QR code per la pagina originale

Nokia Lumia 800: recensione e prezzo

Il primo smartphone nato dalla partnership fra Nokia e Microsoft è un dispositivo ambizioso, dall’estetica avveniristica e dai ricchi contenuti.

Prezzo

€ 499

Giudizi
  • Caratteristiche9
  • Connessioni8,5
  • Design9
  • Qualità prezzo8
Pro

Costruzione e design di altissima qualità, schermo eccellente, OS fluido e reattivo, gestione innovativa dei contatti, app Nokia integrate

Contro

Assenza LED di notifica, parco software ancora limitato, memoria non espandibile, manca il supporto NFC, video solo HD 720p

Di , 23 novembre 2011

Sembra un N9…

Il nuovissimo Nokia Lumia 800 porta un pesante fardello sulle sue comunque robuste spalle. Senza troppi giri di parole, possiamo affermare che il successo dell’ultimo smartphone di punta Nokia, il primo con OS Windows Phone, giocherà un ruolo fondamentale nel futuro del colosso finlandese.

Concepito e realizzato in poco più di sei mesi, il Nokia Lumia 800, di fatto, rappresenta il biglietto da visita per il nuovo corso del vecchio Re della telefonia che, viste le premesse, riteniamo luminoso.

In sostanza, ci troviamo tra le mani uno smartphone che riprende il design del tanto apprezzato N9 – basato su OS MeeGo – equipaggiandolo con Windows Phone 7.5 Mango, e confezionando un pacchetto in puro stile finlandese, dove le innate qualità di Nokia si sposano con quelle di un OS che finalmente appare riuscito e maturo.

Al primo approccio le somiglianze estetiche con il Nokia N9 sono evidenti, ma a un’analisi più approfondita, ci accorgiamo che le specifiche di Mango hanno privato il Lumia 800 della fotocamera frontale e dei LED di notifica. Inoltre lo schermo è leggermente ridotto per dimensione a causa degli inconfondibili tre pulsanti di Windows Phone (Back, Home, Search).

La RAM passa da 1 GB a 512 MB e la memoria interna è limitata a 16 GB non espandibili, a causa dell’assenza dello slot microSD (anche questa prerogativa di ogni Windows Phone che comunque garantisce fino a 25 GB addizionali sulla “nuvola” di SkyDrive). Manca anche il supporto NFC, che invece è integrato sugli ultimi smartphone Symbian Belle introdotti sul mercato appena prima del nostro Lumia 800.

…ma è tutta un’altra cosa

Il Nokia Lumia 800, nato dalla partnership con Microsoft, ha però molte doti che ne fanno un assoluto protagonista del mercato. La costruzione in policarbonato dona al Lumia 800 un look avveniristico ed eccezionalmente compatto (spessore di 12,1 mm) anche se non leggerissimo (142 gr senza la custodia plastica in dotazione). Sembra di maneggiare un prezioso oggetto di design: senza esagerare, possiamo affermare che questo è uno degli smartphone più belli che abbiamo mai visto.

Galleria di immagini: Nokia Lumia 800

Lo schermo curvo con rivestimento Gorilla Glass è uno dei migliori per qualità e perfetta integrazione con lo chassis, oltre all’eccezionale resistenza a graffi, urti, polvere e sporco in generale. I sensori di luce e prossimità sono sapientemente occultati dietro lo schermo, contribuendo a rendere il design ancora più pulito ed elegante.

I pulsanti, realizzati in metallo cromato, sono collocati solo sul lato destro: troviamo volume, power/lock e fotocamera. Sempre all’insegna di un design moderno ed essenziale, una griglia forata copre l’altoparlante sul lato inferiore, affiancata dal microfono. Sul lato superiore, invece, troviamo il jack audio standard da 3,5 mm, gli sportelli per la porta microUSB e per l’inserimento della microSIM.

