QR code per la pagina originale

Nokia Lumia 925: più di quel che l'occhio può vedere

Nokia Lumia 925, il nuovo smartphone di gamma alta basato su Windows Phone 8 introduce funzionalità inedite per la fotocamera e un look ancor più ricercato

Nokia Lumia 925
Voto WebNews
9,1
Prezzo

€ 599

Giudizi
  • Caratteristiche9,1
  • Design9,2
  • Prestazioni9,3
  • Qualità prezzo8,6
Pro

Fotocamera PureView con ottiche Carl Zeiss, tasto bifasico, schermo antiriflesso, Nokia Smart Cam per scatti in rapida sequenza

Contro

Sensibile surriscaldamento in fase di ricarica o dopo lunghe sessioni fotografiche

Di ,

Camera phone

Nokia Lumia 925 è lo smartphone con il quale Nokia tenta di dare uno schiaffo definitivo a tutti i concorrenti che stanno arrancando per dimostrare come la serie Lumia non possa prendere il largo sotto alcun punto di vista, soprattutto se al centro dell’attenzione c’è il mondo della fotografia. Questa è infatti la caratteristica peculiare del device, attorno alla quale si è concentrata l’attenzione di Nokia in fase di sviluppo: il sensore fotografico è ormai un elemento fondamentale del concetto di smartphone e Nokia vuol dimostrare come proprio la fotografia possa essere un punto di forza senza pari per i Windows Phone dell’azienda europea.

Quando alla forza di una caratteristica viene unita la qualità degli altri elementi, ne esce un dispositivo ben pensato, di ottimo impatto estetico ed in grado di alzare nuovamente l’asticella della serie Lumia. Il Nokia Lumia 925 va interpretato nel suo specifico contesto: un rilancio importante per l’apprezzato Lumia 920, ma un passo intermedio per quella che sembra poter essere l’evoluzione ulteriore che Nokia intende imprimere al mondo della fotografia sui cosiddetti camera phone.

Provare il Lumia 925 significa anzitutto provare le funzioni fotografiche, poiché il valore aggiunto è evidentemente concentrato in questo aspetto del device. Tuttavia sensazioni positive sono giunte anche dall’utilizzo del navigatore, dall’esecuzione di applicazioni varie e dalle funzioni basilari del comparto telefonico.

Design

Rispetto ai precedenti dispositivi Nokia, il Lumia 925 introduce un forte elemento di rottura a livello estetico (ma non è solo una questione di estetica): la scocca non è più un elemento univoco e anche i materiali sono stati differenziati rispetto al passato. A contraddistinguere ora la linea del 925 è un profilo in alluminio che, oltre a irrobustire la scocca rendendone piacevole l’impugnatura, funge altresì da antenna per ottimizzare la ricezione.

Nokia Lumia 925

La livrea argentata che se ne ricava è però interrotta in 4 punti: sono questi piccoli inserti neri a garantire l’impossibilità di far ponte con le dita (cosa che andrebbe a limitare in modo importante la capacità di connessione del telefono). Sebbene piacevole al tatto e alla vista, non sempre il profilo argentato (arrotondato) restituisce piena sicurezza all’impugnatura: a livello soggettivo quest’ultimo aspetto potrebbe essere avvertito come un piccolo fastidio, sebbene non sia in realtà un limite alla qualità dell’impugnatura stessa.

La parte frontale è completamente all’insegna del nero: lo schermo è parte integrante del medesimo Corning Gorilla Glass nel quale sono stati inseriti anche i tre pulsanti funzione propri del sistema Windows Phone: Back, Home e Cerca. Una piccola fessura, nella parte alta del display, favorisce l’audio in fase di chiamata (estremamente forte e limpido) ed è affiancata da una piccola fotocamera utilizzabile per le videochiamate.

Sul lato destro sono previsti tre pulsanti: volume, accensione e controllo per l’avvio della fotocamera. Sul lato superiore del Nokia Lumia 925 è, invece, disponibile un alloggiamento per l’inserimento della microSIM, il connettore per la ricarica tramite microUSB e, infine, il canonico alloggiamento per il jack da 3,5 mm. Il microfono del dispositivo è nascosto in una piccolissima scanalatura appena distinguibile sulla parte inferiore del display.

