QR code per la pagina originale

Toshiba Tecra R840: nato per gli affari

Display da 14 pollici, design sottile, buone prestazioni, ottima autonomia e massima sicurezza.

Prezzo

€ 1.100

Giudizi
  • Caratteristiche7
  • Prestazioni8
  • Dimensioni8
  • Qualità prezzo7
Pro

Design sottile e leggero, buone prestazioni, più di 6 ore di autonomia

Contro

Audio scarso, robustezza non eccellente

Toshiba Tecra R840 lo trovi anche su    Scopri gli sconti

Di , 15 giugno 2011

Sobrio ed elegante

Con il notebook R840, Toshiba rinnova look e caratteristiche della linea Tecra, da sempre progettata per gli utenti business, dopo il recente restyling della linea consumer, Portégé. Il Toshiba Tecra R840 è il primo notebook a subire il tale restyling, con un telaio più sottile e accattivante

Il lid è colorato in nero ed è ricoperto da una texture rigata, che consente di evitare le fastidiose macchie delle impronte digitali. Aperto il lid, sorretto da due vistose cerniere in plastica cromata, scopriamo il display da 14 pollici, circondato da una cornice nera opaca, su cui risiese, come di consueto, anche la webcam.

Il Toshiba Tecra R840 si estende per 34 cm di lunghezza, 23,9 cm di profondità e poco meno di 3 cm di spessore. Le misure sono, dunque, più ristrette rispetto ai precedenti prodotti Tecra, ma questo inficia, in parte, la robustezza: il telaio è, infatti, realizzato in fibra di vetro rinforzato, il che garantisce una buona robustezza, ma non eccellente rispetto a prodotti concorrenti. Toshiba ha comunque inserito caratteristiche interessanti come la tastiera spill-resistant, contro il versamento accidentale di liquidi, e l’accelerometro per il disco rigido, per salvaguardare i dati in caso di caduta accidentale del notebook.

La tastiera del Toshiba Tecra R840, incassata nel telaio e realizzata con pulsanti lisci ad isola, consente una digitazione rapida e sicura. Il layout è quello classico. Il touchpad multitouch funziona più che bene: la superficie sensibile è di 8,63×4,82 cm e le gesture sono personalizzabili grazie al software a corredo, fornito da Alps Electronic: si potrà, ad esempio, toccare uno dei quattro angoli del touchpad, per eseguire azioni come taglia e incolla. Oltre al touchpad, Toshiba ha inserito il sistema Pointing Stick. C’è anche il lettore fingerprint, particolarmente utile in ambienti business per proteggere l’accesso al notebook.

Non pensato per l’intrattenimento

Torniamo a parlare brevemente del display da 14 pollici per analizzarlo più in dettaglio: è realizzato con tecnologia a LED e ha una risoluzione di 1.366×768 pixel. La qualità visiva e gli angoli di visualizzazione sono buoni, sebbene i valori di contrasto non ci abbiano sorpreso particolarmente. Il Toshiba Tecra R840 non è un notebook multimediale, dunque Toshiba non ha posto particolare attenzione sugli aspetti video e audio, visto che anche gli altoparlanti sono appena discreti.

Galleria di immagini: Toshiba Tecra R840

Passando alle interfacce, il Tecra R840 ospita, sul lato destro, un masterizzatore DVD, uno slot ExpressCard 34, un lettore di schede multimediali 6-in-1, una porta USB 3.0 e una presa Ethernet; sul lato opposto, troviamo una porta VGA, una DisplayPort, una porta combo USB/eSATA, una porta USB 2.0 e i jack audio per cuffie e microfono. Contiamo solo 3 USB, dunque, e manca la porta HDMI.

La webcam non sorprende nelle prestazioni, ma risulta sufficiente per le operazioni standard. Inoltre, in abbinamento con il software Toshiba Face Recognition, consente di registrare i tratti distintivi di un volto per poi garantire l’accesso al PC solo posizionando tale volto di fronte alla webcam.

Nato per il lavoro

Le configurazioni hardware disponibili per il Toshiba Tecra R840 sono molteplici e tutte si avvalgono di CPU Intel i3/i5/i7 e GPU AMD Radeon. La configurazione in prova consiste in un processore Intel Core i5-2520M, che opera a una frequenza di clock pari a 2.5 GHz, coadiuvato da 4 GB di RAM. Il processore grafico è un AMD Radeon HD 6450M con 1 GB di memoria dedicata; un hard disk da 320 GB a 7.200 rpm fa da memoria di massa.

Le prestazioni sono più che buone e i benchmark rivelano risultati quasi sempre superiori alla media. Nelle prove reali, il Toshiba Tecra R840 è sempre performante, ma resta pur sempre una macchina non pensata per i videogiochi.

Non potevano mancare il Wi-Fi compatibile con gli standard 802.11a/b/g e il Bluetooth 3.0 + EDR. Molto buona l’autonomia: la batteria a 6 celle agli ioni di litio ci ha tenuto lontani dalla spina per ben 6 ore e 34 minuti (navigando con il Wi-Fi).

In definitiva, il Toshiba Tecra R840 è un portatile sottile e leggero, dalla buona autonomia e dalle discrete prestazioni, soprattutto in ambito office. La scarsa propensione al multimediale, specie nel comparto audio, non deve essere un deterrente, visto l’uso cui è destinato questo notebook.

Notizie su: ,