La bellezza complessiva del Nokia Lumia 800 è innegabile, ma il design tanto riuscito esteticamente ha qualche lieve pecca funzionale: lo sportello della porta microUSB è troppo sottile e fragile; l’assenza di LED di stato è relativamente fastidiosa, come quella di un salvaschermo con orologio affiancato dall’area di notifica personalizzabile (chiamate, messaggi, memo, ecc.); l’icona della batteria non indica la carica residua rendendo necessario l’accesso alla sezione “Risparmia batteria” nel menu Impostazioni (speriamo in un aggiornamento futuro dell’OS in tal senso).

Nokia al gusto di Mango

Non ci vogliamo dilungare troppo con il sistema operativo Mango: riassumendo, i suoi pregi sono la velocità e la fluidità operativa e l’interfaccia moderna e funzionale che ribalta tutto quello che abbiamo visto finora – iOS, Android, Symbian, BlackBerry – sugli smartphone touch.

Il design rivoluzionario non è un vantaggio solo per la facilità d’uso, ma anche e soprattutto in termini di pura originalità nell’utilizzo. Per noi è un tentativo riuscito nel ribaltare i canoni tradizionali di destkop e icone, con le “live tile”, le mattonelle animate di foggia quadrata o rettangolare, che popolano l’home screen dello smartphone.

Anche se Windows Phone Mango manca ancora di molte applicazioni che sono divenute popolari su altre piattaforme, dal gaming mobile all’intrattenimento passando per la produttività, il Marketplace è in continua crescita e promette di ridurre il gap a un livello accettabile in tempi brevi. In ogni caso sul Lumia 800 troviamo applicazioni preinstallate che ci permettono di gestire con tranquillità tutto quello che riguarda le funzioni base per social network, fotografia, mappe, ricerca, acquisto e riproduzione di musica digitale, cloud storage, sincronizzazione cartelle e altre attività quotidiane. Una menzione a parte meritano i due servizi esclusivi dell’OS Microsoft, l’integrazione con Xbox Live e il pacchetto Office.

La personalizzazione di Nokia è comunque evidente: non potendo agire sull’interfaccia blindata, ha contribuito a rendere unico il Nokia Lumia 800 con due applicazioni chiave: la prima è Nokia Drive, conosciuto e apprezzato servizio di navigazione satellitare vocale basato su mappe off-line Navteq che coprono oltre 90 Paesi (al momento non sono ancora attive tutte le funzionalità presenti sulle ultime versioni per OS Symbian, così come è necessario avere una connessione dati attiva al momento dell’avvio del programma, ma Nokia ha già comunicato che i prossimi aggiornamenti libereranno tutta la potenza del proprio servizio oltre a rendere la navigazione completamente affidata alla sensibile e precisa antenna GPS integrata; Nokia Music è più che un semplice riproduttore musicale, offrendo l’accesso al servizio Radio Mix. Si tratta di un radio player basato sulla connessione dati – è necessario avere un accesso a rete Wi-Fi o aver sottoscritto un piano dati conveniente – con un’ampia serie di categorie predefinite, in grado di soddisfare ogni gusto (dalla dance anni ’80 al prog metal).

Schermo e fotocamera

Nokia Lumia 800

Insieme al design del Nokia Lumia 800, lo schermo è forse l’aspetto più sorprendente. La risoluzione WVGA di 800×480 pixel è molto alta per uno schermo da 3,7″ (lascia comunque il retina display di Apple ancora sul gradino più alto del podio per nitidezza pura).

In ogni caso, il cosiddetto display ClearBlack AMOLED sfoggia neri profondi, veri e convincenti, con una transizione pressoché perfetta tra questo e il policarbonato in tinta dello chassis. Anche aumentando la luminosità del display, i neri rimangono perfetti. Ciò spinge a un livello superiore l’impatto estetico delle “live tile”, così come migliora il contrasto e di conseguenza la leggibilità dei testi visualizzati.

La qualità visiva è in ogni caso eccellente sia per la fedeltà e la vivacità dei colori, sia per il contrasto elevato.

