STARTUP BUS NEWS
QR code per la pagina originale

Demon’s Souls

A un anno di distanza, arriva in Europa uno degli Acrion RPG più apprezzati

Voto WebNews
8,9
Data di uscita

25 Giugno 2010

Giudizi
  • Giocabilità8,5
  • Grafica9,3
  • Sonoro9,4
  • Longevità8,5
Pro

Veste grafica efficace e accattivante. Ambientazione fascinosa e ben curata. Sistema di combattimento e sezione gestionale ben sviluppati. Comparto sonoro da applauso

Contro

Grado di sfida ostico. Level design chiuso e pieno di “scriptature”. Assenza di un'adeguata contestualizzazione narrativa. Alcuni potrebbero trovarlo monotono

Di ,

Trama

Sviluppato da From Software e distribuito in Europa da Namco Bandai, Demon’s Souls approda sulle nostre PS3 a più di un anno di distanza dal suo debutto giapponese, completando così un percorso commerciale piuttosto tribolato, che lo ha comunque visto riscuotere un ampio successo di critica tanto in patria quanto in Nord America.

Discendente morale della fortunata serie di Action RPG nota come King’s Field, il titolo prende corpo lungo gli orizzonti di un seducente universo Fantasy, andando ad abbracciare una filosofia di gioco piuttosto “old style”, che vincola i giocatori a potenziare costantemente le abilità del proprio alter ego onde permettergli di acquisire le risorse necessarie a superare gli ostacoli disseminati sul suo cammino.

Alla luce di questo particolare approccio, in Demon’s Souls elementi quali il combattimento e la gestione dell’equipaggiamento in dotazione al personaggio interpretato rivestiranno un ruolo determinante nell’economia del gameplay, il quale, seppur scevro di orpelli narrativi di sorta e sezioni dedicate ai dialoghi tra questi ed eventuali PNG, risulterà comunque ricco e oltremodo elaborato.

Come prevedibile, il merito di tutto ciò è senz’altro da attribuire alla vastità dell’editor a disposizione degli utenti, ma sarebbe senz’altro ingiusto non riconoscere anche l’assoluta efficacia del sistema di combattimento integrato. Nell’offrire la possibilità di impugnare una selezione alquanto nutrita di armi bianche, esso è difatti in grado di assecondare ogni peculiarità stilistica di queste ultime, conferendo ai giocatori un totale controllo sull’azione.

Visto l’elevato grado di sfida proposto da Demon’s Souls, questo dettaglio si rivela a dir poco fondamentale per la riuscita del progetto e, sebbene sia innegabile che gli utenti meno rodati potranno spesso trovare frustrante il coefficiente di difficoltà legato all’accanimento degli avversari e dei rispettivi Boss, è altrettanto certo che un’accurata amministrazione dei mezzi in forza al protagonista del gioco darà diverse soddisfazioni ai gamer più pazienti.

Dal punto di vista tecnico, Demon’s Souls risulta ancora in grado di far la sua bella figura e questo è senz’altro un piccolo record, visto l’intervallo di tempo trascorso tra il suo debutto orientale e la rispettiva localizzazione europea. Se gli scenari e i loro mostruosi abitanti appaiono sufficientemente dettagliati e altrettanto ispirati, un plauso speciale andrebbe tuttavia riservato alla realizzazione del personaggio principale, le cui convincenti animazioni suppliscono in modo pressoché totale alle eventuali lacune riscontrabili in un modello poligonale non proprio complesso e nella definizione di texture tutto sommato semplici.

Nel sottolineare con una certa enfasi la maestosità della colonna sonora orchestrata da Shunsuke Kida, di contro ci riserviamo il diritto di esprimere qualche perplessità circa il level design: riflettendo più le esigenze del particolare gameplay che non ipotetici limiti strutturali, quest’elemento potrebbe difatti  apparire  troppo “chiuso” e limitante agli occhi di tutti quei giocatori ormai assuefatti al concetto di free roaming.

Fermo restando che Demon’s Souls presenta, a conti fatti, una struttura fin troppo rigida per molti, avvertiamo comunque il dovere di consigliare caldamente il suo acquisto a tutti coloro che amano le sfide impegnative cui dedicare molto tempo e pazienza, oltre che a chiunque nutra una certa inclinazione  nei confronti di questa peculiare tipologia di RPG. In tal senso, ci troviamo di fronte a una vera pietra miliare del genere, che, almeno su console, non ha eguali. 

Notizie su
Commenta e partecipa alle discussioni