QR code per la pagina originale

Mercati in pesante ribasso. Numtel -1,68%

Malumori, pessimismo e dati sconfortanti mettono sotto scacco le borse mondiali. Il Numtel riesce a contentere le perdite salvata da e.Biscom

,

Le borse chiudono o si avviano a chiudere la giornata con pesanti ribassi. A determinare la situazione odierna ci sono diversi fattori: il nuovo scandalo Ahold, l’annuncio delle gravi perdite del Credit Suisse, il complicarsi della situazione mediorientale, il crollo delle borse americane avvenuto ieri. In giornata è anche arrivato il dato sulla fiducia dei consumatori USA: mai così basso in dieci anni.

Il Numtel, il mercato dei titoli tecnologici, ha chiuso la seduta con una perdita dell’1,68 portandosi a quota 1169 punti. Pesanti ribassi per Tiscali che perde il 3,83%, mentre sale molto e.Biscom a +2,21% dopo aver comunicato i dati di bilancio 2002. Male anche Vitaminc e CHL.

Fanno peggio le borse tradizionali. A Milano i due indici di riferimento perdono il 2,48% il Mib30 e il 2,18% il Mibtel. Tra le piazze europee la peggiore è [B]Francoforte[/B] che crolla in questo momento a -3,87%.

Male anche le borse USA che si avviano a ripetere l’amara prestazione di ieri. Il Dow Jones segna ora -1,12% mentre il Nasdaq perde l’1,67%.