QR code per la pagina originale

Panasonic SDR-H85:

Una videocamera facile da usare, da trasportare e dall'ottimo rapporto qualità/prezzo

Prezzo

€ 360

Giudizi
  • Caratteristiche7
  • Prestazioni7
  • Dotazione8
  • Qualità prezzo9
Pro

Prezzo, superzoom 78x, hard disk da 80 GB

Contro

Non permette la ripresa di filmati HD

Panasonic SDR-H85 lo trovi anche su    Scopri gli sconti

Di , 16 giugno 2010

Compatta ma capiente

La Panasonic SDR-H85 registra filmati su hard disk e su schede di memoria. In particolare, l’hard disk integrato ha una capienza pari a 80 GB il che permette di registrare più di 74 ore di filmati in modalità LP. Per quanto riguarda le schede di memoria, invece, è compatibile con modelli SDXC, SDHC e SD. Qualora si scegliesse di registrare i filmati su una memory card SDXC, una scheda da 64 GB può registrare più di 60 ore di filmati, sempre in modalità LP.

Come si può facilmente capire, ciò garantisce alla SDR-H85 la necessaria autonomia di gestione e la rende anche adatta all’ustilizzo prolungato durante le vacanze o in qualsiasi altra situazione in cui non si abbia la possibilità di scaricare i filmati registrati per lungo tempo.

La SDR-H85 è anche una videocamera compatta, facile da impugnare e comoda da gestire. I comandi sono sempre a portata di mano e i menu sono intuitivi e immediati nella navigazione. Anche chi non si sia mai avvicinato prima alla videoripresa può gestire questa macchina con immediatezza e precisione sin dAi primi minuti di utilizzo. Anche le operazioni di accensione e spegnimento sono rapide e la macchina è operativa in tempi brevi permettendo, così, di non perdere mai il momento ideale di ripresa.

Alla manegevolezza contribuisce anche il peso, di poco superiore ai 270 grammi, che permette di non affaticare l’operatore anche se trasportata per lungo tempo. Inoltre ciò ne consente un utilizzo continuo per lunghe riprese, senza che il braccio ne risenta più di tanto. Esteticamente è in linea con le tendenze del momento mentre la possibilità di acquistarla in più colorazioni permette di avere con sé il modello che più si adatta alla propria personalità. 

Tante funzioni per non sbagliare mai una ripresa

Dal lato prettamente tecnico, la Panasonic SDR-H85 integra un sensore CCD da 0,8 megapixel. Malgrado la compattezza del modello, troviamo un obiettivo dotato di zoom ottico 70x dotato di funzione Enhanced Optical, che sfrutta l’effettiva superficie totale del sensore CCD, per estendere la sua capacità zoom fino al notevole valore di 78x. Ciò permette di catturare elementi della scena lontani da chi sta riprendendo, consentendo di acquisire immagini più discrete o particolari interessanti che altrimenti sfuggirebbero all’occhio di chi osserva o della videocamera stessa.

In una macchina dotata di uno zoom così esteso non può mancare un efficace sistema per la stabilizzazione dell’immagine. Infatti, proprio quando si riprendono particolari lontani della scena, questo fattore raggiunge i suoi picchi di criticità. Per questo la Panasonic SDR-H85 è dotata di stabilizzatore ottico Advanced O.I.S in grado di rilevare vibrazioni con una frequenza di 4,000 volte al secondo e di correggerle permettendo di avere sempre riprese stabili e perfettamente godibili. A supporto di tale sistema troviamo anche la modalità Active, che permette di acquisire filmati anche quando le riprese sono effettuate mentre l’operatore cammina.

Abbiamo parlato di teleobiettivo, ma non deve essere dimenticato il grandangolo da 33 mm, che permette di acquisire adeguatamente la scena anche qualora ci si trovi in interni o se si debbano effettuare riprese di gruppo.

Ovviamente, come ormai in quasi tutti i modelli di videocamere, sono presenti un gran numero di funzioni che aiutano a non mancare mai una ripresa e a ottenere sempre immagini di qualità. Con il termine modalità iA, Panasonic indica un insieme di funzioni che servono proprio a questo scopo: tra queste troviamo la AF/AE Tracking che permette d’inquadrare un soggetto e di seguirlo nel suo spostamento mantenendo su di lui la messa a fuoco e l’esposizione ottimale. L’Intelligent Contrast Control, invece, analizza la scena regolando automaticamente la luminosità, garantendo il giusto contrasto e permettendo la ripresa d’immagini di qualità.

Non possono mancare le funzioni Face Detection, per il riconoscimento dei voti nella scena e per la loro ottimizzazione, l’Advanced O.I.S. e l’Intelligent Scene Selector. Quest’ultima funzione analizza ciò che si riprende, ottimizzando di conseguenza tutti parametri di ripresa della videocamera.

Galleria di immagini: Panasonic SDR-H85

Non è HD, ma…

La Panasonic SDR-H85 non permette di registrare filmati in alta definizione. In un periodo in cui proprio l’HD va così di moda, potrebbe sembrare una videocamera anacronistica e poco tecnologica. In effetti non è così. Non sempre c’è bisogno dell’alta definizione e, se non si hanno particolari esigenze e si vogliono riprendere momenti di festa o le vacanze estive, il risparmio e l’ottimo rapporto qualità/prezzo garantito da questa videocamera possono essere il suo asso nella manica.

Detto questo, in rapporto alle dimensioni del sensore, la SDR-H85 riprende filmati di buona qualità, ben definiti e con colori che si avvicinano molto al reale, anche se, ovviamente, non può garantire la saturazione e la precisione che si ha con una videocamera ad alta definizione.

Come già accennato, la gestione di questo modello non comporta difficoltà di sorta, anche l’azione dello zoom, cosa importante vista la sua elevata estensione, appare naturale e lineare. La zoomata è armonica e non si hanno quei fastidiosi scatti e imprecisioni che a volte possono arrivare a rovinare la ripresa di un filmato.

Per quanto riguarda il lato audio, inevitabilmente, a volte, vengono registrati i rumori di sottofondo, ma il risultato è pur sempre accettabile. Inoltre, quando si eseguono riprese con grandangolare, il soggetto è più vicino all’operatore e, di conseguenza, anche la colonna sonora e più congrua con quanto si sta riprendendo.

La Panasonic SDR-H85 è, dunque, una buona videocamera. La sua carta vincente è sicuramente il rapporto qualità/prezzo: costa meno di un modello ad alta definizione ed è dotata di moltissime funzioni. Se l’HD non è per voi così indispensabile, questa è una videocamera di cui tenere certamente conto.

Notizie su: ,