QR code per la pagina originale

Philips 32PFS6401: tV FHD Android

Design ricercato e prezzo appetibile per un TV Full HD impreziosito dal sistema d’illuminazione dinamico Ambilight.

8,4
  • Recensione
A partire da

€ 425

In offerta su Amazon

€ 646

Giudizi
  • Caratteristiche8
  • Design8,5
  • Prestazioni8
  • Qualità prezzo9
Pro

Buona qualità delle immagini, Ambilight efficace, design curato

Contro

Piattaforma Android TV ancora immatura, menu migliorabili

Philips 32PFS6401 lo trovi anche su    Scopri gli sconti

Di , 26 agosto 2016

Il 32PFS6401 di Philips è un televisore che nasce per offrire caratteristiche e performance di alto livello in un design compatto, elegante e, soprattutto, a un prezzo accessibile.

Il mondo dell’elettronica di consumo sembra ormai dominato dalla tecnologia 4K applicata ai TV, ma non bisogna dimenticare che al momento la risoluzione extra offerta da tale piattaforma è ancora ben lontana dall’essere sfruttata a dovere. Ma il punto fondamentale è un altro: chi ha a disposizione uno spazio ridotto e vuole comunque un altro apparecchio da collocare in un secondo ambiente domestico, sicuramente valuta offerte come quella di Philips.

In particolare il modello 32PFS6401 provato mostra di avere parecchie frecce al proprio arco: qualità Full HD su un ottimo pannello da 32”; tante funzionalità extra tra qui l’esclusiva Ambilight; intrattenimento smart con Android TV, Google Cast e Spotify.

Design e connettività

Il look del Philips 32PFS6401 è discreto ed elegante, con l’integrazione della famosa tecnologia Ambilight di Philips ben dissimulata. La cornice minimale e squadrata, insieme alla doppia base in alluminio a forma di pinza, alleggerisce l’estetica, facilitando la collocazione del TV all’interno di ogni ambiente domestico. Lo spessore non è ultra ridotto come i più recenti televisori 4K, ma in ogni caso l’ingombro non è eccessivo e sul retro ci sono raggruppate tutte le prese e porte di connessione (sul lato sinistro), oltre a un’utilissima fascetta per raggruppare i cavi.

Nel dettaglio: 4 HDMI (di cui una MHL), 3 USB (una in standard 3.0 per collegare memorie di massa dedicate alla registrazione), una porta di rete RJ-45, uno slot Common Interface e i tradizionali ingressi A/V. Inoltre è possibile collegare il 32PFS6401 alla rete domestica Wi-Fi, per lo streaming di contenuti multimediali da dispositivi abilitati.

Qualità extra

Il pannello LED da 32” ha stupito per la qualità dell’immagine, in particolare per la buona nitidezza combinato con luminosità e contrasto elevati, e per i colori realistici.

Il merito va al sistema proprietario Philips Pixel Plus HD, che ottimizza le immagini visualizzate indipendentemente dalla fonte. In particolare colpisce per l’eccezionale realismo nelle scene d’azione più concitate e per la gamma dinamica estesa con bianchi luminosi e neri sorprendentemente profondi.

L’upscaling dei contenuti da fonti a definizione standard è efficace, senza artefatti che altrimenti disturberebbero la visione. Per la migliore qualità delle immagini è consigliabile agire sulle numerose opzioni del menu dedicato, purtroppo non così intuitivi. In ogni caso, una volta presa dimestichezza con il TV Philips, è possibile raggiungere il risultato voluto.

Non passa sicuramente inosservato nemmeno il recente standard HEVC integrato, che permette di riprodurre contenuti in streaming in qualità Full HD al massimo della qualità.

Ma il TV 32PFS6401 non va giudicato solo ed esclusivamente per la qualità delle immagini, perché il sistema Ambilight ne è una componente fondamentale oltre a rendere l’esperienza multimediale realmente avvolgente. L’utente può scegliere se legare questo sistema di illuminazione dinamica alle immagini, all’audio, o se lasciarlo operare in automatico. In ogni caso la sensazione è quella di avere uno schermo ancora più ampio, con una visione più coinvolgente grazie alla luce soffusa proiettata dalle luci collocate sui due lati dello schermo sulle pareti circostanti.

Menu e Smart TV

Philips ha deciso di avvalersi della piattaforma Smart TV di Google, la nota Android TV. Sebbene sia ancora immatura, sia per reattività sia per stabilità, al momento è la più completa e rappresenta in ogni caso un potente e completo punto di accesso a una miriade di app e contenuti multimediali.

Il processore dual core, assistito da 8 Gb di memoria di massa, gestisce con efficienza la piattaforma Smart TV, arricchita da due funzionalità esclusive di Philips: da una parte un catalogo di giochi per tutte le età, ottimizzati per l’utilizzo sul televisore e fruibili usando il comando USB opzionale; dall’altra, la collezione di app Philips Collection, di cui fa parte anche il catalogo musicale Spotify.

Dulcis in fundo, e non potrebbe essere altrimenti per un moderno TV, non manca Netflix preinstallato, con l’indispensabile tasto di accesso rapido sul telecomando. Quello che ci sarebbe piaciuto trovare, proprio su quest’ultimo, è il supporto dei comandi vocali per facilitare la ricerca e l’accesso ai contenuti sulla Smart TV.

Audio

La coppia di speaker da 16 W complessivi svolge il suo compito con efficacia: il suono è pieno e fedele, con una gamma estesa che si apprezza in particolare nei film d’azione.

Il menu dedicato si è dimostrato particolarmente ricco nelle possibilità di configurazione, mentre i preset (tra cui film, musica, gioco e notizie) svolgono a dovere il loro compito.

Conclusioni

Nel complesso, il Philips 32PFS6401 TV FHD Android si è rivelato un più che rispettabile rappresentante nella categoria Full HD, con dimensioni compatte dello schermo. Merito va al design elegante, alla qualità elevata di immagini e suono e al sistema Ambilight. Da tenere senz’altro presente come secondo TV o per piccoli ambienti.

Notizie su: ,