Speciale iPad Air 2: tablet con Touch ID

iPad Air 2

iPad Air 2: il tablet con Touch ID

iPad Air 2 è il nuovo tablet da 9,7 pollici di Apple: naturale evoluzione del suo predecessore, si caratterizza per un'incredibile sottigliezza di 6,1 millimetri, un lettore di impronte digitali Touch ID e per una scocca disponibile anche in colore oro. Del 40% più veloce rispetto al modello del 2013, la performance è assicurata da un nuovo processore A8X, ottimizzato soprattutto sul comparto grafico per elaborazioni addirittura del 180X più rapide. Completano la dotazione una fotocamera da 8 megapixel con singoli punti da 1,8 micron, la compatibilità con lo standard 802.11ac, un LTE praticamente universale, barometro, giroscopio a tre assi e molto altro ancora.

Di

iPad Air 2 è il tablet da 9,7 pollici lanciato da Apple nell’autunno del 2014, degna evoluzione del suo predecessore. Con un profilo ancora più ridotto, una potenza quasi raddoppiata e la promozione a Touch ID, il neonato dispositivo è già il tablet dei record: è infatti il più sottile nella sua categoria. Presentato con un enfatico «il domani nelle tue mani», iPad Air 2 è la perfetta soluzione per coniugare capacità di calcolo e portabilità.

Galleria di immagini: iPad Air 2, le immagini

Disponibilità e prezzi

iPad Air 2 è ordinabile dal 17 ottobre 2014 su Apple Store, ovviamente svincolato da contratti o speciali tariffe con gli operatori telefonici. I prezzi variano a seconda delle caratteristiche di connettività del device e della sua capacità di storage:

Solo Wifi Cellular
16 GB 499 euro 619 euro
64 GB 599 euro 719 euro
128 GB 699 euro 819 euro

Tutti i prezzi includono l’IVA al 22% e i relativi oneri di legge, variabili da 94 a 132 euro a seconda del modello prescelto. L’acquisto della versione LTE non include la SIM dell’operatore né un monte traffico dati dedicato.

Design

Per questa generazione del top di gamma della linea, Apple ha voluto sfidare se stessa. Ha infatti deciso di rendere iPad Air ancora più sottile della precedente versione, quest’ultima spessa poco meno di una matita, rendendone il profilo da record: solo 6,1 millimetri. Per farlo, ha elaborato una nuova tecnologia ingegneristica per saldare il pannello LCD e lo strato touch direttamente al vetro protettivo frontale, così da eliminare spazi vuoti e guadagnarne in sottigliezza. Non solo: il procedimento permette di raggiungere il ragguardevole peso di soli 450 grammi. La focalizzazione su leggerezza e sottigliezza non sono certo casuali, esaltando le caratteristiche di portabilità del tablet in confronto a modelli di ben altro peso e ingombro.

iPad Air 2, spessore

iPad Air 2, spessore

Dal punto di vista estetico, iPad Air 2 riprende il modello del 2013 ricalcandone le forme dell’alluminio anodizzato, aggiungendo però un fattore che sarà sicuramente gradito dagli utenti: la disponibilità della colorazione oro della scocca. Infine, scompare il classico tasto home per lasciare spazio al tanto atteso Touch ID.

Caratteristiche hardware

iPad Air 2 si rinnova anche sul fronte delle caratteristiche hardware, per garantire prestazioni sempre più veloci e affidabili. Di seguito, i fattori degni di nota:

  • Processore: il tablet monta un processore A8X a 64 bit, abbinato a un coprocessore di movimento M8. Rispetto alla generazione precedente, la CPU è di 12 volte più veloce, ma la sorpresa è soprattutto sul fronte della GPU. iPad Air 2, infatti, risulta nei test 180 volte più performante nell’elaborazione di contenuti grafici complessi;
  • Fotocamere: l’obiettivo posteriore riceve una netta promozione, allineandosi alle prestazioni tipiche di iPhone. Il sensore è infatti da 8 megapixel con singoli punti grandi 1,2 micron, per garantire la massima sensibilità alla luce. Inoltre, l’apertura f/2.4 garantisce una grande affidabilità in qualsiasi condizioni di scatto, anche a bassa luminosità seppur in assenza di flash. La stessa fotocamera è poi impiegata per la registrazione di filmati in 1080p, anche in modalità timelapse oppure a 120 fps per moviole davvero d’impatto. Anche l’obiettivo frontale migliora, con un sensore da 1,2 megapixel con apertura f/2.2, riconoscimento avanzato dei volti grazie all’elaborazione ISP inclusa nel chip A8X e alla piena compatibilità con i formati HDR. In abbinato con le funzioni di iOS 8, come il timer autoscatto, la FaceTime Camera diventa infine la soluzione perfetta per i maniaci dei selfie;
iPad Air 2, fotocamera

iPad Air 2, fotocamera

  • Connettività: a seconda si scelga il modello solo WiFi oppure quello abilitato a LTE, si potrà godere di un accesso alla Rete davvero fulmineo. In tema di network wireless, iPad Air 2 è ora compatibile con lo standard 802.11ac con tecnologia MIMO, per trasferimenti teorici fino a 1 Gbps. I collegamenti con i dispositivi locali, come gli accessori o auricolari senza fili, è invece garantito dalla specifica Bluetooth 4.0. Per quanto riguarda invece le reti mobile, iPad Air 2 potrà operare in GSM dall’UMTS al DC-HSDPA, sui network CDMA e, non ultimo, su tutte le frequenze LTE per le bande comprese da 1 a 41;
  • Geolocalizzazione e sensori: nella versione solo WiFi, iPad Air 2 vede in dotazione una bussola digitale che funge anche da accelerometro, quindi dei sistemi di microlocalizzazione iBeacon. Il modello LTE, invece, comprende un’offerta più ricca con un modulo GPS assistito e GLONASS, quindi il posizionamento tramite rete cellulare. Entrambi i modelli includono, infine, l’impiego di un barometro digitale, di un giroscopio a tre assi e di un sensore di luminosità ambientale;
  • Autonomia: il tablet gode di serie di una batteria a polimeri di litio da 27,3 wattora, capace di garantire 10 ore di navigazione consecutive o di fruizione di contenuti video, ridotte a 9 ore qualora si sfrutti la connettività cellulare.

