QR code per la pagina originale

Borse in salita. Numtel +3,83%

Sprint delle borse europee che si scrollano di dosso i timori per la guerra in Iraq. Sul Numtel vola e.Biscom, bene Tiscali e Vitaminic. Il discorso di Greenspan rimanda tutto a dopo la soluzione del caso Saddam

,

Le borse europee si avviano a chiudere con ottimi risultati. Messa in stand by la situazione politica mediorientale, i mercati tentano di risalire la china dopo le pessime prestazioni dei giorni scorsi.

Il Numtel, il mercato dei titoli tecnologici alla borsa di Milano, sale del +3,83% e si avvia veloce verso i 1200 punti. Sul mercato ottimi i risultati di Tiscali (+4,82%) ma soprattutto di e.Biscom che sale dell’8,63%. Rialzi anche per Vitaminic (+1,54%), nei giorni scorsi al centro di forti ribassi dopo la fusione con Buongiorno.

Bene anche le borse tradizionali con il Mib30 che sale del 2,79% e il Mibtel del 2,38%. Tutte le borse europee mostrano il bollino verde, con rialzi oltre il 2% per la maggior parte di esse.

Lo sprint dei mercati è stato suffragato anche dagli indici americani: il Dow Jones sale ora dello 0,28% mentre il Nasdaq è in attivo dello 0,90%. Alle 16 ora italiana si è tenuto il previsto discorso del Presidente della Federal Reserve Alan Greenspan. Secondo Greenspan tutti i giochi economici sono da rimandarsi a dopo la crisi mediorientale.