QR code per la pagina originale

Nokia 6: un cauto ritorno

Nokia 6, primo smartphone Android prodotto da HMD Global, segna il ritorno del marchio finlandese, per ora solo nella fascia medio-bassa del mercato.

Prezzo

€ 249

In offerta su Amazon

€ 210

Giudizi
  • Caratteristiche7
  • Design7,6
  • Prestazioni7,4
  • Qualità prezzo7,4
Pro

Qualità costruttiva e un look gradevole, Android pressoché in versione stock garantisce aggiornamenti sempre puntuali, e poi è un Nokia

Contro

Lo schermo appiattisce leggermente i colori virando su tonalità fredde, assenza dello slot indipendente per micro SD

Di , 8 agosto 2017

Dopo le numerose indiscrezioni degli ultimi mesi, HMD Global ha finalmente svelato il primo smartphone che segna il ritorno ufficiale del marchio Nokia sul mercato mobile. Il Nokia 6 rappresenta per il produttore finlandese il primo passo verso l’obiettivo finale, ovvero creare un “nuovo standard” per il settore attraverso la realizzazione di dispositivi Android con elevata qualità costruttiva, offerti a prezzi competitivi.

Il primo modello è tuttavia un’esclusiva del mercato cinese. La versione internazionale è stata annunciata al Mobile World Congress 2017 di Barcellona.

Nokia 6: qualità e design premium ()

HMD Global ha sottolineato che il Nokia 6 eredita dai precedenti smartphone Nokia l’elevata qualità costruttiva. Ogni unità è stata realizzata da un singolo blocco in alluminio serie 6000 mediante un processo durato 55 minuti. Le due fasi di anodizzazione hanno richiesto oltre 10 ore e ogni smartphone è stato lucidato almeno 5 volte. Il risultato finale è un telaio unibody in alluminio con il più alto livello di qualità strutturale.

Nokia 6: dotazione hardware e software ()

Il Nokia 6 possiede uno schermo IPS da 5,5 pollici con risoluzione full HD (1920×1080 pixel), protetto dal vetro Gorilla Glass 2.5D. HMD Global ha utilizzato un layer polarizzatore che garantisce un’eccellente leggibilità anche sotto la luce solare. Le specifiche comprendono inoltre un processore octa core Snapdragon 430, 4 GB di RAM e 64 GB di memoria flash, espandibili con schede microSD fino a 128 GB. Per la fotocamera posteriore è stato scelto un sensore da 16 megapixel con apertura f/2.0, autofocus a rilevamento di fase (PDAF) e flash dual LED. La fotocamera frontale ha invece una risoluzione di 8 megapixel con apertura f/2.0 e ottica grandangolare (84 gradi).

La connettività è garantita dai moduli WiFi 802.11b/g/n, Bluetooth 4.1, GPS e LTE Cat. 4 (150/50 Mbps). Sono presenti anche il lettore di impronte digitali, la porta micro USB 2.0 e il jack audio da 3,5 millimetri. HMD Global ha curato particolarmente la sezione audio, integrando due altoparlanti stereo compatibili Dolby Atmos e due amplificatori TFA9891 che offrono un suono pulito con bassi profondi. La batteria da 3.000 mAh ha un’autonomia di 18 ore in conversazione, 22 ore in riproduzione musicale e 32 in standby. Il sistema operativo installato è Android 7.0 Nougat (senza Google Play Store).

Galleria di immagini: Nokia 6, le immagini

Nokia 6: disponibilità e prezzo ()

I primi Nokia 6 erano stati distribuiti esclusivamente in Cina ad un prezzo di 1.699 yuan, dato che è un mercato molto importante per l’azienda finlandese, considerate le previsioni di crescita per i prossimi mesi. La versione internazionale dello smartphone è stata presentata al Mobile World Congress 2017 di Barcellona. Il modulo LTE supporta quindi le reti europee ed è stato aggiunto il Google Play Store. Il Nokia 6 è disponibile in Italia dal 24 luglio 2017 ad un prezzo di 249,99 euro (versione con 3 GB di RAM).

Nokia 6: recensione ()

Ed eccolo, il prodotto di punta della nuova era Nokia, che però comincia col passo discreto e leggero. Il Nokia 6 non è affatto un top di gamma né intende esserlo. Il suo processore poco performante gli ritaglia infatti uno spazio nel folto sottobosco dei prodotti di media-bassa categoria.

Per distinguersi, punta molte delle proprie risorse sul design, grazie a una qualità costruttiva degna del nome che porta – solido e durevole, ma anche bello – e, forse a livello inconscio, sul fattore nostalgia.

Non proprio comodo da tenere in mano, se si hanno le mani piccole, per via dei contorni spigolosi, offre anzitutto una buonissima qualità in termini di connessione – Wi-Fi forte e veloce – e di comunicazione – voce chiara in entrata e in uscita e un aggancio sempre buono.

A questo aggiunge un’esperienza d’uso molto fluida e pressoché stock – Android 7.1.1 –, fatta eccezione per alcune semplici gesture, il che garantisce a questo Nokia 6 un aggiornamento puntuale del sistema operativo. Inoltre le operazioni più complesse, il multitasking e i giochi di media fascia rispondono bene per merito del buon quantitativo di RAM.

Il risparmio è visibile invece nel comparto multimediale, a partire dallo schermo a LED, sì discreto ma solo Full HD e con una resa cromatica tendente al freddo, e dall’audio, data la presenza di due speaker tuttavia posizionati entrambi sulla parte basse del dispositivo, il che annulla di fatto l’effetto stereo (peccato perché a bordo c’è la tecnologia Dolby Atmos).

Le fotocamere sono appena sopra la media del comparto di riferimento, con una buona resa in piena luce e meno con luce media o bassa, dove si assottiglia la definizione ed emerge il rumore. In generale, poi, il contrato non convince del tutto. Bene o male, l’obiettivo frontale offre le medesime prestazioni. Solo discreti i video.

Fra i pro vanno annoverati anche la radio FM e l’NFC in dotazione, mentre fra i contro si segnala l’impossibilità di sfruttare contemporaneamente la funzionalità Dual SIM e la scheda di memoria addizionale. Nel mezzo c’è un’autonomia buona – una giornata di uso intenso garantita – ma in parte frenata dall’assenza della ricarica rapida.

Nel complesso, insomma, il Nokia 6 è uno smartphone di fascia media più che discreto, il cui prezzo sembra eccedere solo di poco la fascia di mercato alla quale si rivolge (giustificato soprattutto dall’ottima qualità costruttiva). Consigliabile, forse sì, ma per lo più per una questione di cuore.

Notizie su: ,