QR code per la pagina originale

NVIDIA SHIELD TV (2017)

La nuova NVIDIA SHIELD è un set-top box con Android TV dedicato allo streaming dei contenuti multimediali e al gaming, con supporto per le TV 4K e HDR.

Prezzo

€ 230

In offerta su Amazon

€ 237

Giudizi
  • Caratteristiche9,5
  • Design9
  • Prestazioni9
  • Qualità prezzo7,5
Pro

Design impeccabile, controller migliorato, una soluzione completa per streaming e gaming, 4K e HDR.

Contro

Nella versione da 16 GB la memoria interna finisce presto.

NVIDIA SHIELD TV (2017) lo trovi anche su    Scopri gli sconti

Di , 24 marzo 2017

Non è solo un dispositivo per lo streaming dei contenuti multimediali, né esclusivamente una console dedicata al gaming. La nuova generazione di NVIDIA SHIELD TV è stata presentata in occasione dell’evento Consumer Electronics Show 2017 di Las Vegas e porta con sé un gran numero di migliorie rispetto al modello precedente, oltre che alcune funzionalità del tutto inedite.

Design ()

Ciò che balza all’occhio fin da subito è il design compatto e aggressivo di SHIELD TV (2017). Uno chassis che non si discosta da quanto visto nella versione precedente, con dimensioni pari a 259x159x9,8 mm e un peso che si attesta a 250 grammi. Non c’è spazio per le linee morbide: il device ha un aspetto tagliente, spigoloso. La fascia verde che si illumina una volta acceso non fa eccezione. Rivisto invece l’aspetto del controller, con la superficie quasi interamente ricoperta da una trama formata da triangoli: la sensazione è quella di reggere tra le mani il modello poligonale di qualche videogame. Non a caso, il device strizza sempre più l’occhio agli amanti del gaming.

Specifiche tecniche ()

Il set-top box è equipaggiato con un processore NVIDIA Tegra X1 affiancato da una GPU a 256-core e 3 GB di RAM. Una potenza di calcolo più che sufficiente per gestire pressoché qualsiasi applicazione. L’output video può avvenire a risoluzione 4K (solo per i contenuti multimediali) con supporto alla modalità HDR e framerate pari a 60 fps. Non manca nemmeno la possibilità di gestire tutti i formati multimediali in circolazione. In tema di comparto sonoro, SHIELD TV (2017) è pronta per le tecnologia Dolby Atmos e DTS-X, con riproduzione del segnale 24 bit/192 kHz. La memoria interna è da 16 GB nella versione standard e 500 GB in quella Pro. In ogni caso, può essere estesa collegando un drive tramite una delle due porte USB 3.0 (Type A) sul retro.

Per quanto riguarda la connettività sono presenti a bordo il modulo WiFi 802.11ac dual band, Bluetooth 4.1, Gigabit Ethernet, slot HDMI 2.0b con HDCP 2.2 e supporto CEC. L’edizione Pro integra inoltre Plex Media Server, per semplificare la condivisione dei contenuti multimediali in ambito domestico con tutta la famiglia.

Streaming e gaming ()

Il sistema operativo alla base del set-top box è ancora una volta Android TV, basato al lancio sulla tecnologia di Nougat. Questo significa che è garantito il supporto nativo alla tecnologia Chromecast built-in dedicata il mirroring dei contenuti da altri dispositivi come smartphone e tablet, ma le funzionalità di NVIDIA SHIELD TV (2017) non si fermano qui.

È possibile contare su tutte le applicazioni ufficiali dei principali servizi di streaming, compresi Netflix, Amazon Video, YouTube, Google Play Music, Spotify ecc. Per quanto riguarda invece i videogiochi, trovano posto la piattaforma GeForce NOW dedicata al cloud gaming (in abbonamento a 9,99 euro al mese, con il primo gratis), GameStream che sfrutta la potenza delle schede grafiche GeForce GTX per trasmettere giochi da PC a SHIELD TV e NVIDIA Share per registrare e condividere le sessioni di gameplay. Questo senza dimenticare la possibilità di scaricare i titoli compatibili da Play Store e il supporto a Steam Link. Abbiamo provato il reboot di Tomb Raider (Crystal Dynamics, 2013), non trovando alcuna differenza sostanziale con la versione già giocata su PS3. Insomma, una console a tutti gli effetti.

