QR code per la pagina originale

Yahoo! e MSN attaccano, Google difende e rilancia

Le previsioni circa il futuro roseo del mercato della ricerca in Rete trova piena conferma nel fermento che circonda le frenetiche iniziative dei motori: Yahoo! inizia a far da sola, MSN sfida le Google News e intanto Google incrementa il suo indice.

,

Le parole, le conferme, infine i fatti: Yahoo! si è definitivamente liberata della tecnologia Google ed ora l’avventura nella ricerca continua completamente in proprio. L’anno zero di Yahoo! inizia alle ore 9.30 di Martedì, quando tutto passa in mano al nuovo agente “Yahoo! Slurp“: il robot sarà incaricato di navigare le pagine per iniziare la catena di elaborazioni che porta all’indicizzazione del web.

Il mercato dei motori di ricerca rimane in fermento anche sugli altri principali poli della competizione. Altra novità riguarda ad esempio MSN, il motore di casa Microsoft: il servizio che per primo ha invaso il campo delle news per limitare l’avanzata Google, oggi estende la propria competitività aumentando la gamma dei linguaggi serviti. La lista dei paesi annoverati dalle news MSN (dapprima comprendente Regno Unito, Italia e Francia), si estende ora a India, Sud Africa, Singapore, Malaysia ed America Latina.

Se la concorrenza si fa pressante, Google difende però con sicurezza le proprie posizioni. Nelle stesse ore in cui Yahoo! inizia a camminare con le proprie gambe ed MSN abbozza una sfida più annunciata che concretizzata, il motore di Larry Page e Sergey Brin aumenta il proprio indice di ben 1 miliardo di unità. Tale aumento porta il numero delle pagine da 3.3 a 4.28 miliardi, con un aumento parallelo di immagini indicizzate da 400 a 880 milioni da aggiungere agli oltre 800 milioni di messaggi dei newsgroup Usenet.