QR code per la pagina originale

Napster: all’asta i computer

Vendita all'incanto, oggi, dei beni scampati al fallimento del sito fondato da Shawn Fanning

,

Andranno oggi all’asta i beni (in particolare computer e merchandising) sopravvissuti al fallimento del servizio di file-sharing Napster. Il marchio e i brevetti della compagnia fondata da Shawn Fanning sono stati acquistati il mese scorso da Roxio, software house specializzata nella produzione di applicazioni per i masterizzatori.

Per 5 milioni di dollari, Roxio ha prelevato i beni, ma anche i debiti, di Napster.La transazione era stata approvata da parte della corte fallimentare incaricata del caso.

Precedentemente, il tribunale aveva proibito l’acquisto di Napster da parte del colosso tedesco Bertelsmann. Il giudice Peter J. Walsh aveva riscontrato un possibile conflitto d’interessi tra l’amministratore delegato di Napster, Konrad Hilbers, e il suo ex datore di lavoro, Bertelsmann, appunto, e aveva bloccato tutto