QR code per la pagina originale

Sony Bravia KD-65X9005A: eccellenza audiovisiva

Sony Bravia KD-65X9005A è uno dei primi televisori con risoluzione 4k, capace di brillare anche per l’ottimo comparto sonoro.

Prezzo

€ 5.500

Giudizi
  • Caratteristiche9,5
  • Design9
  • Prestazioni9
  • Qualità prezzo8
Pro

Comparto sonoro eccellente, ottima qualità delle immagini sia Full HD sia 4k, buona connettività

Contro

Neri non tanto profondi, mancano i contenuti 4k, costo elevato

Sony Bravia KD-65X9005A lo trovi anche su    Scopri gli sconti

Di , 27 settembre 2013

Rivoluzione 4k

La famiglia Sony X9 è tra le prime al mondo con risoluzione 4k o Ultra HD, che rappresenta l’evoluzione dell’attuale Full HD verso ancora più sorprendenti livelli di realismo. Combina un pannello LED da 3.840×2.160 pixel con complete funzionalità Smart TV e un design innovativo, che vede integrati gli speaker ai lati dello schermo.

Il modello da noi provato, il Sony Bravia KD-65X9005A con diagonale di 65”, è affiancato da uno più piccolo da 55”, venduto al prezzo di 4.499 euro contro i 5.500 richiesti per il fratello maggiore.

Questo Sony Bravia KD-65X9005A arriva poco meno di un anno dopo il progenitore, lo spettacolare televisore 4k da 84”, di cui rappresenta un’alternativa a un prezzo più abbordabile sebbene non proprio popolare.

Design

Sony ha svolto un lavoro encomiabile progettando la serie Bravia X9, con un design all’altezza delle performance. L’estetica è molto particolare poiché integra gli altoparlanti ai lati dello schermo a facendone un elemento distintivo. La linea è unica, con una forte personalità che non lascia indifferenti: per la prima volta, l’audio non solo si sente, ma si vede.

Ai lati dello schermo del Sony Bravia KD-65X9005A abbiamo i driver gemelli che racchiudono tra di essi un piccolo tweeter. La tecnologia usata, Magnetic Fluid Speaker, permette di avere potenza e qualità elevate minimizzando la profondità degli altoparlanti.

Galleria di immagini: Sony Bravia KD-65X9005A, le foto

Il design rientra comunque nell’approccio Sense of Quartz adottato su tutta la nuova linea di televisori Full HD, con un pannello dal rivestimento a filo con la cornice minimale, uno spessore relativamente contenuto nonostante gli speaker laterali e, per finire, una solida ed elegante base circolare con finitura cromata.

Sul retro del Sony Bravia KD-65X9005A troviamo tutte le connessioni che ci aspettiamo da un televisore di questa classe e prezzo (A/V, USB, Ethernet, schede Common Interface), comprese 4 HDMI di cui due capaci di accettare un segnale 4k e uno abilitato MHL per la riproduzione di contenuti multimediali da smartphone e tablet compatibili.

Non manca il supporto nativo Wi-Fi per l’accesso alla Smart TV tramite la connessione Internet domestica, o comunque la condivisione di file multimediali.

Qualità Full HD 2D

Ovviamente, il Sony Bravia KD-65X9005A non nasce per riprodurre esclusivamente contenuti 4k, altrimenti al momento sarebbe poco più che un bell’oggetto di design. Accade quello che è già successo con i primi televisori Full HD, ovvero un utilizzo prevalente con fonti di qualità e risoluzione inferiore. Se per questi erano nella migliore delle ipotesi DVD con risoluzione 576i, per i Bravia X9 va decisamente meglio, potendo contare sia sui DVD sia sui più definiti Blu-ray e programmi Full HD dei canali dedicati sul satellite e sul digitale terrestre. E anche in questo caso si può tentare il cosiddetto upscale all’incredibile risoluzione Ultra HD 4k.

Il motore grafico 4k X-Reality Pro fa un buon lavoro quando si tratta di fonti Full HD 1080p/i (Blu-ray/HD TV), adattandoli alla risoluzione nativa del suo grande pannello, e riuscendo a minimizzare il rumore e gli artefatti digitali e a esaltare il dettaglio. Ovviamente, le immagini appaiono come ammorbidite, con un leggerissimo calo della nitidezza, in particolare per fonti di qualità non eccelsa, ma questo è prevedibile.

Sony Bravia KD-65X9005A

Il lavoro migliore è svolto, invece, sui colori, che si mantengono fedeli e vivaci, con transizioni morbide tra le tonalità, e una scena molto luminosa nel complesso. Sicuramente, ci mette lo zampino la nuova tecnologia Sony Triluminos, pensata per produrre una più ampia gamma di colori, con una maggiore fedeltà e naturalezza soprattutto per le tinte rosse e verdi.

Eccellente è anche la fluidità delle immagini, con l’azione concitata di film o eventi sportivi che viene riprodotta senza scie o incertezze, grazie all’eccellente lavoro svolto dal motore d’elaborazione MotionFlow XR 800 Hz, da sempre un vanto di casa Sony.

Se si può muovere un appunto all’altrimenti ottima qualità 2D, è nel livello del nero. Pur essendo molto profondo, anche con la retroilluminazione al minimo e giocando con le impostazioni dei menu dedicati, non raggiunge il livello di eccellenza che troviamo sui più quotati TV al plasma, di cui il più fiero rappresentante è il Panasonic ZT60.

