QR code per la pagina originale

The Sims 3

Più moderno, vario e divertente, è un vero sandbox game in cui perdersi per ore

Voto WebNews
8,1
Data di uscita

26 Ottobre 2010

Giudizi
  • Giocabilità8,0
  • Grafica7,9
  • Sonoro7,4
  • Longevità9,0
Pro

Buon aspetto grafico. Struttura rifinita e scorrevole. Meno noioso e frustrante dei predecessori. Interessanti nuove aggiunte. Buona longevità

Contro

Requisiti hardware elevati. Nonostante le aggiunte, può apparire noioso per alcuni utenti

Di ,

Giocabilità

The Sims 3 offre agli utenti un’esperienza di gioco molto più fluida e scorrevole, risolvendo alcuni dei principali problemi che affliggevano le precedenti versioni. Ad esempio, in questa versione sono scomparsi i frequenti caricamenti necessari durante gli spostamenti nella mappa, ora davvero molto più snelli e veloci, consentendo ai personaggi simulati di visitare nuove aree della città senza alcun limite.

È stato anche ridotto il continuo bisogno di soddisfare i bisogni fisici dei nostri Sim. È dunque possibile dedicarsi maggiormente alla cura intellettiva, così come allo sviluppo di relazioni complesse e alla coltivazione di hobby e interessi.

Una delle novità più importanti di The Sims 3, però, consiste in un dettagliato editor utile per personalizzare i propri personaggi virtuali. Si tratta di un’introduzione molto efficace e ben implementata, e in grado di aggiungere un considerevole realismo.

Inoltre è stato implementato un sistema molto più evoluto per la gestione della personalità dei propri Sim: invece di scegliere fra una lunga serie di elementi, in The Sims 3 è possibile determinare il carattere dei propri personaggi scegliendo pochi tratti della personalità. Questi elementi agiranno sinergicamente, in modo da definire, in maniera univoca, il comportamento, l’atteggiamento e le relazioni sociali del Sim creato.

Il punto chiave su cui ruota il comportamento dei Sim è il soddisfacimento dei desideri, che saranno costantemente indicati dall’interfaccia di gioco. Essi rappresentano gli elementi che ogni Sim, in base al proprio carattere ed esperienza, desidererà conseguire nella sua esistenza e che sarà compito del giocatore riuscire a ottenere. In questo modo, The Sims 3 si eleva dal mero babysitting, trasformandosi in un simulatore comportamentale più complesso e rendendo meno noiosa e ripetitiva l’azione di gioco. Una volta soddisfatti tali desideri, essi saranno sostituiti da altre esigenze, rendendo il gioco sempre nuovo e stimolante.

Il gioco stavolta permette anche di aggirare la morte, o almeno di posticiparla tramite un espediente: una volta morto, un Sim può continuare a vivere sotto forma di fantasma, ma solo per un periodo limitato di tempo.

Le nuove personalità avranno un importante influsso sull’esperienza di gioco, agevolando o rendendo complesse alcune azioni, a seconda delle linee caratteriali del personaggio. Pur mostrando profonde differenze, si tratta dunque di una svolta che ricorda da vicino il sistema di abilità tipico di alcuni degli RPG più moderni.

Infine, in The Sims 3 sono stati inseriti un gran numero di elementi e attività da svolgere, che rendono molto meno monotono il fluire del gioco, sempre a patto che si gradisca il particolare schema di gameplay “sociale” del simulatore EA.

Di contro, avremmo preferito che fossero presenti una maggior quantità di abiti, elementi e oggetti, ma ciò è dovuto a una precisa scelta della casa produttrice, che, in questo modo, intende stimolare lo sviluppo di elementi scaricabili, creati dalla comunità di utenti di The Sims 3.

Giudizio tecnico

L’aspetto grafico e tecnico di The Sims 3 rappresenta un considerevole salto in avanti rispetto ai precedenti capitoli. Il gioco vanta un fattore cosmetico molto più rifinito ed evoluto, sia in termini di personaggi che di ambienti.

Anche l’interfaccia di gioco è stata rivista e corretta, forse rischiando di scontentare i milioni di fan della serie, ma la scelta si è comunque tradotta in un sistema molto intuitivo che, dopo un po’ di esperienza, consente di districarsi agevolmente con la nuova interfaccia, maggiormente dedicata allo sviluppo intellettuale e relazionale dei Sim.

L’elemento più importante del nuovo comparto tecnico di The Sims 3 consiste nella possibilità di navigare liberamente e senza pause nella mappa, adesso intesa come un tutt’uno in cui spostarsi quasi senza interruzioni o attese. In questo modo, l’esperienza di gioco appare molto più fluida e scorrevole, anche grazie a tempi di caricamento ridotti rispetto alle precedenti edizioni.

Registriamo anche un miglioramento nella gestione della camera, non perfetta ma nettamente superiore alla snervante implementazione dei precedenti capitoli. Anche i quartieri della città sono realizzati con maggiore varietà, esibendo palazzi e costruzioni molto più diversificate rispetto all’omologazione che vigeva nei precedenti giochi della serie.

Sottolineiamo poi l’eccellente resa dell’aspetto fisico dei Sim, così come di elementi di contorno come arredamento e oggetti che decorano le abitazioni.

Altra importante novità, poi, è l’aggiunta in The Sims 3 di una funzione di videoregistrazione, funzionalità che consentirà ai fan di condividere online i momenti più significativi di gioco. Si tratta di uno strumento molto ben implementato e strutturato, nonostante l’impossibilità di registrare video con durata superiore a 10 minuti, probabilmente dovuta ai limiti di molti servizi online di streaming video.

Tutto ciò, come per ogni cosa nella vita, ha un prezzo. I requisiti hardware necessari per far girare The Sims 3 in maniera dignitosa e con un dettaglio adeguato sono molto elevati, sopratutto per un titolo che, seppur non minimale, non è certamente una pietra miliare dal punto di vista tecnico. Avremmo preferito requisiti più modesti, soprattutto in relazione al dettaglio mostrato su schermo.

In conclusione, The Sims 3 si dimostra più evoluto e meno ripetitivo dei suoi predecessori. Grazie a un restyling del flusso tecnico alla base del gioco, i creativi della EA Play sono riusciti nell’intento di rendere il gioco moderno e tecnicamente aggiornato, eliminando molti degli aspetti più farraginosi e obsoleti.

Notizie su
Commenta e partecipa alle discussioni