Nokia Lumia 925

Il lato posteriore include il doppio flash LED, la fotocamera, tre piccoli connettori di ricarica e la puntellatura della scocca, utile per la fuoriuscita dell’audio (musica e vivavoce). La fotocamera è inserita all’interno di un piccolo rilievo che protegge l’obiettivo e che emerge rispetto al limitato spessore del dispositivo (appena 8,5 millimetri). La fotocamera diventa pertanto la base di appoggio nel momento in cui si dispone il device su un piano orizzontale, rendendolo però instabile nel caso in cui si intenda fruire dello stesso, ad esempio, appoggiandolo su di una scrivania: i tre appoggi posteriori sono distribuiti in modo tale per cui, digitando sullo schermo, è facile sbilanciare il terminale rendendo più complesso il controllo dell’interfaccia sul touchscreen.

I tre connettori di ricarica consentono, invece, l’alloggiamento del Nokia Lumia 925 all’interno di una speciale cover che si aggancia al lato posteriore dello smartphone e che consente la ricarica a induzione appoggiandolo su uno degli appositi cuscinetti.

Telefonia e connettività

Il comparto telefonico e la connettività del Nokia Lumia 925 non evidenziano alcun problema: ottima la ricezione Wi-Fi e non si sono segnalati ostacoli nell’aggancio di reti disponibili o nella navigazione tramite le stesse. Lo smartphone, anzi, mette a disposizione anche un servizio mappale per l’identificazione delle reti nei paraggi della propria posizione: quest’ultimo servizio non offre sempre risultati apprezzabili, frutto probabilmente di uno storico ancora non sufficiente per consegnare un’esperienza esaustiva.

L’audio durante le chiamate si è rivelato estremamente forte, tanto da suggerire un abbassamento del volume rispetto a valori prossimi al massimo. Ottimale la qualità del suono in fase di chiamata, anche con auricolari. Di minor pregio, invece, l’ascolto in vivavoce: l’effetto metallico dell’audio dalla cassa posteriore non pregiudica comunque l’ascolto e consente al tempo stesso di tenere un volume del tutto congeniale per un facile ascolto a distanza.

Il Lumia 925 dispone infine di Bluetooth 3.0, USB 2.0 e Wi-Fi 802.11 a/b/g/n. Il gruppo promette una capacità di navigazione sotto rete Wi-Fi pari a 7,2 ore, valore che scende a 6 ore in caso di navigazione continuativa sotto tradizionale rete cellulare. Il dispositivo è inoltre dotato di connettività LTE su bande di rete 1, 3, 7, 8 e 20.

Fotografia

L’esordio in Italia del Nokia Lumia 925 è avvenuto tramite una presentazione alla stampa con la quale lo smartphone è stato messo direttamente alla prova in due condizioni particolarmente complesse: al cospetto di un corpo in movimento e di un luogo particolarmente scuro all’interno del quale tentare di ricavare una fotografia di qualità. Entrambe le prove sono state superate: il Lumia 925 ha dimostrato di poter fare la differenza laddove i movimenti del soggetto o la scarsa luminosità ambientale rendono impossibile il compito per molti altri smartphone.

La forza del dispositivo sotto questo punto di vista sta nella lente Carl Zeiss Tessar con lunghezza focale pari a 26 mm, nel sensore da 8,7 megapixel e nei software previsti dall’azienda per dar forma alla miglior esperienza fotografica possibile.

Nokia Lumia 925

A livello tecnico, si tratta di una focale Nokia PureView con zoom digitale 4x e tasto di acquisizione bifasico. Il flash dual LED ha una portata operativa pari a 3 metri, quanto basta per un ritratto notturno o la ripresa di un oggetto ravvicinato. Per tutto il resto è l’alta capacità di cattura della luce ambientale a fare la differenza, riuscendo effettivamente a catturare immagini in condizioni estremamente difficili. Tale qualità si esprime al meglio con bassa luminosità, ma non può nulla in ambienti del tutto privi di luce: in tali condizioni soltanto l’utilizzo del flash è in grado di salvare lo scatto. Sembra dunque confermato il claim con cui l’azienda ha lanciato il dispositivo: “more than your eyes can see”. La sensazione è, infatti, di riuscire a vedere negli scatti più di quanto non sia riuscito a vedere l’occhio, e tutto ciò tanto nei movimenti (dove particolari effetti esaltano la dinamicità dell’azione) quanto nell’oscurità (dove il sensore è effettivamente in grado di recepire molta più luce di quanto possa la vista umana).