Touch ID

Una menzione a parte, rispetto alle caratteristiche hardware già elencate, la merita Touch ID: il lettore di impronte digitali, inaugurato lo scorso anno con iPhone 5S e giunto alla sua seconda edizione con iPhone 6, sbarca anche nell’universo dei tablet a marchio mela. Sia iPad Air 2 che il neonato iPad Mini 3 ne sono infatti provvisti, un fatto che apre interessanti possibilità per l’utente.

IPad Air 2, Touch ID

IPad Air 2, Touch ID

Il primo vantaggio è ovviamente quello della sicurezza: solo il proprietario potrà sbloccare il dispositivo e accedere ai dati personali in esso contenuti, poiché la rilevazione dell’impronta biometrica è ovviamente individuale. Inoltre, le scansioni memorizzate sono completamente protette da occhi indiscreti, poiché salvate in un’apposita sezione del chip A8X non raggiungibile dall’esterno, nemmeno dalla stessa Apple.

Grazie all’apertura in iOS 8 di Touch ID agli sviluppatori di terze parti, poi, la lettura delle impronte garantirà un facile accesso a tutti i propri account, senza la necessità di ricordare nomi utente e lunghe password: basterà sfiorare il tasto con le dita. La funzione però più attesa è forse quella legata ad Apple Pay, il nuovo servizio di pagamento offline e online lanciato da Cupertino in concomitanza con iPhone 6. Memorizzando i dati della propria carta di credito in Passbook, infatti, sarà sufficiente effettuare la scansione del polpastrello per pagare immediatamente in un negozio o, in alternativa, per confermare un acquisto in Rete fra gli store abilitati.

Touch ID sostituisce completamente il vecchio tasto Home, con uno speciale sensore protetto da un anello metallico e da un vetro circolare di cristallo di zaffiro: si tratta del secondo materiale trasparente più resistente al mondo, dopo il diamante, affinché la componente sia sempre protetta da urti e graffi.

iPad a confronto

Con il lancio di iPad Air 2, Apple non rimuoverà dai propri listini i precedenti modelli: oltre alla nuova versione da 9,7 pollici e al rinnovato iPad Mini 3, si potrà optare anche per l’acquisto del primo iPad Air, di iPad Mini con display Retina e di iPad Mini a risoluzione standard. Escludendo i modelli meno performanti poiché più vetusti, di seguito una tabella di confronto.

iPad Air 2 iPad Air iPad Mini 3
 SO iOS 8 iOS 8 iOS 8
 Processori A8X 64bit
coprocessore M8
A7 64bit
coprocessore M7
A7 64bit
coprocessore M8
 Display 9,7 pollici
Retina
9,7 pollici
Retina
7,9 pollici
Retina
 Risoluzione 2048×1536 pixel
264 ppi
2048×1536 pixel
264 ppi
2048×1536 pixel
326 ppi
 Memoria 16, 64, 128 GB 16, 64, 128 GB 16, 64, 128 GB
 NFC No No No
 Fotocamera post. 8MP
apertura f/2.4
8MP
apertura f/2.4
5MP
apertura f/2.4
 Fotocamera ant. 1,2 megapixel f/2.2 1,2 megapixel 1,2 megapixel
 Connettività WiFi, 3G, 4G LTE
Bluetooth 4.0
GPS
WiFi, 3G, 4G LTE
Bluetooth 4.0
GPS
WiFi, 3G, 4G LTE
Bluetooth 4.0
GPS
 Dimensioni 240 mm
169,5 mm
6,1 mm
240 mm
169,5 mm
7,5 mm
200 mm
134,7 mm
7,2 mm
 Peso 437-444 grammi 469-478 grammi 331-341 grammi

Non di rivoluzione, ma di evoluzione, si deve dunque parlare: Apple estende la gamma degli iPad disponibili, incontrando così gusti e vezzi di un’utenza sempre più indecisa di fronte a un mercato ormai fortemente indifferenziato. In attesa di un ipotetico iPad da 12 pollici (per ora rimandato al 2015), Apple punta sulla varietà dell’offerta e il nuovo iPad Air 2 spinge ulteriormente in alto l’asticella dell’offerta di Cupertino.

Accessori

iPad Air 2 è completamente compatibile con gli accessori già lanciati per la precedente generazione, tra cui le SmartCover e gli SmartCase. Acquistabili sia in poliuretano che in pelle direttamente da Apple Store, sono disponibili in varie colorazioni dal nero al rosso. I prezzi vanno dalle 39 alle 79 euro a seconda della tipologia e i materiali prescelti. Ovviamente, non mancano anche altri accessori come le tastiere bluetooth ufficiali, le cuffie EarPods e molto altro ancora, sempre acquistabili sul negozio virtuale Apple o nei negozi fisici.