QR code per la pagina originale

Nokia Lumia 720: recensione e prezzo

Nokia Lumia 720 è uno smartphone con OS Windows Phone 8 che rappresenta un ottimo compromesso fra buone prestazioni e costo raggiungibile.

Prezzo

€ 350

Giudizi
  • Caratteristiche8
  • Connessioni8
  • Prestazioni8
  • Qualità prezzo8
Pro

Design sottile e attraente, unibody robusto, fotocamera luminosa, touchscreen utilizzabile con i guanti, memoria espandibile, autonomia

Contro

Risoluzione dello schermo, video solo a 720p, la RAM esclude alcune app recenti

Nokia Lumia 720 lo trovi anche su    Scopri gli sconti

Di , 19 aprile 2013

Trait d’union

Chiaro, e altrettanto ovvio, è il fatto che anche per la nuova serie “20” della gamma Lumia, Nokia intenda proporre un’offerta ampia e di qualità, come fece per le due serie precedenti. Per questo, ai già buonissimi 920, il top di gamma, 820, di fascia medio-alta, e il 620, medio-bassa, affianca ora il Nokia Lumia 720.

Non è nemmeno un caso che, per quanto la fetta di mercato occupata dagli smartphone basati su Windows Phone 8 fatichi ancora a trovare quello slancio che ormai meriterebbe (se non altro, per l’ottimo lavoro di ingegnerizzazione svolto sull’OS), il produttore finlandese sia il più motivato e coinvolto fra i concorrenti.

Con un’offerta così ricca, formata da ben quattro prodotti (presto se ne conteranno cinque, con il lancio del Lumia 520), certamente viene da domandarsi cosa ci possa essere di tanto differente fra questo Lumia 720 e gli altri modelli Nokia da giustificarne l’acquisto. Ebbene, a parte un evidente vantaggio temporale, che fa sì che quest’ultima iterazione abbia specifiche più al passo coi tempi, il Nokia Lumia 720 è chiaramente venduto a un prezzo inferiore rispetto ai modelli di punta, sacrificando non troppo in termini di potenza ma offrendo anche qualcosa in più rispetto al 620, primo su tutto una fotocamera migliore.

Insomma, come vedremo nel corso della nostra recensione, questo smartphone è il rappresentante perfetto di un modello mid-range, in grado di accontentare un po’ tutti. Accontenterà anche voi?

Galleria di immagini: Nokia Lumia 720, le immagini

Design

La prima cosa che salta agli occhi del Lumia 720 (ma, va detto, di tutti gli esponenti della gamma) è il look particolarmante curato e attraente. Di certo, questo non è un telefono che passa inosservato o che farà sfigurare il suo possessore.

Adulazioni a parte, andando sul concreto notiamo subito il mantenimento del form factor ormai distintivo dei Lumia, che adotta un unibody in policarbonato, in questo caso dalla sagomatura più arrodontada e gentile, con la smussatura degli angoli che si sposa molto bene con le linee dello schermo, anch’esso smussato ai bordi – per certi versi, ci ricorda l’HTC 8X.

Nei suoi 128x 68×9 mm, il Nokia Lumia 720 è il più sottile della gamma e risulta comodo da impugnare e facilmente manovrabile con una sola mano. Inoltre è leggero (128 g), ma molto robusto al tempo stesso. Se proprio dobbiamo muovere una critica al design, riteniamo che per uno schermo da 4,3 pollici il costruttore avrebbe potuto risparmiare qualche millimetro esterno. Ad ogni modo lo smartphone risulta comodamente tascabile anche così.

Farà, invece, storcere il naso a qualcuno il fatto che il rivestimento esterno non sia removibile, quindi, oltre a non essere personalizzabile, il 720 non permette di accedere alla batteria, un modello da 2.000 mAh che saprà, comunque, tenersi lontano dalla presa di corrente per circa dodici ore di uso intenso, fra telefonate, navigazione in 3G e contenuti multimediali.

Di contro, è possibile montare delle cover esterne, acquistabili separatamente, il cui scopo però non è decorativo bensì prettamente pratico poiché servono per collegare lo smartphone all’apposita base per ricarica a induzione, anch’essa non compresa nella scatola. Sul retro sono, infatti, visibili i tre fori di connessione.

Nokia Lumia 720

Restiamo sulla parte posteriore e scopriamo la griglia circolare che copre l’altoparlante mono. Il suono riprodotto non è forse dei migliori (per la musica è senz’alro meglio usare le cuffie), ma è comunque in linea con la concorrenza della medesima fascia di mercato. Più in alto trova posto la fotocamera con flash LED, di cui parleremo dettagliatamente in seguito.

Lungo il bordo destro, Nokia ha dislocato i consueti pulsanti per volume, accensione e controllo diretto della fotocamera. La presa microUSB è posta nella parte bassa, assieme al microfono per la voce in uscita, mentre il jack audio da 3,5 mm è in alto, unitamente al cassettino per la microSIM.

Nokia adotta la medesima soluzione anche per l’accesso alla microSD, il cui tray è posto sul fianco sinistro. Ciò, unitamente ai consueti 7 GB di spazio su SkyDrive, consente di espandere la capacità di archiviazione del Nokia Lumia 720 ben oltre gli altrimenti scarsi 8 GB di spazio interno.

Display

Dal lato opposto, sopra lo schermo, sono alloggiati la seconda fotocamera (da 1,3 megapixel), principalmente indicata per le video conferenze,  e i sensori di prossimità e luce ambientale oltre, ovviamente, al microfono per la voce in entrata. In basso sono visibili i tre tasti touch, ovvero lo standard per il controllo dei Windows Phone.

