QR code per la pagina originale

Sony XE90: il piccolo grande TV

Android TV, 4K e HDR per i televisori della linea Sony XE90: quattro i modelli commercializzati, tutti caratterizzati da uno stile elegante e minimalista.

Voto WebNews
8,6
A partire da

€ 1.599

Giudizi
  • Caratteristiche8,5
  • Design8
  • Prestazioni9
  • Qualità prezzo9
Pro

Formato ridotto ma qualità top, resa video ottima in ogni contesto e con ogni sorgente

Contro

Audio deludente, interfaccia lenta

Sony XE90 lo trovi anche su    Scopri gli sconti

Di , 26 maggio 2017

Un televisore LED con supporto alle tecnologie più recenti per la riproduzione dei contenuti in alta definizione e disponibile in quattro versioni per adattarsi a ogni salotto. Sony XE90 offre una soluzione all-in-one per l’intrattenimento in ambito domestico, grazie alla dotazione del sistema operativo Android TV che offre l’accesso a un ampio catalogo di applicazioni e servizi per l’home entertainment.

Nessuna distrazione: questa la filosofia del prodotto, che racchiude il pannello all’interno di una cornice in alluminio dal profilo sottile. Un design elegante che contribuisce a concentrare l’attenzione sullo schermo, così come fa il sistema di organizzazione dei cavi di connessione che nasconde ogni elemento sul retro. Il concept è definito Slice of Living da Sony, a dimostrazione di come l’obiettivo sia quello di creare prodotti in grado di integrarsi al meglio nell’ambiente domestico, come avviene per qualsiasi altro elemento d’arredo, in modo armonioso e bilanciato.

Gli schermi TV sono sempre più grandi. Gli spazi living devono permettere alle persone di rilassarsi. Il concept Slice of Living cerca di donare equilibrio a questi contesti, bilanciando prodotti per la casa e spazi. L’idea di base è semplice: si prendono tutti gli elementi, i materiali e le linee d’arredo e si considerano come unità individuali da ricomporre secondo nuove logiche, alla ricerca di una nuova armonia.

I televisori della serie XE90 di Sony integrano un pannello con risoluzione 4K (o Ultra HD) e il pieno supporto alla visualizzazione di contenuti in modalità HDR (High Dynamic Range). L’elaborazione delle immagini è affidata al Processor X1 con tecnologia Object-based e Super Bit Mapping, che garantisce una resa dei colori fedele anche a livelli di luminosità elevati. Ne beneficia il realismo, rappresentato in ogni minimo dettaglio.

L’algoritmo di retroilluminazione X-Tended Dynamic Range PRO si occupa invece di generare una gamma luminosa molto più ampia rispetto ai comuni TV LED, per bianchi più brillanti e neri maggiormente profondi, mentre 4K X-Reality PRO analizza in tempo reale le singole parti della scena per abbinare le informazioni rilevate a uno speciale database di pattern, ottimizzando così trame, contrasti, colori e bordi. Il tutto visualizzato sul TRILUMINOS Display che offre il massimo della resa nel catalogo Sony, senza dimenticare il sistema Motionflow XR che mostra i muscoli soprattutto durante le scene più concitate, assicurando un’azione fluida e priva di scatti (vengono creati e inseriti fotogrammi aggiuntivi tra quelli originali).

Sul fronte audio, il sistema S-Force Front Surround opera una gestione avanzata del volume, ottimizzando l’output dai due speaker integrati per emulare un effetto tridimensionale. Ancora, la tecnologia Digital Sound Enhancement Engine ripristina i dettagli della musica digitale compressa e Clear Phase sfrutta un modello computerizzato compensando le imprecisioni nella risposta degli altoparlanti per una riproduzione fluida su tutta la gamma di frequenza.

Dal punto di vista della connettività sono presenti il modulo WiFi  802.11a/b/g/n/ac, Bluetooth 4.1 e tutti i tradizionali ingressi audio-video.

Come detto in apertura, il cuore pulsante del televisore è costituito dalla piattaforma Android TV di Google che offre l’accesso a un gran numero di applicazioni da scaricare e installare. Tra i servizi supportati, tutti quelli più importanti dedicati allo streaming, sia musicale (da Spotify a Play Musica) sia video (è presente la certificazione Netflix). Il telecomando supporta inoltre l’interazione tramite comandi vocali grazie al microfono integrato e il mirroring dei contenuti attraverso la tecnologia Cast (la stessa di Chromecast).

