QR code per la pagina originale

Samsung Galaxy SL i9003: smartphone clonato

Clone, o quasi, del Samsun Galaxy S campione di vendite, propone troppe poche differenze e poco risparmio.

Prezzo

€ 320

Giudizi
  • Caratteristiche7,3
  • Connessioni7,5
  • Design6,8
  • Qualità prezzo6,8
Pro

Riproduzione e registrazione di video in HD e supporto filmati DivX

Contro

Mancanza di Flash e tasto dedicato per la fotocamera

Samsung Galaxy SL i9003 lo trovi anche su    Scopri gli sconti

Di , 5 luglio 2011

Quasi gemelli

Dopo l’enorme successo riscontrato con il Galaxy S, Samsung ha pensato bene di mettere in commercio uno smartphone simile, ma a un prezzo ritoccato introducendo il Galaxy S SCL I9003 con Android 2.2 Froyo (a breve aggiornabile a Gingerbread). 

Ma scopriamo un po’ cosa cambia nel Samsung Galaxy S SCL I9003 a partire dalle dimensioni che, sostanzialmente, differiscono per lo spessore (passa da 9,9 mm a 15,9 mm) e per il peso (passa da 119 gr a 131 gr). Anche qui troviamo materiali di plastica, con lo stesso livello di qualità del Galaxy S, un design pressoché uguale e la stessa interfaccia utente già rivisitata per il Galaxy S II.

In alto sono allocati il connettore microUSB e il connettore da 3,5 mm per l’auricolare o per sfruttare il TV-out; il tasto di accensione lo troverete sulla destra mentre, a sinistra, i tasti per regolare volume o zoom (in modalità fotocamera).

La possibilità di personalizzazione del Samsung Galaxy S SCL I9003 è ampia, con scorciatoie, widget e sfondi anche live, come per gli altri Android. In questo modello però avrete in più, già pre-installato lo sfondo live ‘Acquario’, inoltre potrete visualizzare il menu in modalità lista o in modalità griglia e anche ordinare le icone del menu principale come preferite (tutte funzionalità già viste su altri dispositivi Android, ma non su tutti). Comodi anche gli attivatori rapidi presenti nella barra delle notifiche che, oltre a inibire Bluetooth, GPS o Wi-Fi, permetteranno di disattivare rapidamente anche la rotazione del display.

L’hardware cambia ma non di molto

Valutando anche l’hardware del Samsung Galaxy S SCL I9003, troviamo sempre un processore da 1 GHz, ma non più l’ARM Cortex-A8 Hummingbird del Galaxy S, bensì un Texas Instrument OMAP 3630, una RAM superiore da 650 MB (contro i 512 MB del Galaxy S). Ad ogni modo, le prestazioni in termini di velocità e stabilità non sono molto discostanti.

La memoria interna passa a 4 GB, dei quali circa 2 a disposizione dell’utente, comunque incrementabili con l’ausilio di microSD (supportate fino a 32 GB). Altra variazione, il display capacitivo che resta sempre da 4 pollici con risoluzione pari a 800×480 pixel da 16 milioni di colori, non più SuperAMOLED bensì Super Clear LCD, che ha dimostrato una resa più che buona.

La batteria del Samsung Galaxy S SCL I9003 è superiore, con 1.650 mAh contro i 1.500Ah del Galaxy S. Tuttavia l’autonomia non si estende di tanto. Anche il Samsung Galaxy S SCL I9003 ha un vivavoce più che sufficiente mentre è molto buona la qualità audio nell’ascolto musicale, in chiamata e in videochiamata. Anche in questo caso è assente la push-mail se non per G-mail o Exchange.

Galleria di immagini: Samsung Galaxy SL i9003

Meglio sul Web che su strada

Anche il Samsung Galaxy S SCL I9003 è Quad-band GPRS/Edge/3G e HSPA. Ha dato buoni risultati sia per la ricezione del segnale sia per la velocità durante la navigazione Web e, inoltre, risultata più che piacevole grazie alla buona reattività di accellerometro e multitouch, favorite a loro volta dall’ampio display e dalla capacità di aprire pagine pesanti e complesse senza particolari difficoltà.

Non manca il supporto per Wi-Fi, Bluetooth 3.0 e DLNA per navigare ancor più velocemente, scambiare file, utilizzare auricolari wireless o condividere contenuti multimediali.

Situazione particolare per il ricevitore A-GPS, che pare sia diverso da quello “sfortunato” montato sul Galaxy S, con il quale si sono riscontrati molti problemi. Nel Samsung Galaxy S SCL I9003, apparentemente, i problemi non sono sembrati esistere: aggancio rapido nel primo fix e anche nei successivi utilizzi, con una tenuta stabile del segnale. Tuttavia, a onor di cronaca, nelle nostre prove ci è capitato in una occasione di perdere il segnale senza riuscire più a riprenderlo.

Multimediale promosso

Il comparto multimediale del Samsung Galaxy S SCL I9003 è buono e completo, a partire da una fotocamera da 5 megapixel con un buon autofocus, ricca di funzionalità e qualche effetto. Peccato manci il flash come nel Galaxy S.

Il Samsung Galaxy S SCL I9003 può anche girare video in HD sebbene, in riproduzione con alcuni filmati, una lieve perdita di fluidità sia stata riscontrata, ma questo può dipendere dalle caratteristiche dei singoli file provati. Inoltre, come il suo predecessore, il player video supporta la riproduzione di filmati DivX; a ciò si aggiunge l’immancabile client YouTube.

Buona anche la qualità dell’ascolto musicale, come già accennato: siamo sugli stessi livelli del Galaxy S. C’è anche la Radio FM.

Anche con i videogiochi il Samsung Galaxy S SCL I9003 si è comportato bene, ma ci è sembrato lievemente meno performante del “cugino”.

In definitiva, il Samsung Galaxy S SCL I9003 è uno smartphone abbastanza veloce, ma decisamente non originale sia per design che per interfaccia utente. Nel 90% delle caratteristiche è identico al Galaxy S, ma con qualcosa in meno. Veloce nella connettività e prestante nella ricezione del segnale e nelle performance multimediali, eccezion fatta per il GPS, risulta un terminale complessivamente adatto un po’ a tutte le esigenze, esattamente come il Galaxy S.

Notizie su: ,