Qualità Full HD 3D

Il Sony Bravia KD-65X9005A è venduto con quattro paia di occhiali 3D passivi, quindi è naturale che si sperimenti la visione stereoscopica. Con i contenuti 3D la capacità 4k è di grande aiuto: infatti, la risoluzione orizzontale di 2.160 pixel è dimezzata in un’unica immagine a 1080p per ogni occhio. Per questo motivo la tecnologia 3D è passiva, mentre su uno schermo Full HD sarebbe stato necessario usare quella attiva, meno confortevole, per raggiungere lo stesso risultato.

I risultati sono eccellenti. Nei film di animazione si apprezza il dettaglio elevatissimo unito a una luminosità e a una fluidità a livelli difficilmente raggiungibili.

Anche con le impostazioni di default, l’effetto 3D appare naturale, con il dettaglio sempre elevato anche in scene ad elevata profondità, quelle in cui invece un 3D passivo soffre su un pannello Full HD. Riassumendo, questo Bravia X9 offre il meglio dei due mondi: dettaglio della tecnologia attiva con il comfort nella visione di quella passiva.

Qualità 4k Sony Bravia KD-65X9005A, i contenuti Ultra HD 4k. Purtroppo le fonti native latitano al momento e ci siamo dovuti accontentare del materiale demo prodotto da Sony. La visione stupisce, lasciando lo spettatore letteralmente esterrefatto. Le potenzialità sono enormi, già solo ammirare un’immagine statica prodotta da una moderna fotocamera lascia quasi senza fiato. Ma sono le immagini in movimento che meravigliano per il realismo e la profondità sensazionali, capaci quasi di farci dimenticare l’esperienza 3D.

Sony Bravia KD-65X9005A

Stare di fronte all’ampio pannello, quasi ipnotizza: si resta letteralmente rapiti dai dettagli più fini che emergono dalle scene riprodotte, dalle texture così reali dei materiali che quasi invogliano a toccare lo schermo per verificare che non sia solo finzione ma realtà. In una parola sola, dimenticatevi i migliori Full HD, è qui che ci si ritrova realmente e completamente immersi nell’azione. L’unica pecca è che per ora si può solo sognare, restando in attesa di film e programmi TV Ultra HD.

Infine, un beneficio secondario della tecnologia 4k è il poter stare più vicini a schermi di ampia dimensione, senza per questo distinguere i singoli pixel. Anche stando a meno di un metro dal Sony Bravia KD-65X9005A, i pixel sono così fitti che è quasi impossibile notarli insieme agli spazi tra di essi.

Qualità audio

Chiaramente, l’esperienza multimediale non è completa senza il comparto sonoro, e ci si abitua facilmente all’impatto visivo degli speaker collocati ai lati dello schermo (65 W totali), limitandosi a valutare la resa sonora dura e pura.

Così come accaduto per la qualità video 4k e nella riproduzione di contenuti Full HD 3D, anche il suono di questo Sony Bravia KD-65X9005A è ai massimi livelli, al punto da essere attualmente il miglior televisore sul mercato sotto questo punto di vista.

L’audio stereo è impressionante per chiarezza, purezza, fedeltà e separazione. Le scene più concitate ed esplosive dei film di azione sono una gioia per le orecchie, soprattutto per i bassi potenti e incisivi. Anche la riproduzione di tracce musicali permette di apprezzare la stessa qualità audio, dove spicca l’ampia dinamica del suono.

Ovviamente, si possono raggiungere risultati paragonabili se non leggermente superiori con una soundbar e relativo subwoofer wireless, ma con un ingombro notevolmente superiore.

Smart TV

Per fortuna, quest’anno Sony ha rivisto molto la funzionalità Smart TV dei propri televisori. Ora abbiamo un’interfaccia utente pulita, elegante e facile da navigare.

Sony ha puntato più sui contenuti della piattaforma proprietaria Sony Entertainment Network e sulla connettività con device esterni che su funzionalità accessorie come il controllo con gesture o comandi vocali.

L’integrazione con smartphone o tablet è ottima, non solo via wireless, ma anche e soprattutto con i device che supportano la tecnologia NFC. È possibile usarli come telecomando e inviare contenuti multimediali sul grande schermo con il comando NFC One Touch, oppure usare l’app TV SideView (per iOS e Android) come guida TV e per impostare la registrazione dei programmi preferiti su una memoria esterna USB collegata al televisore, o semplicemente esplorare contenuti correlati su Internet.

Verdetto

È difficile giudicare questo Sony Bravia KD-65X9005A, per il semplice fatto che, al momento, il suo enorme potenziale è inespresso a causa della carenza di contenuti nativi Ultra HD 4k.

Tuttavia Sony ci ha comunque fatto un grandissimo regalo, un design unico nel suo genere, con un potente e prestante set di altoparlanti integrati ai lati dello schermo, capaci di donare un audio spettacolare.

In termini di pura qualità visiva, non possiamo che fidarci dopo aver visionato il materiale demo 4k prodotto da Sony. Al momento il modo migliore per sfruttare questa fuoriserie è riprodurre dischi Blu-ray e contenuti Full HD da digitale terrestre o satellite, con un’ottima gestione della risoluzione, ma, attualmente, avere un TV come il Sony Bravia KD-65X9005A è un po’ correre sua una potentissima auto sportiva non inserendo l’ultima marcia disponibile.

Notizie su: ,