Speciale FIFA 18

FIFA 18

FIFA 18: il calcio secondo EA Sport

FIFA 18 è la trasposizione videoludica dello sport più seguito al mondo, una simulazione calcistica che ogni anno incolla al televisore e al joypad milioni di giocatori, intenti a sfidare l'intelligenza artificiale o gli amici online. Migliorato il gameplay offerto dal predecessore, il titolo si basa sul motore Frostbite che sfrutta al meglio la potenza di calcolo di PC e console.

La data di uscita in Italia è fissata per il 29 settembre 2017. Il testimonia scelto da Electronic Arts e EA Sports per questa stagione è Cristiano Ronaldo, leader indiscusso del Real Madrid e della nazionale portoghese, fuoriclasse con una media gol da capogiro, capace di mandare in crisi gli avversari e incantare il pubblico.

Di

FIFA 18 è la nuova simulazione calcistica sviluppata da EA Sports e pubblicata da Electronic Arts su PC e console, una trasposizione videoludica per lo sport più seguito a livello globale (secondo alcuni anche il più bello al mondo). Un gioco ricco di modalità, da affrontare da soli oppure in compagnia, capace di offrire una notevole longevità.

Il calcio secondo EA ()

La serie FIFA è ormai da anni campione di vendite e di incassi, soprattutto in Italia, dove i titoli rimangono in cima alle classifiche per mesi e mesi. Questo grazie a una formula ormai collaudata e vincente. Nonostante ogni stagione il titolo finisca per essere bersaglio di critiche da parte di chi sottolinea come il gameplay sia ancora lontano da poter essere definito realistico, puntualmente gli amanti del calcio virtuale acquistano il gioco per rivivere, controller alla mano, le gesta dei migliori campioni al mondo.

Modalità come Ultimate Team (permette di creare una formazione personalizzata con un sistema di carte collezionabili) contribuiscono a estendere la longevità complessiva del titolo ben oltre quanto offerto dalle singole sfide offline o dai tornei online multiplayer. Insomma, è assicurata una massiccia dose di divertimento.

Gameplay: le novità ()

Dal punto di vista dei passi in avanti apportati in termini di gameplay, la software house ha ascoltato alcuni dei feedback provenienti dalla community di appassionati, andando così a intervenire sui punti deboli del predecessore e migliorando la qualità generale del gioco. Si segnala ad esempio un nuovo sistema che gestisce il posizionamento in campo, spalancando le porte a opportunità inedite per quanto riguarda la lettura delle giocate.

Gli sviluppatori sono intervenuti sul sistema per l’esecuzione dei dribbling, rendendolo più intuitivo e divertente. L’intelligenza artificiale che manovra gli avversari e i compagni di squadra, secondo EA Sports, è stata evoluta per garantire movimenti e decisioni in linea con quanto si vede nella realtà.

Anche gli elementi di contorno hanno una notevole importanza nel creare l’atmosfera giusta: la posizione realistica del sole, la gestione climatica, gli incontri a bordo campo, i detriti sul terreno, gli striscioni specifici per club e stadi, la telecronaca adattabile e la qualità variabile del campo ne sono la dimostrazione, senza dimenticare cori che si fanno più intensi quando ci si avvicina alla zona d’attacco e le reazioni dei tifosi dopo un gol. Si segnala infine che la Liga Santander (la prima divisione spagnola) avrà elementi grafici riprodotti su licenza ufficiale, così come già avvenuto lo scorso anno con Premier League e Bundesliga.

Il motore Frostbite ()

Con lo sviluppo di FIFA 17, EA Sports ha deciso di abbandonare l’Ignite Engine e passare a Frostbite, lo stesso motore sviluppato da DICE e impiegato per la gestione del comparto grafico di titoli come Need for Speed, Mass Effect e Battlefield. Questo permette di ottenere una maggiore qualità non solo per quanto riguarda la riproduzione di modelli poligonali e texture, ma anche nell’elaborazione delle animazioni con Real Player Motion Technology e degli effetti di illuminazione, elementi essenziali per garantire un livello di realismo adeguato. La tecnologia è in grado di sfruttare la potenza di calcolo dei PC maggiormente avanzati, così come delle console più evolute, vale a dire PS4 Pro e Xbox One X, che offrono il pieno supporto alla risoluzione 4K dei televisori di nuova generazione.

