QR code per la pagina originale

I mercati temono la guerra. Numtel -1,52%

Venti di guerra e borse a picco. Le dichiarazioni di Bush affondano le borse USA ed europee. Male il Numtel con Tiscali, CHL ed ePlanet in forte ribasso

,

Le dichiarazioni del presidente Bush su Saddam Hussein e le armi di distruzione di massa ha riacceso i timori per una guerra che le borse non guardano di buon occhio. Dopo un buon avvio i mercati europei si abbandonano all’andamento ribassista delle borse USA arrivando a perdere percentuali consistenti.

Il Numtel, il mercato dei tecnologici a Milano, ha chiuso la seduta a quota 1421 punti perdendo l’1,52%. Pesa sul mercato la flessione di Tiscali (-4,18%), quella di ePlanet (-5,33) e quella di CHL (-5,17%). E.Biscom fa invece segnare un buon balzo in avanti del 2,45%.

In Europa tutte le borse sono in rosso con Francoforte che viaggia ora a -3,18%. Anche a Milano i mercati non respirano e il Mibtel chiude la giornata a -1,95% mentre il Mib30 si ferma a -2,07%.

Male, come si è detto, anche le borse USA: il Dow Jones perde l’1,25% mentre il Nasdaq l’1,19%