QR code per la pagina originale

Pronto il “nuovo” Windows XP

Il colosso di Redmond sforna una versione aggiornata del suo ultimo sistema operativo Windows XP, allineandosi all'accordo stipulato con il Dipartimento di Giustizia Usa.

,

Nello sforzo di essere in linea con i termini dell’accordo antitrust, Microsoft ha annunciato
di essere pronta a distribuire un importante aggiornamento per il sistema
operativo Windows. Dunque la compagnia di Redmond ha portato a termine alcune
modifiche nell’aspetto del desktop di Windows XP, che era stato introdotto
lo scorso Ottobre. Una nuova funzione permetterà ai produttori di computer
di nascondere o mostrare in modo selettivo i programmi Microsoft integrati
presenti nel menu avvio del sistema operativo, inclusi naturalmente il browser
Web Internet Explorer, e i programma Windows Media Player e Windows Messenger.

La modifica renderà possibile per i rivenditori di hardware di personalizzare
i diversi sistemi per includere programmi alternativi di compagnie come America Online e RealNetworks.
Ma allo stesso modo gli utenti potranno riselezionare, se lo vorranno, i
programmi Microsoft nascosti. Questa variazione, secondo Microsoft, fa parte
di una serie di steps previsti dall’accordo siglato con il Dipartimento di
Giustizia lo scorso Novembre. Il tutto naturalmente si collega alla decisione
di rendere pubbliche le informazioni tecniche relative alle proprie applicazioni.
Infatti occorre ricordare che durante il caso antitrust, la pubblica accusa

aveva riscontrato che Microsoft in effetti tratteneva per sé alcune informazioni
per poter dare ai propri programmi una sorta di vantaggio rispetto a quelli
delle aziende concorrenti.

Microsoft ha anche affermato di voler redistribuire
la propria versione software del motore Sun Java. Infatti aveva ritirato
il programma nel Giugno 2001 come risultato della disputa legale con Sun
Microsystems, che aveva appunto creato Java. Oltre agli sforzi per rispettare
l’accordo, i vertici di Microsoft hanno anche affermato che l’aggiornamento
del sistema operativo, conosciuto come Service Pack 1, fa parte di
tre importanti progetti rivolti sia alle aziende che al mercato privato volti
a portare le capacità del personal computer oltre i confini del desktop PC.

Microsoft inoltre ha pianificato di introdurre Windows XP Media
Center, software per PC che aggiunge funzioni multimediali televisive e digitali;
Windows XP Tablet PC, per computer portatili in grado di supportare applicazioni
handwriting; e Windows Powered Smart Display, per schermi portatili per lavorare
in remoto con un desktop PC attraverso una connessione wireless. “Siamo estremamente
ottimisti sul futuro del mercato del personal computer,” ha affermato John Pinette,
dello staff marketing executive di Microsoft. La nuova release del software,
che sarà disponibile online come download gratuito, attraverso la rete dei
rivenditori di computer su compact disc per $9.95, e ad Ottobre attraverso
i retailers come parte del sistema operativo completo, contiene anche nuove
patches per la sicurezza.

Oltre alla versione Microsoft della Java Virtual Machine, Service
Pack 1 includerà una versione aggiornata di Internet Explorer 6, in grado
di supportare i nuovi servizi online .Net, e la versione 2.0 dello standard
Universal Serial Bus, che viene utilizzato per connettere le diverse periferiche
hardware. L’azienda ha inoltre deciso di offrire alcuni sconti
sulle licenze sulle installazioni addizionali small-business users. Dunque
una licenza online potrà essere disponibile con uno sconto che va $15 a $30
rispetto al prezzo normale, che usualmente va dai $160 ai $260.