La nuova versione di NVIDIA Shield TV, presentata al CES 2017 di Las Vegas, con il telecomando per i contenuti multimediali e controller per i videogiochi

La nuova versione di NVIDIA SHIELD TV, presentata al CES 2017 di Las Vegas, con il telecomando per i contenuti multimediali e controller per i videogiochi

Smart home ()

SHIELD TV è anche il primo device basato sulla piattaforma Android TV a integrare in via ufficiale l’intelligenza artificiale dell’Assistente Google. È possibile interagirvi mediante semplici comandi vocali (tramite l’ormai ben nota keyword “Ok Google”), sfruttando i microfoni presenti sia nel telecomando che nel controller per il gaming. In alternativa si può acquistare (separatamente) l’accessorio Spot.

NVIDIA Spot, un accessorio per Shield TV che costituisce un microfono dedicato all'interazione vocale con l'Assistente Google

NVIDIA Spot, un accessorio per SHIELD TV che costituisce un microfono dedicato all’interazione vocale con l’Assistente Google

Si tratta a tutti gli effetti di un microfono connesso e costantemente in ascolto, in grado di interpretare la voce degli utenti e attivare così le più classiche funzionalità legate all’ambito smart home: dalla regolazione della temperatura tramite la gestione dei termostati Nest alla riproduzione della musica in streaming dagli altoparlanti wireless sparsi per l’abitazione, senza dimenticare gli impianti di sorveglianza ed elettrodomestici di vario tipo.

Prezzo ()

La versione 2017 di NVIDIA SHIELD TV è disponibile anche in Italia. Per quanto riguarda i prezzi, la versione standard da 16 GB costa 229,90 euro e nel bundle sono compresi, oltre al set-top box, anche il telecomando, il controller per il gaming e l’alimentatore. La variante Pro con 500 GB di storage costa invece 329,90 euro. È possibile acquistare separatamente un secondo controller a 69,99 euro oppure lo stand per mantenere il dispositivo in verticale a 24,99 euro. Il telecomando costa 59,99 dollari, così come il microfono Spot (non disponibile nel nostro paese nel momento in cui viene scritta questa recensione).

Recensione ()

In estrema sintesi, NVIDIA SHIELD TV (2017) è il migliore set-top box Android TV in circolazione. Su questo non ci sono dubbi. È un device complesso e multifunzionale, che nonostante il suo design estremamente compatto nasconde una grande versatilità.

Chi è alla ricerca di un prodotto da collegare al televisore per lo streaming dei contenuti multimediali troverà pane per i suoi denti, grazie al supporto per le applicazioni del catalogo Play Store. Chi invece non vuol rinunciare al gaming non rimarrà deluso, con l’offerta della piattaforma GeForce Now e con il supporto ai titoli Android. Enormi i passi in avanti in termini di ergonomia e autonomia (decine di ore con una sola ricarica) del controller, ora Bluetooth e non più WiFi Direct per la comunicazione con il dispositivo, che tra le altre cose offre un jack da 3,5 mm per la connessione di cuffie o auricolari. Il telecomando Remore rimane sostanzialmente invariato. In entrambi i casi, risulta molto comoda la superficie touch da sfiorare per la regolazione immediata del volume.

L’unico appunto che si può fare al nuovo SHIELD TV riguarda la capacità di storage della versione standard: 16 GB dichiarati, ma circa 11 GB disponibili per l’utente al primo avvio. Considerando che ci si troverà a installare titoli alquanto pesanti (anche diversi GB), si rimarrà ben presto a corto di spazio. Fortunatamente è possibile ricorrere a un drive esterno per espandere lo storage. In alternativa, con un centinaio di euro in più è possibile acquistare l’edizione Pro da 500 GB.

Per chi ha appena acquistato un televisore 4K e HDR è una soluzione all-in-one fortemente consigliata. Un piccolo box che non si risparmia in termini di app, servizi e potenza di calcolo, bello da vedere. Uno hub per il salotto che strizza l’occhio sia agli amanti del binge watching sia ai gamer. La migliore incarnazione di Android TV attualmente disponibile.