Non manca nemmeno la possibilità di sfruttare il televisore come un videoregistratore con la funzionalità USB HDD REC, per salvare i propri programmi preferiti su disco fisso esterno con capacità massima da 2 TB. Per avviare l’operazione è sufficiente premere l’apposito pulsante sul telecomando.

La serie Sony XE90, già sul mercato, offre quattro televisori di differenti dimensioni, così da adattarsi a ogni tipologia di salotto. Questi i prezzi.

  • Sony KD-49XE9005 (49 pollici): 1.599 euro;
  • Sony KD-55XE9005 (55 pollici): 1.999 euro;
  • Sony KD-65XE9005 (65 pollici): 2.799 euro;
  • Sony KD-75XE9005 (75 pollici): 4.999 euro.
Galleria di immagini: Sony XE90, le immagini della TV

Il Sony XE90 oggetto di questa recensione è un TV atipico sotto molti punti di vista. È, sì, un top di gamma ma non ha una diagonale da almeno 55 pollici come ci si aspetterebbe; è Ultra HD ma non è OLED come richiederebbero le ultime tendenze di mercato; ha sia l’HDR sia il Local Dimming e soprattutto lo straordinario processore X1 eppure costa quanto un televisore di fascia media.

Difficile quindi dargli una collocazione ben precisa. Eppure l’XE90 da 49″ è tutt’altro che un pastrocchio poiché va a riempire una fascia di mercato lasciata vuota, ovvero quella di un medio-grande polliciaggio di qualità ma dal buon prezzo.

E lo fa offrendo una qualità d’immagine ottima se non addirittura eccellente, merito del riuscitissimo mix fra processore, display Triluminous e retroilluminazione Full LED in local dimming con X-Tended Dynamic Range Pro, che garantiscono un ottimo livello del nero e un altrettanto ottima luminosità, regalando contrasto efficace e colori brillanti.

L’XE90 è stato provato con diverse fonti video e i risultati sono sempre stati estremamente positivi per definizione e realismo, a partire dal segnale HD da satellite e digitale terrestre (CAM integrata) fino al Blu-ray Ultra HD (anche in HDR, dove però si notano alcune scie). Pure con Netflix il TV Sony si comporta egregiamente, senza mostrare artefatti di sorta.

Infine il gaming. Inutile girarci intorno, il Sony XE90 sembra nato per i videogiochi di ultima generazione. In HDR la definizione rimane sempre al massimo, anche con frame rate elevato, né si evidenzia alcun lag o scatto quando il movimento si fa frenetico e la scena ricca.

Inoltre offre ottimi profili preimpostati, fra cui due dedicati al cinema e uno allo sport, al punto che i meno esperti possono anche fermarsi qui senza spingersi nel fine tuning per godere appieno di questo TV. Anche i più smaliziati, però, hanno soddisfazione grazie a un controllo dei settaggi piuttosto approfondito (non fra i più profondi tuttavia).

I controlli consentono anche la regolazione dell’audio mettendo a disposizione diversi preset fra cui cinema, sport e musica e altri per esaltare la resa in presenza Dolby Digital e Clear Audio+ e persino di un equalizzatore a sette bande. Peccato che in questo caso la resa non sia delle migliori, rendendo quasi obbligatorio l’acquisto di una soundbar o di un sistema audio multicanale.

Il tutto si integra in Android (versione 6.0.1) con l’interfaccia classica arricchita da alcuni elementi realizzati da Sony. Fra le app disponibili, Netflix, Amazon Prime Video, Chili, Infinity, Wuaki TV e Premium. Malauguratamente, il menu non è dei più reattivi lasciando un certo amaro in bocca. Sul telecomando (non retroilluminato ma facile da usare) ci sono anche i tasti Netflix e Google Play Movie.

Infine un cenno al design: la cornice in alluminio spazzolato e il logo illuminato impreziosiscono un look altrimenti minimalista. Le connessioni sono ampie e ben collocate per un facile accesso. Complessivamente, non sarà il TV più bello visto quest’anno ma non sfigura in nessun soggiorno.

Nel suo insieme, il Sony XE90 è un TV estremamente versatile. Molti lo vedranno come un’opzione per la camera da letto, eppure ha tutto per fare contenti i suoi possessori anche come primo televisore della casa. Il prezzo è assolutamente giusto.

Notizie su: , , , ,