QR code per la pagina originale

Spamkiller sfonda quota 90% di utenti

Il 90% degli utilizzatori di filtri anti-spam usa McAfee Spamkiller per proteggersi dalla posta indesiderata. A McAfee il quasi-monopolio del settore.

,

Il 90% degli utenti che intendono proteggersi dallo spam usano McAfee Spamkiller. Lo ha reso noto il gruppo statunitense NPD, attivo da oltre 25 anni e specializzato oggi nel campo della sicurezza per l’e-business, nella gestione delle reti aziendali e nella raccolta di dati di mercato.

Il famoso programma McAfee di filtraggio dello spamming via
e-mail avrebbe conquistato oltre il 90 per cento del mercato consumer durante il primo trimestre 2003. L’indagine è stata svolta monitorando il traffico di vendita del prodotto attraverso contatti diretti con rivenditori, distributori e partner.

Spamkiller, oltre al monitoraggio delle mail a fini di filtraggio preventivo della posta indesiderata, invia report continui alla McAfee per annoverare nuovi indirizzi pericolosi. Il prodotto dà comunque la possibilità all’utente di poter selezionare una propria lista sicura da togliere dalla scansione preventiva, permettendo così una completa personalizzazione del filtro in base alle esigenze personali o aziendali.