Protetto da uno strato di Gorilla Glass 2, il pannello da 4,3 pollici del Nokia Lumia 720 ha una risoluzione pari a 800×480 pixel (WVGA), vale a dire gli stessi del 620, che però ha uno schermo più piccolo, ergo una maggiore risoluzione in rapporto alla grandezza. Questo aspetto ci lascia un po’ perplessi, ma a onor del vero, Windows Phone 8 non richiede risoluzioni particolarmente elevate e, dopotutto, i  217 ppi di questo IPS ClearBlack da 16 milioni di colori fanno un discreto lavoro.

Per quanto non sia come l’AMOLED del 920, infatti, è luminoso, riproduce neri profondi, colori ricchi e vivaci e ha un ottimo rapporto di contrasto. Non è quindi un problema leggere testi o godersi un filmato. L’angolo di visione, poi, è ampio e la sensibilità al tocco, estrema: il Nokia Lumia 720 può, infatti, essere usato anche con i guanti.

Fotocamera

La fotocamera del Lumia 720 è basata su un sensore da 6,1 megapixel e, sebbene non appartenga alla gamma PureView di Nokia, ha un’eccellente apertura, pari a f/1.9. Le immagini risultano leggermente granulari, tuttavia i colori appaiono fedeli e il rumore contenuto.

Andando più nel dettaglio, notiamo che i colori tendono a essere leggermente saturi alla luce del sole, ma un po’ sbiaditi in condizioni di media luminosità, mentre l’esposizione è sempre ben calibrata, così come il contrasto.  La resa è complessivamente soddisfacente anche in condizioni di scarsa luminosità. Il flash LED è piuttosto potente quindi tende a sbiadire un po’ i volti, specie se il soggetto è mediamente vicino.

Nokia Lumia 720

In modalità video, il Lumia 720 registra filmati a 720p per 30 fps con audio mono. Durante le riprese l’autofocus si è dimostrato rapido e sufficientemente accurato e il LED ha operato efficacemente come luce guida. Più in generale, la qualità delle riprese è stata in linea con le foto, soddisfacente in ogni condizione, mostrando colori fedeli e buoni contrasti.

Insomma, le prestazioni non sono eccelse, ma pur sempre pienamente soddisfacenti per un telefono di fascia media, mantenendo ancora una volta alto in buon nome di Nokia per il comparto “ottiche per smartphone”.

Non entreremo nel dettaglio del software della fotocamera poiché ne abbiamo già parlato in occasione delle prove degli altri Lumia. Basti sapere che anche il 720 ha la dotazione completa di effetti e filtri e che permette un discreto controllo delle impostazioni di scatto e di ripresa.

Motore

Il motore che sostiene le prestazioni del Nokia Lumia 720 è formato da un quadro di specifiche tecniche di medio profilo, ma va sempre tenuto a mente che Windows Phone 8 non è affatto esoso dal punto di vista hardware.

Tutto ruota attorno al processore dual-core Qualcomm da 1 GHz, con GPU Adreno 305 dedicata, e a 512 MB di RAM. Quest’ultimo valore viene a creare un limite di compatibilità con alcune delle app più recenti e impegnative in termini di potenza, ma è comunque del tutto in grado di soddisfare i requisiti dell’interfaccia di sistema, che, nei nostri test, non ha mai palesato alcun rallentamento. Nemmeno il multitasking ha mai tentennato, così come i videogiochi, la navigazione in Rete e quella satellitare.

Quest’ultima si affida a un chip GPS compatibile con A-GPS e GLONASS, a cui si abbinano splendidamente le consuete app esclusive Nokia Maps e Nokia Drive. La dotazione si completa sia dei sensori ormai stardard per tutti gli smartphone (bussola, accelerometro, giroscopio e sensore di prossimità) sia di quelli più in voga (NFC).

Anche dal punto di vista della connettività il Nokia Lumia 720 offre un piatto ricco: quad-band GSM/GPRS/EDGE, 3G con supporto HSDPA fino a 21 Mbps e HSUPA fino a 5,7 Mbps, nonché Bluetooth 3.0 con A2DP ed EDR e Wi-Fi 802.11 a/b/g/n con funzionalità di Wi-Fi Direct e hotspot. La qualità delle chiamate è sempre stata buona, il segnale stabile e la voce chiara tanto in entrata quanto in uscita, merito anche dell’ANC (active noise cancellation).

Conclusioni

Poiché il Nokia Lumia 720 è uno smartphone di fascia media, porta con sé alcuni inevitabili compromessi, ma anche diverse sorprese positive.

Da un lato pesano la dotazione di RAM, che esclude alcune app, la risoluzione dello schermo un po’ deludente, il limite a 720p per le riprese video e la generale prossimità con il fratello minore, il 620, che offre più o meno le stesse prestazioni e caratteritiche di base a un costo più contenuto.

Di contro, il Lumia 720 può vantare un form factor accattivante e resistente al tempo stesso, una fotocamera migliore di altri concorrenti di pari livello e soprattutto luminosa, un pannello touch estremamente sensibile al tocco, tanto spazio di memorizzazione extra, un’autonomia pienamente soddisfacente e una vicinanza altrettanto stretta col fratello maggiore, l’820, che invece costa di più.

Ne deriva uno smartphone ottimamente bilanciato fra quel che ha da offire e un prezzo pienamente accessibile, ma non marcatamente disguinbile dai Lumia a lui più prossimi.

Notizie su: ,