QR code per la pagina originale

Panasonic Lumix FZ82: super zoom, mini prezzo

La Panasonic Lumix FZ82 è una fotocamera mirrorless entry-level dotata di un incredibile zoom 60x con tanto di grandangolo da 20mm e video 4K.

Prezzo

€ 299

In offerta su Amazon

€ 298

Giudizi
  • Caratteristiche7,5
  • Design7
  • Prestazioni7
  • Qualità prezzo7,9
Pro

Zoom 60x stabilizzato, autofocus rapido, Wi-Fi integrato, video 4K, prezzo

Contro

Qualità d'immagine modesta, obiettivo poco luminoso, grossa e pesante per gli standard attuali

Panasonic Lumix FZ82 lo trovi anche su    Scopri gli sconti

Di , 2 ottobre 2017

La Panasonic Lumix FZ82 (nota come FZ80 in alcune aree) è la nuova superzoom entry-level del produttore giapponese. Offre un range di zoom davvero enorme (60x) e non manca la possibilità di registrare video in 4K. L’interfaccia è basata sull’impiego di comandi touch.

Panasonic Lumix FZ82: prezzo ()

Al costo relativamente contenuto di circa 300 euro, Panasonic Lumix FZ82 offre un set di caratteristiche comunque interessanti che dovrebbero ben adattarsi alle esigenze del pubblico  consumer, tradizionale riferimento per questa categoria di prodotti.

Panasonic Lumix FZ82: design ()

Il design della Lumix FZ82 è molto tradizionale per una superzoom, categoria di fotocamere che negli anni non ha subito particolari evoluzioni e innovazioni. Il corpo macchina è abbastanza voluminoso (130 x 94 x 119 mm) e anche il peso si fa sentire, con i suoi 620 grammi circa. Gran parte delle dimensioni fisiche è, ovviamente, dovuta al grosso obiettivo zoom 60x, che troneggia al centro della scocca.

I materiali impiegati per la costruzione sono esclusivamente plastici, ma di qualità discreta per la categoria. Nel complesso, impugnare la FZ82 è un’esperienza piacevole, anche grazie al generoso grip frontale, che consente una presa salda e comoda, nonché al feeling tattile della plastica satinata.

La distribuzione dei comandi è piuttosto classica e ben realizzata. Sono presenti la consueta ghiera per le modalità, una ghiera di selezione (clickabile) sul dorso, il pad a 4 direzioni e 3 tasti “fn” personalizzabili.

Il sistema di controllo viene poi esteso tramite i comandi touch presenti sullo schermo da 3 pollici. Da notare che quest’ultimo, purtroppo, non è articolato: sicuramente una decisione presa per favorire il contenimento dei costi, ma un peccato per chi è abituato alla maggiore versatilità dei pannelli snodati, soprattutto in ambito di registrazione video.

Panasonic Lumix FZ82: caratteristiche ()

L’elemento centrale della Lumix FZ82 a livello di dotazione tecnica è senz’altro l’obiettivo zoom, che offre un grandangolo da 20mm e raggiunge un teleobiettivo davvero estremo da 1.200 mm, il quale consente di avvicinare i soggetti in maniera impressionante.

L’apertura va da f/2.8 in posizione wide a f/5.9 in tele, ma purtroppo già da circa 100mm risulta limitata a f/5.0, il che significa che per gran parte del range di zoom l’obiettivo risulta piuttosto chiuso. Non è, comunque, un problema per gli scatti all’aperto in luce solare, ossia la situazione in cui solitamente una superzoom viene impiegata.

Immancabile, in una macchina con tele così spinto, lo stabilizzatore integrato, che svolge un buon lavoro nel contenere le vibrazioni anche a 1200mm e consente un’inquadratura sempre confortevole dei soggetti. Discreto, per la categoria, anche il mirino elettronico impiegato: è piuttosto piccolo ma comunque visibile, e risulta prezioso in situazioni come ad esempio gli scatti controsole.

Il sensore è in formato 1/2.3″, quindi piuttosto piccolo rispetto agli standard di molte mirrorless ben più compatte: una scelta forzata in presenza di un obiettivo zoom così spinto. La risoluzione massima per le foto è di 18 Megapixel, mentre i video si possono registrare fino allo standard 4K con 30 fps.

La batteria ha un’autonomia di circa 330 scatti e si ricarica direttamente in camera, tramite il cavo USB e l’adattatore fornito.

Panasonic Lumix FZ82: prestazioni ()

La qualità d’immagine non è tra i punti forti della Panasonic Lumix FZ82. Le foto catturate dal piccolo sensore, se esaminate a dimensione piena, mostrano una certa quantità di artefatti e di rumore digitale già a partire dagli ISO base (100). Anche l’obiettivo, in ragione della sua natura estrema, compie diversi compromessi in termini di qualità: la nitidezza ai bordi del fotogramma o a tutta apertura in posizione teleobiettivo è modesta.

Si tratta, però, di difetti che si possono perdonare in una superzoom entry-level, anche perché molti di essi risultano fortemente ridimensionati se si osservano le immagini alle risoluzioni tipiche della condivisione sui social e simili. Quello che non delude è la velocità dell’autofocus, che risulta sempre piuttosto reattivo per una macchina di questa categoria, anche sui soggetti più lontani.

Buoni anche i video 4K: anche se in questa modalità l’immagine subisce un crop abbastanza forte (1.4x), i filmati sono piuttosto ricchi di dettaglio e piacevoli. In combinazione con lo zoom 60x, lo spazio per il divertimento non manca.

Panasonic Lumix FZ82: recensione ()

Il settore delle superzoom è piuttosto affollato, con molti modelli che offrono caratteristiche di base abbastanza simili. La Panasonic Lumix FZ82 si fa notare per un prezzo relativamente contenuto e per una scheda tecnica che, a partire dallo zoom 60x fino alla modalità video 4K, al Wi-Fi integrato e ai comandi touch, non si fa mancare nulla per risultare moderna e competitiva.

La qualità d’immagine non è il punto forte della FZ82, ma è difficile aspettarselo da una fotocamera di questa categoria, a maggior ragione se economica. Buoni, invece, i video 4K.

Nel complesso, chi cerca una superzoom nel 2017, è consapevole dei compromessi a cui va incontro e non vuole spendere cifre più impegnative per acquistare una macchina premium (ad esempio con sensore a diagonale maggiore, obiettivo più luminoso, eccetera), può sicuramente considerare questa offerta di Panasonic.

Notizie su: ,