Speciale Lumia 2520: il primo tablet Nokia

Nokia Lumia 2520

Nokia Lumia 2520: e tablet fu

Il Lumia 2520 è il primo tablet della storia di Nokia. A pochi mesi dalla fusione definitiva con Microsoft, il gruppo ha sfoderato un dispositivo basato su Windows RT, con display Full HD da 10,1 pollici e con design ereditato in linea diretta dagli smartphone della medesima famiglia Lumia. Giunge sul mercato con 32GB di memoria, espandibili a 64GB. Annunciato nello stesso giorno dell'iPad Air, costa 499 dollari all'esordio negli USA: in Italia arriva con ogni probabilità ad inizio 2014.

Di

Anni di ripensamenti, mesi di sorrisi abbozzati, poi la conferma ufficiale al Nokia World 2013: Nokia ha sviluppato il suo primo tablet. Il suo nome è Nokia Lumia 2520 e l’essenza del dispositivo è tutta lì: “Nokia”, ossia un brand che sta ormai per trasferire il proprio ramo device in Microsoft; “Lumia”, in piena continuità con la precedente produzione in ambito smartphone; “2520”, ove un numero più ampio dei precedenti sta ad indicare anche una dimensione dello schermo maggiore. Eccolo quindi il Nokia Lumia 2520: il primo tablet di un gruppo che sta per convergere con Microsoft e che nell’azienda di Redmond ha investito scegliendo Windows Phone prima e Windows RT poi.

Quando sarà in Italia?

«Il lancio iniziale», spiega Nokia durante il Nokia World 2013, «riguarderà Stati Uniti, Regno Unito e Finlandia, a cui si aggiungeranno presto altri paesi». L’Italia potrebbe far parte della seconda tornata di distribuzione, candidandosi pertanto ad un esordio del tablet entro le prime settimane del 2014. Un incidente di percorso sembra però rinviare a data da destinarsi l’esordio italiano: la sospensione delle vendite in europa a causa di un difetto strutturale che mette in pericolo l’incolumità degli utenti, infatti, congela la situazione quando ormai le prevendite erano cominciate già su Amazon.

Quanto costa?

Al momento occorre affidarsi semplicemente alle parole enunciate da Nokia: «La distribuzione è prevista per il quarto trimestre del 2013, con un prezzo stimato di 499 dollari americani, tasse e sovvenzioni escluse». Per semplice rigor logico e linearità con l’esperienza passata, è possibile ipotizzare un prezzo indicativo per l’Italia pari a 499 euro. Se si intendono compiere raffronti, occorre prendere come termine di paragone l’omologo tablet Apple nella versione da 32GB: l’iPad Air esordirà in Italia al prezzo di 659 euro nella versione solo-Wifi.

Nokia Lumia 2520

Quali le caratteristiche principali?

Il Nokia Lumia 2520 è un tablet da 10,1 pollici di diagonale nel quale il display si propone come il punto di eccellenza assoluto: composto da un vetro curvo Corning Gorilla Glass 2 con rapporto di visualizzazione 16:9, il display offre una risoluzione Full HD (1920×1080), colori TrueColor (24bit/16M) ed una densità di pixel pari a 218ppi. Fin dalle prime prove vengono esaltati la vivacità dei colori, l’angolo di visuale e la visibilità anche in condizioni di forte illuminazione ambientale (es. sotto luce diretta del sole).

Il dispositivo ha dimensioni pari a 267 millimetri per 168 millimetri, con uno spessore pari a 8,9 millimetri. Il peso è pari a 615 grammi. Tali misure possono essere raffrontate al nuovo iPad Air, il quale fa della sua leggerezza il punto di forza (meno di 500 grammi) mentre la differenza in termini di spessore è di circa 1 millimetro.

Il processore in dotazione è un Qualcomm Snapdragon 800, quad-core da 2,2GHz accompagnato da 2GB di RAM ed una memoria di massa da 32GB (la memoria può però essere estesa a 64 GB tramite semplice memory card di espansione). Da tenere in stretta considerazione anche i 7 GB di spazio gratuito messi a disposizione sul cloud da SkyDrive. La batteria ha capacità pari a 8000 mAh e garantisce durata pari a 25 giorni in stand-by (o 10 ore continuative di riproduzione video).

Come noto, Nokia ha scommesso da sempre sulle capacità fotografiche dei propri dispositivi (con punte di eccellenza nei 41MP del Lumia 1020) ed anche il tablet è stato quindi dotato di una fotocamera all’altezza delle aspettative. Sebbene lo spessore del device non consenta di fare di meglio, il Nokia Lumia 2520 può contare su un obiettivo posteriore da 6,7 MP (ancora una volta con ottica Carl Zeiss) ed una fotocamera anteriore da 2MP. Gli scatti possono godere di tutte le applicazioni che Nokia ha già portato anche sui propri smartphone, mettendo così nelle mani degli utenti strumenti di scatto, ritratto, editing e post-produzione ricchi ed in continua evoluzione.

Fotocamera Nokia Lumia 2520

Design

Dal punto di vista del design il Lumia 2520 ha immediatamente raccolto i favori della critica. Non solo l’aspetto è gradevole e l’impugnatura comoda, ma a colpire l’occhio è la famigliarità che ispira il device per chi abbia già avuto esperienze con il mondo Lumia. Ed è una sensazione che matura da un duplice aspetto: l’estetica, infatti, è di diretta derivazione dagli smartphone Lumia, da cui eredita ogni singolo dettaglio; l’interfaccia, propria del sistema operativo Windows RT, è invece pienamente compatibile con le linee di Windows Phone.

