QR code per la pagina originale

Tekken 6

Il pugno di ferro lotta ancora una volta per il titolo di re dei picchiaduro

Voto WebNews
8,7
Data di uscita

30 Ottobre 2009

Giudizi
  • Giocabilità9,3
  • Grafica8,7
  • Sonoro8,5
  • Multiplayer8,4
  • Longevità8,6
Pro

Tecnicamente ineccepibile, ha il fascino di un grande classico di cui non ci si stanca mai. Accresciuta longevità, con 40 personaggi e la lunga lista di opzioni

Contro

Andando a stringere, è poco innovativo rispetto a quel che ci si aspettava. I tempi di caricamento risultano più lunghi del previsto

Di ,

Giocabilità

Entrando subito nel dettaglio, va detto che la profondità di Tekken 6 emerge del tutto quando ci si confronta con le combo e con le tattiche di combattimento (che devono essere abbastanza diversificate da risultare poco prevedibili agli avversari), ma che ciò è davvero apprezzabile solo quando si gioca contro altri utenti, sia offline che online…

Per quanto riguarda proprio la modalità online, quel che ci ha entusiasmato di più è la possibilità di creare un ghost che riproduca in modo esatto il nostro stile di combattimento, che può continuare ad affrontare nuovi avversari anche quando non si è online. In pratica, basta che l’utente scarichi l’alter-ego virtuale di un altro giocatore per combatterci contro di voi anche quando questi non è online!

Tra le altre novità degne di menzione, segnaliamo l’introduzione dei livelli di esperienza, che garantiscono a Tekken 6 una maggiore longevità, spingendo il giocatore a un’esplorazione esaustiva delle caratteristiche del  gioco. Inoltre adesso i personaggi possono essere personalizzati, dai vestiti, agli accessori, fino ai tatuaggi e al taglio di capelli.

Altra gradita novità è rappresentata dagli scenari, in alcuni casi particolarmente fantasiosi e spettacolari, ancora più distruttibili di prima: sferrando dei colpi ben assestati all’avversario è infatti possibile sfondare mura e pavimenti, ritrovandosi letteralmente in nuovi ambienti nascosti.

Abbiamo parlato delle novità, finora, ma meritano spazio anche alcune caratteristiche cha hanno fatto da sempre la fortuna di Tekken 6, a cominciare dalla modalità classica, nella quale ritroviamo Arcade, Battaglia Fantasma, Battaglia VS, Battaglia a Squadre (che consente di scegliere 8 personaggi con cui combattere), Prova a Tempo, Sopravvivenza e Pratica.

C’è poi la modalità campagna, una sorta di riedizione di Tekken Force (già visto a partire dal terzo capitolo della serie), quindi a metà strada fra vecchio e nuovo. Si tratta di un picchiaduro a scorrimento nel quale si vestono i panni di Lars attraverso l’evolversi di una vera e propria storia, con dialoghi e cut-scene. In questa modalità vi troverete ad affrontare una folla di nemici, tra cui diversi boss di fine livello. Purtroppo, dal punto di vista del gameplay, il tutto risulta un po’ goffo e a tratti inconsistente, rispetto alla dinamica story-driven.

Per quanto riguarda i comandi, infine, nulla è cambiato, per fortuna: risulteranno quindi familiari agli amanti di Tekken, con la loro consueta associazione tra i quattro pulsanti del pad e i rispettivi arti: due tasti per i pugni e due per i calci. La presenza di un numero così imponente di personaggi, tuttavia, assicura un’esperienza di gioco lunga e variegata, che spazia tra gli stili di combattimento più diversi.

Giudizio tecnico

Senza dubbio, uno dei punti di forza di Tekken è sempre stato l’equilibrio tra una curva d’apprendimento che rende il titolo fruibile anche ai neofiti e delle dinamiche di gioco articolate, in grado di soddisfare anche gli amanti dei picchiaduro più tecnici. Tekken 6 conferma questa tradizione, operando un sincretismo tra il fascino immediato dell’arcade e quello più complesso dei beat’em up da console.

Per quanto riguarda gli aspetti più innovativi, invece, la modalità campagna non offre particolari spunti o attrattive se non legati alla possibilità di guadagnare bonus con cui personalizzare il proprio combattente. Si tratta, comunque, di un’aggiunta benvenuta, che va a rimpinguare la già ricca esperienza di gioco.

Visivamente impressionante, fluido e veloce (60 frame al secondo), Tekken 6 mette sul piatto nuovi personaggi e combo spettacolari, inedite possibilità di customizzazione e una lunga serie di opzioni per il gioco online. Per questo non delude affatto le aspettative. Unica vera nota dolente è rappresentata dai tempi di caricamento, che non migliorano in modo davvero apprezzabile neanche dedicando al gioco i 4 GB di installazione consigliati nel caso della versione per PS3.

Notizie su
Commenta e partecipa alle discussioni