QR code per la pagina originale

Nubia M2: quel che non ti aspetti

Nubia M2 è uno smartphone di fascia media equipaggiato con sistema operativo Android, doppia fotocamera posteriore e lettore di impronte digitali.

Prezzo

€ 399

In offerta su Amazon

€ 429

Giudizi
  • Caratteristiche8,5
  • Design8,5
  • Prestazioni8,5
  • Qualità prezzo8
Pro

Costruzione di pregio, look unico ed elegante, potenza, autonomia molto buona, doppia fotocamera, display AMOLED

Contro

Android Marshmallow, il prezzo ufficiale può scoraggiare

Di , 21 giugno 2017

Presentato nel mese di marzo insieme ai modelli M2 Lite e N2, il nuovo Nubia M2 è uno smartphone di fascia media che offre un comparto hardware pensato per soddisfare i più esigenti in termini di fotografia mobile e coloro attenti all’autonomia, senza scendere a compromessi per quanto riguarda la potenza di calcolo.

Design ()

Dal punto di vista del design spicca la presenza di un telaio in alluminio che assicura una buona solidità e una sufficiente resistenza alle sollecitazioni nel tempo. Angoli arrotondati e spessore contenuto rendono il dispositivo elegante e piacevole da vedere. Sulla parte frontale si fa notare il vetro 2.5D che ricopre lo schermo, così come il lettore di impronte digitali integrato nel tasto Home e sottolineato dalla presenza di un particolare cerchio rosso. Le dimensioni della scocca sono pari a 154,5×75,9×7 mm, mentre il peso si attesta a 168 grammi. Le colorazioni disponibili sono Black Gold e Oro Champagne.

Il design dello smartphone Nubia M2

Il design dello smartphone Nubia M2

Scheda tecnica ()

Il display da 5,5 pollici di Nubia M2 ha una risoluzione Full HD (1920×1080 pixel, 401 ppi) che lo rende adatto alla riproduzione dei contenuti multimediali in mobilità, con pannello AMOLED e superficie Gorilla Glass per assicurare la protezione dai graffi accidentali. L’elaborazione di dati e applicazioni è invece affidata al processore octa core Qualcomm Snapdragon 625 affiancato dal chip grafico Adreno 506 (che dà il meglio di sé con i giochi in tre dimensioni) e da 4 GB di RAM LPDDR3. La memoria interna dedicata allo storage, invece, è pari a 64 GB, con la possibilità di integrare schede microSD per estendere la capacità fino a circa 200 GB. Insomma, lo spazio per salvare fotografie, video e altri contenuti multimediali non manca. Un’altra caratteristica di punta del device è rappresentata dalla batteria da 3.630 mAh che assicura un’autonomia elevata. A tal proposito si segnala la tecnologia NeoCharge sviluppata dal produttore e utile per ridurre il calore generato durante il processo di ricarica.

Passando al reparto imaging, lo smartphone equipaggia sul retro una doppia fotocamera da 13 megapixel (una monocromatica e l’altra RGB) con ottica dall’apertura massima f/2.2 per ottenere un convincente effetto bokeh (lo sfocato che mette in evidenza il soggetto inquadrato), particolarmente utile per i ritratti. Presenti anche un dual flash LED per illuminare la scena quando c’è poca luce e un sistema autofocus PDAF, il tutto gestito dal software NeoVision. Frontalmente, invece, trova posto un sensore da 16 megapixel (f/2.0) per gli amanti dei selfie e per effettuare le videochiamate.

Completano la dotazione il già citato lettore di impronte digitali posizionato sotto lo schermo per l’autenticazione degli utenti, i moduli WiFi 802.11 b/g/n/ac (dual band), LTE (800/1800/2100/2600 MHz), Bluetooth 4.1, GPS, bussola, accelerometro, giroscopio e la porta USB Type-C da utilizzare sia per la ricarica della batteria che per il trasferimento dati.

Software ()

Lato software, il sistema operativo preinstallato al lancio sullo smartphone è Android 6.0 Marshmallow, personalizzato con l’interfaccia Nubia UI 4.0 e con l’aggiunta di alcune applicazioni scelte dal produttore per rendere più completa l’esperienza offerta agli utenti. Non è dato a sapere se, in seguito al debutto, verranno rilasciati aggiornamenti per le successive release della piattaforma come la 7.x Nougat o Android O. Garantita invece la possibilità di scaricare, senza alcun tipo di limitazione, le applicazioni e i giochi distribuiti tramite Google Play.

Prezzo ()

È possibile acquistare Nubia M2, anche in Italia, direttamente sulle pagine dello store ufficiale al prezzo di 359 euro. In alternativa, negozi online come Amazon lo propongono a un costo inferiore (anche al di sotto dei 300 euro nel momento in cui viene scritta questa recensione), permettendo così di risparmiare.