La sensazione che trasmette il device interpreta al meglio il punto esatto in cui la convergenza dovrà andare a maturare: dove Microsoft incontrerà Nokia e dove Windows Phone incontrerà Windows RT. Per questo il Lumia 2520 ha una sua importanza strategica che ha valore a prescindere dal suo successo di mercato: è una avanguardia che tutto il mondo Microsoft stava aspettando.

Nokia Lumia 2520 - lato posteriore

Mappe e navigazione

Se un tempo i navigatori erano piccoli schermi appesi al vetro del proprio abitacolo, ora con Nokia è possibile passare ad uno strumento più evoluto che mette ben 10 pollici al servizio del guidatore. Se si unisce l’eccellenza del display alle qualità della navigazione satellitare Nokia Here, infatti, si ottiene un navigatore di nuova generazione che può fare la differenza durante l’esperienza di guida.

Magnetometro, A-GPS e A-Glonass sono i sensori messi a disposizione del software, mentre Here Maps è il brand sotto cui il Lumia 2520 raccoglie l’esperienza ed i contenuti mappali del gruppo. Il tablet, insomma, offre tutto quanto previsto dall’offerta Nokia: «salva le destinazioni preferite, mappe online gratuite (solo con HERE Drive+), mappe dei luoghi – centri commerciali e trasporti, mappe offline, Aggiornamento mappe via Wi-Fi, indicazioni percorsi pedonali gratuite, salva e sincronizza i preferiti su HERE.com».

L’abbinamento di smartphone e tablet Lumia, inoltre, può restituire vantaggi ulteriori. Anche nella navigazione:

Puoi modificare e trasferire foto e video dal tuo smartphone al tuo tablet, con un solo gesto! Salvare le tue destinazioni HERE preferite sul tuo tablet e poi vederle dal tuo smartphone, non è mai stato così veloce. E la tua musica? Sincronizzala e buon divertimento.

Cover e tastiera

Nokia ha pensato per il proprio tablet ad una cover che per molti versi svolge la medesima funzione che una periferica simile interpreta per il Surface. Il suo nome è “Nokia Power Keyboard“: «Nokia Power Keyboard è una cover protettiva e avvolgente che include una tastiera molto funzionale con gesture trackpad che consente una digitazione naturale come su un laptop. Con Microsoft Office e Outlook preinstallati, fare di più in movimento sarà più semplice che mai».

Cover Power Keyboard per Lumia 2520

La cover raccoglie su di sé varie funzioni: quella di “cover”, proteggendo lo schermo da urti e graffi; quello di “keyboard”, aggiungendo così una tastiera estremamente utile in fase operativa (ove la scrittura risulta più comoda della digitazione a schermo, ad esempio lavorando in ambiente Office); quello di “power”, poiché consente di regalare al tablet 5 ore aggiuntive di carica prolungando a 15 le ore di autonomia operativa.

La Nokia Power Keyboard avrà un costo al lancio pari a 149 dollari.

Software e applicazioni

Il tablet Lumia 2520 è basato su sistema operativo Windows RT, la cui versione 8.1 è stata rilasciata poche ore prima dell’annuncio del dispositivo Nokia. Sono in molti a vedere proprio in Windows RT il tallone d’Achille del tablet, poiché dopo l’annuncio di Windows 8 (e Windows 8.1 poi) è stato il compromesso della versione RT – un ibrido a metà tra il mondo desktop e il mondo mobile, pensato ad hoc per i tablet – a raccogliere il maggior numero di detrattori.

In realtà, con l’aggiornamento 8.1, Windows RT vede corretti molti problemi identificati nella prima versione ed a tutto ciò Nokia aggiunge una folta selva di applicazioni con cui condire l’offerta complessiva. Tra le app segnalate sul Lumia 2520 si distinguono in particolare:

  • Nokia StoryTeller (per la creazione di storie geolocalizzate basate dall’interpolazione tra il device e l’account Facebook dell’utente); Hulu Plus e Netflix (per la fruizione video);
  • Nokia Video Director per il montaggio mobile dei filmati registrati;
  • Instagram, finalmente in arrivo anche in ambiente Windows;
  • Nokia Musica, per la fruizione di contenuti musicali e l’ascolto del “mix radio” in streaming
  • Xbox Live per l’accesso ai videogiochi

Altre applicazioni possono ovviamente essere scaricate direttamente dal Windows Store.

Il browser in dotazione al dispositivo è Internet Explorer 11. IE11 ha una sua importanza particolare poiché si integra profondamente nel progetto mettendosi così anche al servizio delle Live Tile in grado di trasformare di fatto qualsiasi sito Web in una applicazione: è sufficiente “pinnare” un indirizzo per vedere il riferimento alloggiato sulla propria schermata Home, ove con pochi semplici codici è possibile portare aggiornamenti live in grado di coinvolgere al meglio l’utenza.

Il tablet, basandosi su Windows RT, giunge infine all’utenza con precaricata la suite Office: così facendo, il tablet si trasforma di fatto da oggetto di gioco ed intrattenimento ad utile compendio per il lavoro in mobilità. E la tastiera “Cover Power Keyboard” completa il quadro candidando Nokia ad un ruolo anche in azienda. Del resto il claim è “Work easy. Play hard”: gioco e lavoro, continuità e ubiquità.