QR code per la pagina originale

Samsung UE40C8000XP

Uno dei TV LCD EDGE LED di punta del produttore sud coreano è anche uno dei nostri preferiti!

Prezzo

€ 1.990

Giudizi
  • Caratteristiche9
  • Design10
  • Prestazioni9
  • Qualità prezzo8
Pro

Offerta multimediale, qualità video complessiva

Contro

Su immagini 3D native il risultato, benché ottimo, ha margini di miglioramento

Samsung UE40C8000XP lo trovi anche su    Scopri gli sconti

Di , 6 luglio 2010

Marchio di qualità

Completezza e ricchezza di risorse tecnologiche, binomio essenziale per affrontare agguerriti un mercato in continua evoluzione e vincere la corsa sulla concorrenza. Samsung nel tempo ha saputo guadagnarsi la fiducia di tanti appassionati con un primato di assoluto prestigio, sia per volumi di vendite che per qualità dell’offerta. Ricerca e grandi investimenti hanno così permesso di raggiungere risultati lusinghieri con elementi da primato, come nel caso della serie 8000, di cui questo nuovo Samsung UE40C8000XP, un 40 pollici LCD EDGE LED, ne è portabandiera tecnologico.

Il colpo d’occhio è veramente notevole e sorprende la fattura d’insieme e il gusto futuristico: linea filante e morbida, e una sensazione di robustezza e resistenza agli urti che solo in minima parte viene mistificata saggiandone la consistenza al tatto (ci piace meno il piedistallo che rivela una certa “plasticosità”).

Tecnologia al servizio dell’intrattenimento

Anche la dotazione tecnologica è di primissimo piano: compatibilità con il 3D, local dimming, retroilluminazione EDGE LED, 800 Hz, multimedialità, PVR (Personal Video Recorder.

Non manca l’ormai indispensabile ricevitore per il digitale terrestre, in questo caso  compatibile con l’alta definizione, cui si aggiungono lo slot Common Interface per l’inserimento di scheda “CI” oppure “CI+” utili per alloggiare le card di abbonamento per i programmi criptati a pagamento.

Gli altoparlanti sono posizionati sotto il pannello frontale ed esprimono una potenza sonora pari a 10 Watt (x2), quanto basta per garantire un buon ascolto dei programmi televisivi in ambiente mediamente silenzioso.

I comandi frontali a sfioramento, oltre a conferire al televisore un ulteriore tocco di stile e modernità, permettono di selezionare fonte in ingresso, menu delle impostazioni, cambio canale, regolazione volume e accensione/stand-by.

A proposito di 3D…

La visione di programmi 3D nativi ha dimostrato tutte le potenzialità del Samsung UE40C8000XP, sebbene in alcuni momenti abbiamo riscontrato un evidente effetto ghosting, oltre a una lieve ombreggiatura ai bordi degli elementi in primo piano, maggiormente risaltati da luce e contrasto.

Per gli occhiali, la cui autonomia è intorno alle 8 ore circa, ricordiamo la disponibilità di due differenti modelli: con batterie ricaricabili o usa e getta. Il prezzo per ogni singolo paio (oltre alla coppia fornita a corredo) è rispettivamente di 99€ e 79€; disponibili anche colorati rosa e blu per bambini (solo ricaricabili). Di buono hanno soprattutto la fattura, che blocca l’infiltrazione di luce dai lati.

Multimediale anche in Rete

La funzione AllShare, richiamabile da telecomando, trasforma il Samsung UE40C8000XP in un vero e proprio concentratore di elementi audio e video presenti su qualsiasi dispositivo allacciato alla rete casalinga, sia esso un PC o un telefono cellulare compatibile (Samsung), per visualizzare a video le chiamate in arrivo, gli SMS e i promemoria impostati sul proprio cellulare, o per essere usato al posto del telecomando (cambio volume, cambio canale e Mute), nonché durante la navigazione Internet mobile (funzione ScreenShare).

Apertura anche alle TV App, ovvero Internet in TV, un ambito in continua evoluzione e arricchimento: tra le varie applicazioni, troviamo Picasa, YouTube, Twitter e l’accesso ad alcuni siti italiani di informazione, oltre alle funzionalità del CuboVision di Telecom.

Va detto, però, che il Samsung UE40C8000XP non possiede la compatibilità nativa per la connessione wireless alla Rete, ma è comunque possibile usare un adattatore collegabile a una delle due porte USB (versione 2.0).

Un altro spessore

Tutto questo in uno spessore di soli 26 mm, che va dunque perfettamente incontro alle esigenze di coloro che desiderano installare il TV a muro, grazie al posizionamento delle connessioni posteriori. Di fatto, il Samsung UE40C8000XP è quasi totalmente asservito a tale ingegnerizzazione. Una soluzione che ha, sì, evitato l’aumento della profondità dell’apparato, ma al tempo stesso obbliga all’utilizzo di appositi adattatori forniti in dotazione, compreso l’allaccio dell’antenna e della rete.

Discorso che, però, non vale per le 4 HDMI tutti versione 1.4, di cui uno dotato di ARC (Audio Return Channel – in modo da poter sfruttare lo stesso cavo per inviare l’audio del programma TV a un eventuale sintoamplificatore).

Ampia la fornitura di cavi a corredo: SCART, rete, antenna, audio ottico, computer, Component, audio stereo e video composito.

A regola d’arte

A seconda dell’illuminazione dell’ambiente, il Samsung UE40C8000XP è in grado di regolare automaticamente, tramite apposito sensore, la luminosità dello schermo a seconda della luce ambientale. È comunque possibile agire manualmente usando i vari pre-set (Dinamica, Standard, Naturale, Film, Eco – per il risparmio di energia); l’utente esperto può anche agire su tonalità del nero, contrasto dinamico, gamma, bilanciamento del bianco.

Il segnale proveniente da HDMI può ulteriormente venire ritoccato alterando il livello del nero, per ottimizzare la percezione degli elementi per le sequenze immerse nel buio, ed eliminando l’effetto di scia in caso di scene veloci.

Non ultima la possibilità di riduzione delle distorsioni in caso di sfarfallio o vibrazioni in fase di riproduzione, utile per contenuti antesignani al digitale come per le videocassette (VHS, Betamax, Video 8, Video 2000).

Telecomando

Chiudiamo con il telecomando. Samsung è contro la proliferazione dei telecomandi in casa e ha sviluppato lo standard Anynet+, per il controllo di tutti gli apparati Samsung compatibili tramite singolo terminale a infrarossi.

Il telecomando appare rinnovato nel design, ergonomico e accattivante. Colpisce la presenza di un numero ridotto di tasti: molteplici funzioni richiamabili a video sono infatti concentrate sui singoli pulsanti. Molto comodo il tasto EPG, che accede alla cosiddetta “Electronic Programme Guide”, utile per scorrere la programmazione fornita dalle emittenti in modo da impostare i programmi che si desidera visionare, facendo sì che sia il TV stesso a passare per tempo sul canale desiderato, all’orario previsto.

Notizie su: ,