STARTUP BUS NEWS
QR code per la pagina originale

Guitar Hero 5

È più facile di prima ed è solo Rock 'n Roll, ma ci piace!

Voto WebNews
8,6
Data di uscita

11 Settembre 2009

Giudizi
  • Giocabilità8,5
  • Grafica8,0
  • Sonoro9,0
  • Multiplayer9,0
  • Longevità8,5
Pro

Gameplay solido e migliorato, più alla portata di tutti. Tante tracce audio. Molti extra da sbloccare

Contro

Occorre pagare un extra per importare non più 35 tracce da Guitar Hero: World Tour…

Di ,

Giocabilità

La modalità Party Play è l’introduzione di maggior rilievo in Guitar Hero 5 perché permette di prendere parte a jam session, senza alcun vincolo da parte del gioco. Si tratta, in un certo senso, di una fase di relax che il gioco concede in vista di partite più impegnative.

Tale modalità si rivela vero punto di forza del prodotto poiché permette a quattro giocatori di giocare assieme con qualsiasi strumento, su una base musicale selezionata casualmente dal gioco. Si può scegliere di salire sul palco con qualsiasi combinazione di strumenti: un microfono, una batteria, una chitarra e un basso oppure optare per tre bassi e una chitarra, oppure quattro chitarre e così via.

Party Play, inoltre, non prevede che gli utenti siano dotati di particolari abilità, né che suonino in maniera impeccabile. Piuttosto è un modo per ritrovarsi insieme a agli amici per a suonare in libertà. Questa semplice modalità si avvicina quanto più possibile al concetto del “fare musica”, pur mantenendo le ovvie e dovute distanze dagli strumenti reali. Guitar Hero 5 è pur sempre soltanto un gioco!

Un’altra novità interessante è rappresentata dalla modalità Quickplay, che consente anch’essa di giocare in quattro e sempre con tutte le combinazioni di strumenti che si preferiscano, venendo incontro ai casual gamer. Difatti è possibile scegliere il livello di difficoltà per rendere l’esperienza di gioco alla portata di tutti, ma non solo: Guitar Hero 5 adesso consente di proseguire la partita anche nel caso in cui uno dei membri collezioni un errore dopo l’altro, lasciando che il resto del gruppo continui (in pratica, salvando il membro più in difficoltà).

Inoltre lo Star Power non è più indispensabile, bensì è una sorta di bonus che vi richiederà di mettere in verticale la chitarra o di premere il tasto Select, col giusto tempismo, per moltiplicare il punteggio.

Al contrario di quanto si possa pensare, però, Guitar Hero 5 non è rivolto esclusivamente ai neofiti. Non mancano infatti numerosi extra, oggetti sbloccabili, punteggi da superare e tanto altro ancora, per la gioia dei veterani più incalliti.

Il vero livello di sfida, elevato, lo si trova nella classica modalità Carriera, anch’essa riveduta e resa persino più difficile da una serie di bonus cuciti su misura per questo nuovo episodio. Oltre alla selezione del livello di difficoltà, il giocatore può cercare di sbloccare tutte le stelle per ciascun brano, per un totale di otto stelle per ciascuna traccia musicale. Sebbene sia possibile conquistare le prime cinque stelle in base all’esecuzione, per accedere alle restanti tre occorrono particolari abilità e molta forza di volontà!

Per mantenere comunque elevato il grado di interesse, le tre stelle aggiuntive permettono, inoltre, di accedere a contenuti aggiuntivi come, per esempio, nuove attrezzature, nuovi personaggi (tra cui anche rockstar realmente esistenti), nuovi costumi e persino i propri Avatar di Xbox Live (solo per la versione Xbox 360).

La combinazione di queste due differenti filosofie di approccio al gioco – una casual e una difficile – Guitar Hero 5 sa essere divertente per chiunque e ostico quanto basta per gli esperti, spronando entrambe le tipologie di giocatori ad andare avanti e a migliorarsi.

Naturalmente, grande cura è stata posta anche nella selezione della musica: ben 85 tracce di 83 artisti, oltre alla possibilità di scaricarne di nuove dai servizi PlayStation Store e Xbox Live. è anche possibile, ma a pagamento, trasferire 35 tracce della tracklist di Guitar Hero: World Tour in Guitar Hero 5.

Immancabile, infine, la modalità multiplayer, adesso rinnovata e rinominata Rockfest, che permette di prendere parte a scontri tra giocatori con diversi strumenti.

Giudizio tecnico

Guitar Hero 5 non avrebbe forse neanche bisogno di una veste grafica pomposa o di accorgimenti particolari, trattandosi di un gioco. Eppure Activision è riuscita a migliorare ulteriormente i modelli poligonali dei cantanti (sia famosi che fittizi) che si muovono sul palco e a implementare una serie di effetti di luce e di fumo ragguardevoli.

Il sonoro, è quasi superfluo dirlo, è praticamente perfetto, con tracce originali di moltissimi gruppi rock e pop, e con effetti sonori di pubblico e strumenti decisamente verosimili.

Guitar Hero 5 è dunque un prodotto completo, rivolto tanto agli appassionati della serie e dei giochi musicali in genere, quanto a coloro i quali, fino ad ora, ne avessero soltanto sentito parlare e non fossero particolarmente abili nel movimento delle dita o nella coordinazione tra le note che scorrono su schermo, il ritmo e l’utilizzo delle periferiche in dotazione. Insomma, un acquisto consigliato.

Notizie su
Commenta e partecipa alle discussioni