QR code per la pagina originale

Panasonic Lumix GH5

Arriva dal CES 2017 una new entry nel catalogo di fotocamere Panasonic: il modello GH5 mira a definire un nuovo standard nel segmento delle mirrorless.

Panasonic Lumix GH5 lo trovi anche su    Scopri gli sconti

Di , 9 gennaio 2017

Si è iniziato a parlarne in occasione del Photokina 2016, con ulteriori indiscrezioni trapelate intorno alla fine dello scorso anno. Al CES 2017 di Las Vegas, finalmente, l’annuncio ufficiale: Panasonic Lumix GH5 arriverà sul mercato a breve. Il produttore ha svelato la mirrorless che punta a stabilire un nuovo standard nel segmento delle compatte a ottiche intercambiabili.

Lumix GH5: specifiche tecniche

Rispetto al modello precedente GH4 si segnalano miglioramenti anzitutto dal punto di vista del sensore Digital Live MOS: si passa da una risoluzione pari a 16,05 megapixel a 20,3 megapixel, con un incremento pari al 25% circa. È stato inoltre eliminato il Low Pass Filter. A questo si affianca il processore Venus Engine di nuova generazione che compie passi in avanti per quanto riguarda il controllo cromatico tridimensionale e il processo di demosaicizzazione. Garantita la compatibilità con tutti gli obiettivi basati su sistema Micro Quattro Terzi.

Ancora, la riduzione del rumore Multi Process NR diventa High Precision Multi Process NR, quadruplicando la precisione nell’individuare il rumore generato in condizioni di scarsa luminosità. Questo si traduce nell’ottenimento di scatti più nitidi anche a ISO elevate, fino a 25.600. Lo stabilizzatore d’immagine Dual I.S. 2 a cinque assi elimina il mosso, sia nelle fotografie che nei video.

Il sistema autofocus equipaggiato si basa sulla tecnologia Depth from Defocus che non solo calcola la distanza dal soggetto, ma ne analizza anche la forma e il movimento. Ciò consente una rapidità d’esecuzione aumentata di circa sei volte (0,05 secondi). La modalità raffica arriva a 12 fps con AFS e 9 fps con AFC. Rispetto alla GH4 le aree di messa a fuoco passano da 49 a 225, controllabili mediante il joystick posizionato in prossimità del pollice, anche con Live View Finder attivato. Si segnala poi la funzione Post Focus per la messa a fuoco in fase di post-produzione.

Completano la dotazione tecnica il doppio slot per schede SD compatibile con UHS-II, il modulo WiFi IEEE 802.11ac, Bluetooth 4.2, il mirino LVF con rapporto d’ingrandimento pari a circa 1,52/0,76 (35 mm equiv) e il display OLED touchscreen da 3,2 pollici (3.680.000 punti) che compre il 100% del campo visivo con meccanismo Free-Angle per poter essere ruotato e posizionato a piacimento. Dal punto di vista della qualità costruttiva, la mirrorless impiega un telaio in lega di magnesio pressofuso che garantisce resistenza e robustezza. La fotocamera può resistere sia all’acqua che alla polvere, oltre che alle temperature più rigide, fino a -10° C. Le dimensioni del corpo macchina sono 128,5×98,1×87,4 mm, il peso è 725 grammi.

Registrazione video

A proposito di registrazione video, la nuova GH5 offre il pieno supporto alla risoluzione 4K con un framerate pari a 60 fps. La fotocamera consente di realizzare una ripresa con campionamento 4:2:2 a 10 bit, ovvero lo standard comunemente impiegato nella produzione cinematografica, così da offrire il meglio in termini di resa su monitor e televisori con supporto alla modalità HDR. I filmmaker possono inoltre scegliere tra i formati MOV, MP4, AVCHD Progressive e AVCHD. Degna di nota anche la funzionalità 6K Photo per immortalare qualsiasi situazione a 30 fps con formato 6K, selezionando tra l’aspetto 3:2 e 4:3.

Prezzo e disponibilità

Il debutto di Panasonic Lumix GH5 sul mercato USA è fissato per il mese di marzo, al prezzo di 1.999 dollari. Per quanto riguarda l’Europa (Italia compresa), invece, sarà necessario attendere fino ad aprile, quando la fotocamera arriverà in tre versioni: solo corpo macchina (GH5), in kit con il nuovo obiettivo H-ES12060 (GH5L) e con l’ottica H-FS12060 (GH5M). Di seguito una galleria di immagini che ne mostrano il design e alcuni degli accessori disponibili.