STARTUP BUS NEWS
QR code per la pagina originale

Final Fantasy Crystal Chronicles: The Crystal Bearers

Nuovi poteri e dinamiche più action. La svolta o la rovina della serie?

Voto WebNews
6,6
Data di uscita

5 Febbraio 2010

Giudizi
  • Giocabilità5,5
  • Grafica8,0
  • Sonoro7,0
  • Longevità6,0
Pro

Belle ambientazioni. Realizzazione tecnica sopra la media. Buono il comparto sonoro. Trama avvincente...

Contro

...ma sviluppata approssimativamente. Gameplay ripetitivo e spesso frustrante. Poca originalità. Mappa da rivedere

Di ,

Giocabilità

Dalla sua, Final Fantasy Crystal Chronicles: The Crystal Bearers ha sicuramente una buona dose di originalità, sia per quanto concerne la trama, sia relativamente al gameplay. Square Enix ha infatti deciso di ricorrere a un approccio più action rispetto agli episodi precedenti, caratterizzati da una più spiccata predominanza “ruolistica”. Purtroppo, però, i risultati sono ora sorprendenti, ora decisamente poco esaltanti…

I limiti del gioco, infatti, si palesano a più riprese e sono ravvisabili sia nei movimenti con il Wiimote, spesso imprecisi e dunque frustranti, sia nella pletora di minigiochi a disposizione, da intendersi solo come un piacevole diversivo, ma che non riesce a distogliere dai ben più imponenti difetti di fondo.

Farà piacere, ai più, constatare come gli sviluppatori abbiano voluto conferire a Final Fantasy Crystal Chronicles: The Crystal Bearers un aspetto più maturo rispetto alle precedenti iterazioni, evitando personaggi super deformed e ricorrendo a uno stile più adulto, che forse, però, non si confà allo spirito della serie.

Ciò che più di ogni altra cosa fa storcere il naso è proprio il combattimento contro i nemici, che, sostanzialmente, finisce per essere la cosa più importante in un GdR/action come questo. Il movimento del Wiimote sembra essere stato ben implementato, ma il risultato finale è tutt’altro che ottimale. Al di là di qualche passabile imprecisione tecnica nei controlli, il gioco ripropone sempre lo stesso meccanismo: agganciare un oggetto presente nell’ambiente e scagliarlo conto il nemico di turno, oppure agganciare direttamente il nemico stesso e scagliarlo lontano o addosso ad altri mostri. Tale sistema non è, in verità, elaborato male, anzi, l’idea di sfruttare appieno il Wiimote per scagliare i vari nemici e usare la magia non è affatto malvagia, ma avrebbe dovuto essere condita da una buona dose di originalità, onde evitare quella ripetitività che invece caratterizza più o meno tutta la sessione di gioco.

A rendere ancora più frustranti i combattimenti intervengono anche i limiti di tempo imposti. Se si riesce a sconfiggere un gruppo di mostri entro un determinato limite, infatti, è possibile ottenere un quantitativo di mirra, necessario a espandere la propria energia. Nel caso contrario, al giocatore spetteranno solo bonus di punteggio relativi ai parametri del personaggio, ma niente mirra.

Se l’esplorazione dei luoghi, attraente per certi versi, potrebbe sembrare un elemento nel quale il gioco avrebbe potuto trovare una sua redenzione, invece la mancanza di una mappa che possa ritenersi tale rende la navigazione una perdita di tempo e i viaggi a vuoto non fanno che rafforzare la convinzione che un GdR senza una mappa adeguata e precisa non possa esistere…

Giudizio tecnico

È bene sottolineare il fatto che, da un punto di vista grafico e sonoro, il lavoro svolto da Square-Enix, anche alla luce delle modeste capacità della console da casa di Nintendo, è stato davvero encomiabile.

Gli ambienti esplorabili sono davvero suggestivi e il loro aspetto variopinto accresce quella consapevolezza che il lavoro prettamente tecnico sia stato davvero ben gestito. Anche il protagonista, i personaggi secondari e i nemici sono ben realizzati, e il sonoro, dal canto suo, strizza l’occhio alle più grandi produzioni, con musiche incalzanti ed effetti sopra la media.

In generale, la longevità di Final Fantasy Crystal Chronicles: The Crystal Bearers si attesta intorno alle quindici ore complessive, anche se i più bravi sapranno ridurre, anche sensibilmente, questo tempo medio.

In definitiva, complice qualche vizio di fondo, Final Fantasy Crystal Chronicles: The Crystal Bearers non riesce a ergersi a portavoce della serie Final Fantasy su un Wii peraltro già povero di giochi di ruolo di qualità. Anche questo titolo di si propone più come un tentativo – poco riuscito – di aggiungere un tocco di varietà al parco titoli della console Nintendo, piuttosto che come un risultato pienamente soddisfacente.

Notizie su
Commenta e partecipa alle discussioni