La qualità hardware è sfruttata da nuove applicazioni che Nokia renderà presto disponibili anche su altri modelli della gamma Lumia previo aggiornamento (ancora non rilasciato): Nokia Smart Cam, che scatta una sequenza di foto con un solo click e permette, con una elaborazione post-scatto, di sovrapporre i fotogrammi per creare un effetto stroboscopico che esalta i movimenti; Foto Effetto Cinema, che scatta una fotografia e registra un piccolo filmato, dopodiché l’utente può scegliere di animare le parti in movimento fondendo la fotografia e il filmato con un impatto visivo estremamente curioso; Panorama, per ritrarre un panorama ampio seguendo semplicemente le istruzioni che compaiono a schermo durante la ripresa dei vari scatti che una elaborazione successiva fonderà in una immagine unica.

Nokia Lumia 925

Restiamo ancora un attimo in tema di app per parlare delle mappe, sulle quali Nokia ha puntato forte fin dall’acquisizione di Navteq, ma è con il rebrand Here che ha preso forma il pacchetto complessivo di offerta che oggi il gruppo riversa anche nel Lumia 925. La specificità del nuovo Windows Phone è in una eccellente qualità di ricezione del segnale GPS, con un fix estremamente rapido, a tutto vantaggio dell”usabilità. L’arricchimento progressivo dei dettagli e delle funzioni sull’offerta mappale, inoltre, rende sempre più valido l’utilizzo di un Lumia su questo fronte: la qualità del display e dell’interazione touch completano un’esperienza d’uso che sembra fare un ulteriore passo avanti rispetto ai dispositivi antecedenti.

Performance

Il Lumia 925 restituisce ottime performance con ogni applicazione scaricata dal marketplace per Windows Phone. L’elaborazione delle immagini richiede alcuni secondi, mettendo alla prova lo smartphone soprattutto con l’applicazione Smart Cam che in pochi istanti è in grado di catturare fino a 10 scatti utili alla successiva rielaborazione. La potenza di calcolo necessaria in queste fasi porta a un sensibile surriscaldamento del lato superiore destro del device: trattasi di un piccolo difetto che non ne pregiudica comunque l’utilizzo.

Nokia Lumia 925

Il display è un 4,5 pollici AMOLED PureMotion HD+ con risoluzione WXGA (1.280×768, densità di pixel 334 ppi): i colori sono estremamente vivi e le animazioni del tutto fluide. Di particolare pregio è la sensibilità al tocco: il pannello è fortemente reattivo e in grado di carpire lo sfioramento anche quando il polpastrello è coperto con un guanto.

Lo smartphone è animato da processore dual-core Qualcomm Snapdragon S4 da 1,5 Ghz, con 1GB di RAM e memoria di allocazione pari a 16 GB. Questo valore è incrementato dai 7 GB offerti a titolo gratuito sul servizio SkyDrive, presso il quale è possibile attivare anche un processo di upload automatico delle fotografie.

La batteria in dotazione è da a 2.000 mAh. Nokia promette 440 ore in stand-by e 12,8 ore in conversazione, ma la sensazione circa la durata è stata positiva anche al di là dei numeri: la gestione dei consumi sembra essere molto più curata sui nuovi Windows 8.x rispetto alla versione 7.x, rendendo così evidenti i passi avanti compiuti (soprattutto a livello software) sotto questo punto di vista.

Conclusioni

Il Nokia Lumia 925 è senza ombra di dubbio l’attuale “top player” dell’esercito Windows Phone. La qualità fotografica è ai massimi livelli per il mondo dei camera phone e anche la funzione di condivisione degli scatti è estremamente rapida e semplificata.
Lo smartphone è animato dal reattivo sistema operativo Windows Phone 8 e, soprattutto, porta in dote tutte le altre applicazioni già previste nella gamma Nokia, a partire dalla qualità dell’offerta dalle mappe e dal navigatore.

Il Nokia Lumia 925 è anche leggero (139 grammi) e di ottimo impatto estetico, presentandosi come il più elegante e raffinato degli Windows Phone finora immessi sul mercato.

Commenta e partecipa alle discussioni