QR code per la pagina originale

Yahoo!, imbrogliare lo spam per combatterlo

Yahoo! offrirà a breve, assieme alle normali caselle di posta, centinaia di redirect cancellabili a piacimento in modo che ogni utente possa crearsi centinaia di indirizzi da cancellare a piacimento. Per imbrogliare lo spam, per difendere l'utente.

,

Nella continua battaglia dei provider contro lo spam, Yahoo! si è dotata di una nuova arma in grado di imbrogliare gli spammer. Il tutto trattasi però di un servizio a pagamento, 29.99 dollari annuali sotto forma di canone per il pacchetto MailPlus.

Lo stratagemma di Yahoo! consiste nel dare la possibilità all’abbonato di poter creare centinaia di falsi indirizzi mail, ad hoc per ogni singolo servizio. Tali indirizzi costituiranno semplici specchietti per le allodole in grado di attirare lo spam evitando che il vero indirizzo originario possa riempirsi di posta indesiderata.

Il falso indirizzo può in seguito essere cancellato nel caso in cui la posta indesiderata inizi a farsi insostenibile. Un servizio di redirect, dunque, a corredo del normale servizio di posta: un palliativo lontano dal costituire una soluzione allo spam ma comunque in grado di offrire una nuova garanzia direttamente tra le mani dell’utente.

Secondo Yahoo! lo spam avrebbe raggiunto un volume pari al 33% dell’intera posta elettronica inviata quotidiamente. Altre stime precedenti avevano proposto giudizi ancora più pessimistici, con percentuali pari al 50% del totale e previsioni apocalittiche sul futuro dell’e-mail.