Il testimonial: Cristiano Ronaldo ()

Se il rivale PES 2018 ha scelto il Barcellona di Leo Messi e Iniesta come squadra per la promozione del gioco, Electronic Arts ha puntato all’eterno concorrente della pulce: il fuoriclasse Cristiano Ronaldo, leader indiscusso del Real Madrid e della nazionale portoghese, che appare sulla copertina del gioco in veste di testimonial e come icona nel materiale promozionale. Per l’occasione, CR7 si è sottoposto a una sessione di motion capture, così da poterne riprodurre ogni movimento nel dettaglio durante le partite, compresa la tipica esultanza che esegue dopo ogni gol.

Durante una recente sessione di allenamento i dati di Cristiano Ronaldo sono stati registrati presso uno studio capture mobile di EA, a Madrid. I dati raccolti sull’accelerazione di Ronaldo, sulla cadenza della corsa, sulle abilità e sulla tecnica di tiro sono state registrati per rendere ancor più reali la sua personalità e il suo aspetto in FIFA 18.

Cristiano Ronaldo è inoltre alla guida un gruppo di campioni e di nuovi personaggi nel cast che dà vita alla modalità Il Viaggio: Il ritorno di Hunter, una storia inedita, introdotta da EA Sports con FIFA e capace di ottenere un buon riscontro da parte dei giocatori.

Icone ()

FIFA 18 vuol essere l’incarnazione del calcio moderno, la trasposizione videoludica di uno sport sempre più fisico, veloce e tecnico. EA Sports ha però pensato anche di riportare in campo le icone del passato, alcuni dei più grandi atleti che hanno calcato il terreno di gioco. Sarà possibile schierarli nella modalità Ultimate Team sulle piattaforme PC, PS4 e Xbox One.

Le icone che hanno fatto la storia del calcio tornano in campo con FIFA 18

Le icone che hanno fatto la storia del calcio tornano in campo con FIFA 18

Quelli annunciati in un primo momento sono cinque: l’indimenticabile numero 9 nerazzurro Ronaldo Nazário con il suo letale mix di velocità esplosiva e imprevedibilità, la Mano de Dios ovvero Diego Armando Maradona (presente anche nel rivale PES 2018), il suo avversario di sempre Pelé per l’assegnazione del titolo di miglior giocatore di tutti i tempi, la punta francese Thierry Henry con un trascorso anche nel campionato italiano e infine l’unico portiere ad essersi aggiudicato il pallone d’oro, il russo Lev Yashin, soprannominato “Il Ragno Nero” per la sua agilità tra i pali.

Le piattaforme ()

FIFA 18 è stato sviluppato per PC e console. Più precisamente, la software house si è concentrata sulle piattaforme Windows, PlayStation 3, Xbox 360, PlayStation 4, Xbox One e Switch. Anche la nuova macchina ibrida di Nintendo accoglie dunque la simulazione calcistica, con una versione ottimizzata per sfruttare al meglio le sue peculiarità, a partire dal sistema di controllo che fa utilizzo sia dei controller Joy-Con che dello schermo touchscreen.

FIFA 18 su Nintendo Switch

FIFA 18 su Nintendo Switch

Prezzo e uscita ()

La data di uscita di FIFA 18 è il 29 settembre 2017. Il prezzo risulta in linea con quello degli altri titoli AAA: è possibile scegliere tra diverse edizioni, alcune delle quali arricchite da contenuti aggiuntivi o bonus in-game. Prendendo come riferimento la fase di pre-ordine e quanto offerto dal sito ufficiale, la Standard Edition è proposta a 59,90 euro su Origin in versione PC e a 69,99 euro per le console PS4 e Xbox One. C’è poi la Ronaldo Edition con accesso anticipato di tre giorni in vendita a 79,90 euro su PC e 89,99 euro su console. Infine, la Icon Edition con le leggende del calcio è acquistabile a 89,90 euro su PC e 99,99 euro su console. Il consiglio è quello di tenere controllate le offerte praticate da store online come Amazon per approfittare di sconti e promozioni. Di seguito il contenuto delle varie edizioni nel dettaglio.

  • Standard Edition: 5 pacchetti FUT oro premium maxi (uno a settimana), Cristiano Ronaldo in prestito per cinque partite e otto divise realizzate dai musicisti che hanno lavorato alla colonna sonora;
  • Ronaldo Edition: tutti i contenuti sopra elencati più un accesso anticipato di tre giorni (dal 26 settembre) e 20 pacchetti oro maxi premium per FUT (uno a settimana);
  • Icon Edition: tutti i contenuti sopra elencati più Ronaldo Nazário in prestito per cinque partite, un giocatore della SdS FUT in prestito per 3 partite (1 a settimana per 20 settimane) e 40 pacchetti oro maxi premium per FUT (due a settimana).
Galleria di immagini: FIFA 18, immagini e screenshot