 secondi.

 

Sistema autofocus a 39 punti

La sensibilità ISO della Nikon D700 ha un’estensione che va da 100 a 6.400 con la possibilità di raggiungere, in modalità Hi-2, il valore di 25.600. È dotata di due alloggiamenti per schede di memoria SD, cosa che può tornare utile soprattutto se si utilizza spesso la modalità filmato. Inoltre è possibile eseguire direttamente “in camera” il back-up dei dati da scheda a scheda.

La Nikon D7000 è dotata di un display da 3 pollici ed è formato da 920.000 punti, è protetto da un vetro rinforzato e ha un ampio angolo di visione di 170 gradi. È nitido e preciso e permette di vedere con accuratezza la scena e, discretamente, anche la corretta messa a fuoco. È dotato di modalità Live View, facilmente attivabile con l’autofocus che opera in contrasto di fase.

Galleria di immagini: Nikon D7000

La funzione rilevamento dei volti permette di riconoscerne sino a 35 nella scena in circa 0,08 secondi anche se i soggetti non guardano direttamente verso la fotocamera. In aggiunta, la funzione Tracking mantiene a fuoco i soggetti anche quando si muovono. Il sistema autofocus consente una messa a fuoco accurata grazie a 39 punti con nove sensori a croce. Tornando sui tempi, la Nikon D7000 dimostra la sua ottima velocità operativa con un tempo d’avvio di 0,13 secondi e con un intervallo scatto/scatto di circa 0,05 secondi.

Con la D7000 è possibile registrare filmati in Full HD a 1080p. L’autofocus opera anche in modalità filmato ed è possibile acquisire registrazioni audio stereofoniche. La reflex mette anche a disposizione numerose funzioni di editing video permettendo all’operatore di modificare i filmati, di realizzare tagli o di salvare singoli fotogrammi come immagini, tutto “in camera”.

Qualità delle immagini

La Nikon D7000 è un’ottima fotocamera in grado di dare soddisfazioni al fotografo che la utilizza. Cattura immagini di elevata qualità, ricche di dettagli e dai colori vividi e naturali. Come su tutte le Nikon, le foto appaiono leggermente morbide, ma qualora questa impostazione non dovesse piacere, è possibile intervenire sulle regolazioni. Il rumore digitale non crea problemi, è praticamente inesistente a bassi valori di sensibilità ISO e anche a numeri più elevati non è mai così invadente da penalizzare eccessivamente la fotografia.

Anche i video catturati ci sono piaciuti per fluidità, nitidezza e colori. Se, però, si muove la fotocamera troppo velocemente o se è il soggetto a spostarsi rapidamente, a volte l’autofocus non riesce a interpretare la scena con la dovuta rapidità.

La gestione della D7000 non crea alcun problema, i menu sono facili da leggere e chiari nella loro funzione: anche un fotografo alle prime armi può usare questa reflex con la dovuta sicurezza.

Come abbiamo detto all’inizio di questa recensione, la Nikon D7000 si pone a metà strada tra due categorie di reflex. Questo potrebbe essere il suo unico limite perché, se si sta acquistando la prima reflex, si potrebbe voler scegliere un modello più economico, mentre se si vuole fare un passo in avanti cercando qualcosa di evoluto, si potrebbe desiderare una fotocamera superiore. È bene quindi valutare con attenzione se la Nikon D7000 risponda adeguatamente alle proprie esigenze.

Notizie su: ,