QR code per la pagina originale

Napster comprata da Roxio

Il marchio ed i brevetti di Napster sono da oggi proprietà di Roxio. I server e i computer dell'ex servizio di file sharing saranno messi all'asta.

,

Roxio, software house specializzata nella produzione di applicazioni per i masterizzatori, ha annunciato l’acquisto per 5 milioni di dollari dei beni di Napster scampati al fallimento. L’annuncio di Roxio è avvenuto in seguito all’approvazione della transazione da parte della corte fallimentare incaricata del caso.

Roxio ha acquistato in sostanza il marchio e i brevetti di Napster. L’amministratore delegato di Roxio, Chris Gorog, ha dichiarato che i beni di Napster espanderanno il ruolo della compagnia «nel panorama dei media digitali». Non è ancora chiaro, però, come Roxio intenderà utilizzare praticamente la proprietà di Napster.

Insieme ai beni, Roxio ha prelevato naturalmente anche i debiti di Napster. Le attrezzature fisiche dell’ex azienda leader nel campo del file sharing (server, computer ecc.) saranno messe all’asta l’11 dicembre.

Questa pagina riproduce un articolo originale di Webnews.it e può essere utilizzata unicamente per finalità personali e non commerciali. L'originale si trova all'indirizzo https://www.webnews.it/?p=852521 che può essere raggiunto utilizzando il QR Code pubblicato accanto al titolo (se presente).