La fotocamera da 8 megapixel integrata si basa su una lente Carl Zeiss Tessar f:2,2 assistita da un flash a LED. L’accoppiata con il sistema operativo Windows Phone rende la cattura delle immagini facile e immediata, con l’ottimo schermo AMOLED che viene in aiuto per inquadrare perfettamente la scena ripresa.

Abbiamo apprezzato il tasto di scatto del Nokia Lumia 800, che funziona come quello di una fotocamera tradizionale – premuto a metà per prendere l’esposizione e mettere a fuoco, a fondo per registrare – e la completa personalizzazione delle impostazioni dal menu a schermo, insieme alla possibilità di salvare quelle personali.

Nokia Lumia 800

Al momento manca il controllo della compressione dei file JPG, anche se è possibile scegliere tra due livelli predefiniti (8/7 Mp o 3/2 Mp per formati 4:3/16:9). Lo stesso vale per i video, potendo selezionare solo tra i formati VGA 4:3 o 720p 16:9.

Le prove sul campo hanno restituito immagini apprezzabili per nitidezza e contrasto in ambienti aperti e luminosi, con luce artificiale il bilanciamento del bianco va in crisi ed è necessario selezionare l’impostazione desiderata dal menu dedicato. L’autofocus è molto più reattivo e preciso nella registrazione d’immagini che in quella video, dove va facilmente in crisi. Aspettiamo, anche in questo caso, un aggiornamento che migliori sia il bit-rate sia le prestazioni dell’autofocus.

Prestazioni e autonomia

Il Nokia Lumia 800 è spinto da un processore single core Qualcomm MSM8255 con clock a 1,4 GHz e assistito da 512 MB, per prestazioni sempre convincenti anche con applicazioni esigenti in termini di risorse hardware come Nokia Drive e Nokia Music (nel nostro test usate in contemporanea in auto con il telefono collegato all’autoradio via Bluetooth).

Nell’utilizzo di tutti i giorni, tra telefonate, SMS, navigazione Web, social networking, condivisione di documenti e foto online, non abbiamo avvertito rallentamenti o lag, segno che un processore a core singolo, ma con clock elevato, è in grado di supportare al meglio un OS come Mango, sebbene questo significhi rinunciare alla registrazione video in formato Full HD e a una potenziale implementazione migliorata del multitasking.

La batteria integrata da 1.450 mAh ha una capacità che permette di utilizzare lo smartphone in modo intensivo per quasi una giornata intera. Solo giocando con le impostazioni del Nokia Lumia 800 – notifiche push, servizi di localizzazione, luminosità del display, Blutooth e Wi-Fi, ricerca rete 3G – è possibile arrivare a fine giornata potendo contare su una riserva di carica di sicurezza.

Nokia Lumia 800

La parte di telefonia pura, da sempre un fiore all’occhiello di Nokia, assicura chiamate stabili e con audio di alta qualità. Pur non avendo connettività HSPA+, il Nokia Lumia 800 aggancia connessioni 3G o HSDPA, quando disponibili, immediatamente e con il massimo del segnale. Purtroppo, il Lumia 800 non fa tethering Internet via Wi-Fi o cavo, con il sistema operativo che limita anche la connettività Bluetooth impendendo lo scambio di file tra device.

In sostanza, il Nokia Lumia 800 è uno smartphone sofisticato e prestante, che fonde perfettamente l’hardware con l’OS Mango. Se cercate un dispositivo eccezionalmente curato nella costruzione, con un’estetica avveniristica, un ecosistema originale, facile da usare e ricco di promesse, questo potrebbe essere il vostro telefono.

Al momento il Nokia Lumia 800 è disponibile per l’acquisto “sim free” presso Euronics.it o NStore.it, al prezzo consigliato di 499 euro, oppure con scheda ricaricabile o contratto tramite l’operatore Tre.it, potendo contare su vari piani tariffari.

Notizie su: ,