QR code per la pagina originale

Musica online, arriva il prezzo fluttuante

Un prezzo base ed una fluttuazione che segua le dinamiche della domanda di mercato: questa l'idea di base della rivoluzionaria iniziativa di MusicRebellion. La promozione iniziale è di 10 centesimi per ogni file musicale acquistato.

,

Secondo la legge della domanda e dell’offerta, caposaldo di tutta la teoria economica, a parità di offerta all’aumentare della domanda aumenta il prezzo del prodotto. La legge è stata applicata rigorosamente in campo musicale da MusicRebellion, un piccolo sito che con la sua iniziativa inaugura un sistema rivoluzionario di vendita basato sulla domanda di mercato.

Sul sito è possibile trovare tutti i pezzi più recenti ad un prezzo promozionale iniziale di 10 centesimi. I pezzi più ricercati del momento, ovunque disponibili al prezzo medio di circa 1 euro, risultano dunque scontati del 90%. Il prezzo non è però fisso: all’aumentare della domanda (conseguente al basso costo) il prezzo fluttua fino a raggiungere un punto di equilibrio che, economicamente parlando, corrisponde al giusto valore del prodotto (dunque del file).

All’attuale prezzo iniziale l’offerta è in perdita in quanto la parte dovuta ai titolari del copyright è maggiore rispetto agli introiti di vendita, ma la promozione a 10 centesimi (5,5 cents) è un fenomeno momentaneo figlio di una mera strategia di marketing. Il sistema così concepito permette comunque di portare buona promozione al sito, un equo prezzo all’utente e possibili vantaggi ai gruppi minori e meno sponsorizzati. Le speranze di MusicRebellion guardano non solo ad una radicata conferma nel settore, ma più in generale all’affermarsi del prezzo fluttuante come legge propria del mercato musicale.