QR code per la pagina originale

Roxio compra PressPlay e resuscita Napster

Il marchio di Napster sta per tornare sulla scena. Ma stavolta sarà tutto legale e a pagamento.

,

Passaggio di consegne tra Universal e Roxio per la proprietà del servizio musicale a pagamento PressPlay. Roxio, produttrice di software per masterizzatori e attualmente proprietaria anche del marchio Napster, ha comprato PressPlay per circa 40 milioni di dollari.

Con ogni probabilità, l’acquisto di PressPlay segna il ritorno di Napster sulla scena musicale internazionale, stavolta però in veste legale. Chris Gorog, presidente e amministratore delegato di Roxio, ha dichiarato che il nuovo servizio «erediterà la sensibilità e la filosofia di Napster».

Roxio ha acquistato Napster a novembre del 2002, dopo che una corte statunitense aveva proibito il passaggio del servizio di file-sharing al colosso tedesco Bertelsmann. «Con la nostra acquisizione di Napster abbiamo ottenuto il marchio più potente nel mondo della musica online», ha dichiarato Gorog. «Ora, con l’acquisizione di PressPlay, abbiamo l’infrastruttura tecnologica legale più completa».