QR code per la pagina originale

Opera avanti tutta!

Opera arriva alla versione 5.11 con nuove e interessanti funzionalità. Una maggiore facilità di navigazione e buona personalizzazione dell'interfaccia.

,

Opera corre e corre molto veloce. Sono passati pochi mesi dal rilascio della versione 5 e siamo giunti già alla numero 5.11. La 5.10, inizialmente disponibile per il download il 18 aprile, è stata repentinamente sostituita con un decimale in più per alcuni bug scoperti solo all’ultimo momento. Ma i numeri in questo caso contano poco. Quel che conta invece è che il piccolo browser norvegese sta tentando tutte le strade per rosicchiare sempre più alcune quote ai due grandi che controllano il mercato.

Netscape e Internet Explorer, eredi entrambi del venerando Mosaic, sembrano in questo periodo viaggiare a rilento. La versione 6 dello storico Communicator non ha soddisfatto nessuno e ha sollevato molte critiche e pochissime voci favorevoli. Internet Explorer 6 non sembra portare grosse novità, se non nel supporto alle specifiche P3P (Platform for Privacy Preferences) parziale e pressoché inutile se non adottato anche da parte dei siti.

Opera invece sembra aggiungere versione dopo versione nuove funzionalità mantenendo le caratteristiche che lo hanno sempre contraddistinto: leggerezza e velocità. Una interfaccia grafica migliorata e le nuove comode opzioni per l’utente ne fanno una valida scelta per tutti coloro che cercano alternative ai due vecchi browser.

Ma cosa potrete trovare di nuovo in Opera 5.11? Oltre alle aggiunte sul versante degli standard del consorzio World Wide Web, ci sono alcune gustose “chicche” da non perdere.

Interfaccia migliorata
L’interfaccia utente, contraddistinta sempre dal supporto a finestre multiple caratteristico del browser, è stata ritoccata in alcuni punti e risulta certamente più godibile. A ciò è stata aggiunta la possibilità di personalizzare l’interfaccia con le vostre immagini preferite (skins). Sarà sufficiente cliccare con il pulsante destro sull’immagine scelta, selezionare la posizione desiderata e Opera penserà ad integrare il logo da voi scelto all’interno del browser.

Supporto a Flash Integrato
Una delle pecche maggiori del vecchio Opera 5 era il parziale supporto alla tecnologia Flash di Macromedia. Una volta scaricato il plug-in necessario per visualizzare le animazioni non erano rari i casi in cui Opera si bloccasse durante le riproduzioni dei filmati. Tutto ciò è stato fortunatamente risolto nella versione 5.11 che viene distribuita direttamente con il Flash player integrato e perfettamente funzionante.

Mouse navigation
È probabilmente la maggiore novità di Opera 5.11. Attraverso alcuni specifici comandi è possibile demandare ai movimenti del mouse le principali funzioni di navigazione. Sarà sufficiente tenere premuto il tasto destro del mouse, spostare il cursore verso sinistra, rilasciare il pulsante destro e il browser automaticamente ridurrà a icona la finestra corrente. Tutte le nuove operazioni possono essere consultate su una pagina del sito di Opera.

Il piccolo browser, nato quasi per scherzo come interfaccia di navigazione dell’Intranet della norvegese Telenor, è sulla strada giusta. La continua sperimentazione e la sempre più profonda attenzione alle esigenze degli utenti lo rendono un nobilissimo compagno di navigazione