QR code per la pagina originale

Guerra in Iraq: tutti in Rete

Raddoppiano e a volte si triplicano gli accessi ai maggiori siti dopo il discorso di Bush che annuncia l'inizio della guerra. Per ora, la Rete tiene.

,

Com’era prevedibile, in coincidenza con l’inizio delle operazioni militari in Iraq da parte dell’esercito statunitense, i principali siti Web hanno conosciuto un picco di visite, anche se, data l’ora dell’attacco, non c’è stato il temuto blocco del traffico online.

Un portavoce di Yahoo! ha dichiarato all’agenzia Reuters che, immediatamente dopo il discorso nel quale il presidente americano George W. Bush annunciava il primo attacco (le 4,15 italiane), il portale ha registrato un traffico tre volte maggiore della norma.

Un raddoppiamento del traffico è stato dichiarato anche dal sito di news di casa Microsoft MSNBC.com. In generale, secondo le rilevazioni di Comscore Media Metrix, i 15 siti d’informazione più importanti hanno registrato negli ultimi giorni il 41% di traffico in più rispetto alle 4 settimane precedenti.