QR code per la pagina originale

No Profit: meglio un webmaster fai-da-te

Dai dati sul rapporto tra No Profit e Internet emerge una realtà fai-da-te che sottolinea come la spesa necessaria a far lavorare un webmaster sia ad oggi vista come utile ma non necessaria.

,

Sono stati resi noti i dati relativi all’indagine statistica effettuata dalla Fondazione Cesar di Bologna in merito al rapporto tra le associazioni No Profit ed Internet. L’indagine è stata effettuata nel 2000 tramite l’invio di 1200 moduli a rappresentanti del settore e con un aggiornamento si conta di approfondire quanto scaturito.

Secondo i dati raccolti ben il 63% delle associazioni avrebbe un sito Internet, ma la cifra che balza all’occhio è come solo il 4% di tali siti sia stato costruito da una azienda esterna addetta. Addirittura il 74% dei siti è stato costruito con “competenze e lavoro volontario all’interno dell’associazione”, mentre un residuo 15% si è affidato ad altre società non profit.

Considerando come oltre il 50% dei siti sia ospitato da server a pagamento, è rilevante come ancora una volta sia sul lavoro che le associazioni di volontariato cerchino il risparmio delle risorse a disposizione.