Recensione ()

Il Nubia M2 è una dichiarazione d’intenti: adesso si fa sul serio, sembra dire. Pensato per la fascia media del mercato, vi si colloca perfettamente ai vertici, alla pari di concorrenti più blasonati, per aspirare al titolo di best buy dell’estate. A cominciare dal design.

Disponibile in differenti colorazioni, quella nera con inserti dorati che caratterizza la versione qui in prova è particolarmente attraente ed elegante: la scocca in metallo ha una finitura opaca impreziosita dalle fresature color oro dei bordi – elemento che abbellisce anche il bilanciere del volume e il tasto di accensione.

Piacevole e comodo da maneggiare, grazie anche al profilo sottile e ai bordi incurvati del vetro Corning 2.5D, restituisce una sensazione di solidità e un feeling da top di gamma. Utile poi l’aver reso lo slot per le due SIM in grado di accogliere una microSD (rinunciando a una delle due SIM) per ampliare i 64GB di storage.

Vestigia del passato, il rosso che caratterizza il tasto centrale capacitivo con sensore di impronte digitali integrato – molto veloce e preciso – e gli obiettivi sul retro, che, per l’appunto, sono due come da ultime tendenze.

A tal proposito, anche l’M2 unisce un obiettivo RGB a uno monocromatico facendoli lavorare in combinazione per aumentare dettaglio e sensibilità alla luce – ma è anche possibile scattare foto in bianco e nero nativo. I risultati sono molto buoni, quasi da top di gamma, in condizioni di luce ottimale: colori vivaci, buon livello di dettaglio e buona gamma di contrasto; con meno luce, la qualità cala ma non troppo e il rumore è contenuto.

La potente fotocamera frontale è sorprendente: selfie definiti e luminosi e alcune modalità di scatto dedicate con cui giocare.

A proposito di funzionalità, l’interfaccia fotografica personalizzata è intuitiva e completa di diverse modalità di scatto – fra cui quella Ritratto che sfoca lo sfondo per ricreare l’effetto bokeh – e una completamente manuale con inclusa la possibilità di salvare in RAW.

Peccato per i video in 4K (fino a 60 fps in Full HD) meno convincenti per via della scarsa stabilizzazione e di alcuni tentennamenti della messa a fuoco.

Quando si tratta di prestazioni pure, però, il Nubia M2 non tentenna affatto: la configurazione hardware lo pone ai livelli alti della sua categoria, scongiurando il rischio di lag e di blocchi. Il sistema operativo – purtroppo fermo ad Android 6.0.1 – scorre che è un piacere grazie alle risorse a disposizione.

Anzi, Nubia introduce un’innovativa funzione che permette di gestire due istanze contemporanee dello stesso sistema operativo per usare due volte la stessa applicazione (per esempio WhatsApp) con due account differenti. Il multitasking può anche essere limitato, per dedicare il massimo della potenza alle app in esecuzione o a quelle generalmente preferite.

Grazie poi alla presenza di una GPU Adreno dedicata, il Nubia M2 non teme nemmeno i videogiochi più esosi di energia: nei test condotti, a eccezione di alcuni avvii lenti, anche i titoli ricchi di movimento, elementi su schermo e dettagli sono scivolati come l’olio.

A vantaggio del comparto multimediale vanta inoltre uno schermo AMOLED, tipicamente ricco nella riproduzione dei colori, luminoso e ben visibile anche alla luce del sole e con un angolo di visione molto ampio. Ad esso si aggiunge la tecnologia Dolby DTS 7.1 per la riproduzione audio tramite il jack da 3,5mm su cuffie surround compatibili (nella confezione sono del tutto assenti), utilizzando anche alcune modalità di ascolto pre-impostate.

L’interfaccia dell’M2 è la Nubia UI 4.0. Pulita e all’apparenza quasi stock, nasconde invece diverse personalizzazioni fra cui la modifica delle dimensioni della griglia delle app, la funzione Super Screenshot che cattura le schermate in varie forme e, soprattutto, una serie di gesture attive ai bordi dello schermo con cui si accede velocemente a determinate funzionalità e applicazioni.

Lato connettività e sensori, c’è praticamente tutto salvo l’NFC e la radio FM. Ottima la ricezione e l’ascolto sia in capsula sia in vivavoce. Infine, un plauso alla capiente batteria che può estendere l’autonomia dell’M2 fino a due giorni con un utilizzo medio e magari sfruttando intelligentemente il sistema di risparmio energetico (disponibile in modalità bilanciata ed estrema.

Insomma, per il prezzo equilibrato (non tanto quello ufficiale quanto le offerte online che talvolta scendono sotto i €300) e quel che ha da offrire, il Nubia M2 è senz’altro un ottimo smartphone di fascia media.

Notizie su: ,