Il Multimodal Autonomous Drone della Sherbrooke

Quello della University of Sherbrooke non è un normale drone: il Multimodal Autonomous Drone sfrutta una tecnologia ispirata al comportamento degli uccelli.

,

Quello messo a punto dai tecnici della University of Sherbrooke non è un drone come tutti gli altri: si chiama Multimodal Autonomous Drone e la tecnologia equipaggiata è fortemente ispirata al comportamento degli uccelli, in grado di atterrare su superfici verticali e da lì poi spiccare nuovamente il volo con un balzo. Un sistema complesso basato sull'impiego di sensori e appigli dalle dimensioni estremamente contenute, capaci di far presa sui muri degli edifici, sia in ambienti interni che esterni. Un'unità di questo tipo potrebbe in futuro essere impiegata nelle situazioni di emergenza e per il monitoraggio dei cantieri.

Speciale: Tutto sui droni
Fonte: Createk Design Lab (YouTube) • Notizie su: ,