QR code per la pagina originale

Silent Hill: Shattered Memories

Finalmente un survival horror capace di tenere il giocatore incollato alla sedia

Voto WebNews
8,1
Data di uscita

26 Febbraio 2010

Giudizi
  • Giocabilità8,5
  • Grafica9,0
  • Sonoro8,5
  • Longevità6,5
Pro

Un comparto tecnico d'eccezione e una gran quantità di idee fanno di questo gioco una vera perla. La nuova struttura del gameplay, inoltre, rende l'esperienza molto più spaventosa

Contro

L'avventura si esaurisce in poche ore, rendendo la scarsa longevità l'unico vero problema

Di ,

Giocabilità

Silent Hill: Shattered Memories è una rivisitazione del primo episodio, uscito anni fa sulla prima PlayStation. Questo non vuol dire che chi ha già giocato al titolo originale si ritroverà fra le mani un’esperienza “vecchia”, con una trama già vista, bensì che riconoscerà alcuni dei personaggi e delle ambientazioni già apprezzate in passato.

Una volta inserito il gioco nella console e avviata la partita, si viene accolti da una sequenza davvero particolare, inedita per la serie, che vede il protagonista impegnato a rispondere a diverse domande poste da uno psicologo nel corso di una seduta. In base al tipo di risposte scelte dal giocatore, l’esperienza di gioco subirà alcuni cambiamenti. Nulla di radicale, sia chiaro, ma l’aspetto dei mostri e di alcuni personaggi sarà in linea con quando espresso durante questo colloquio preliminare!

Superata questa sessione, inizia il gioco vero e proprio, con Harry che riprende i sensi dopo un incidente d’auto, ritrovandosi solo e senza la figlia al proprio fianco. Così ha inizio il viaggio del protagonista attraverso i meandri della cittadina di Silent Hill, e fin da subito ci si rende conto che qualcosa è veramente cambiato rispetto al passato…

Prima di tutto non ci sono armi. Di nessun tipo. Harry esplorerà le strade di Silent Hill affidandosi unicamente a una torcia elettrica con cui illuminare gli angoli bui e ai vari oggetti che raccoglierà nel corso del suo viaggio allucinante.

Questo elemento contribuisce a instillare nel giocatore un senso di panico oppressivo, soprattutto nel momento in cui si trova faccia a faccia con le orribili creature che popolano le vie della città. In queste occasioni le possibilità a disposizione sono solo due: nascondersi e aspettare che le acque si calmino, o fuggire il più velocemente possibile verso una zona sicura.

L’arrivo degli oscuri mostri di Silent Hill: Shattered Memories è annunciato da un particolare effetto grafico, che vede le ambientazioni coprirsi letteralmente di ghiaccio.

Alla totale assenza di combattimenti si aggiunge una vasta gamma di elementi pensati per sfruttare al meglio il Wiimote e per dare al gioco un ritmo decisamente più fluido e sostenuto rispetto a quello dei passati episodi della serie.

Una volta incontrata Cybil, la poliziotta, si entra in possesso di un telefono cellulare, che può essere utilizzato come pratico GPS, oppure per ricevere messaggi inquietanti legati al passato della cittadina. Sempre attraverso il cellulare è possibile, inoltre, chiamare ogni numero che si riesca a trovare nelle ambientazioni del gioco, sbloccando in questo modo interessanti missioni secondarie.

Giudizio tecnico

Dal punto di vista tecnico, Silent Hill: Shattered Memories si rivela una vera gioia per gli occhi, presentando alcune delle ambientazioni più solide e curate mai appare su Nintendo Wii. Non sarebbe stato possibile ottenere lo stesso grado di coinvolgimento emotivo senza un comparto tecnico all’altezza, ma fortunatamente i ragazzi del team di sviluppo hanno dato il massimo.

I risultati si possono apprezzare in ogni momento, grazie agli ottimi effetti grafici, al superbo design delle ambientazioni e, soprattutto, alla splendida gestione delle fonti di illuminazione, in particolar modo di quella rappresentata dalla torcia elettrica di Harry.

Il comparto sonoro è altrettanto convincente e offre musiche orecchiabili (anche se non all’altezza di quelle dei primi capitoli della serie), effetti sonori azzeccati e un doppiaggio eccezionale, magistralmente recitato e interpretato.

L’unico difetto veramente riscontrabile è quello della scarsa longevità, visto che l’intera avventura si esaurisce in una manciata di ore… Ma se amate le atmosfere horror e siete alla ricerca di un bel gioco da acquistare, non lasciatevi sfuggire Silent Hill: Shattered Memories!

Notizie su
Commenta e partecipa alle discussioni