QR code per la pagina originale

AskJeeves, 343 mln di dollari per inglobare Excite

Con una improvvisa operazione di mercato AskJeeves si assicura il gruppo Interactive Search Holdings (titolare dei marchi Excite e iWon) e punta ora a moltiplicare la propria fetta di mercato, al momento pari all'1.6%.

,

AskJeeves continua la propria rivoluzione interna. Dopo aver annunciato ieri in pompa magna l’interruzione dei servizi di “paid inclusion”, sulla scia delle scelte Google e in pieno conflitto con le novità Yahoo!, arriva oggi un nuovo importante annuncio: per 343 milioni di dollari il gruppo AskJeeves ha inglobato il gruppo Interactive Search Holdings (proprietario a sua volta di nomi quali Excite).

AskJeeves ha potuto avvalersi nel pagamento di uno stock di 9.3 milioni di azioni proprie (all’ultima chiusura di Wall Street quotate a 20.73$, per un totale di circa 193 milioni di dollari) aggiunto ad un totale cash pari a 150 milioni.

Steve Berkowitz, CEO AskJeeves, esalta l’operazione quale un vero e proprio salto di qualità del motore: «L’acquisizione raddoppierà la nostra quota di mercato, potenzierà le nostre capacità competitive ed è atteso un incremento dei ritorni finanziari riservati ai nostri azionisti» Lo stesso Berkowitz traccia infine le linee guida del motore con un’accezione fortemente incline alle necessità del’utente, anelando ad un motore che abbia una risposta per ogni evenienza.

Al momento, secondo i dati forniti da OneStat, AskJeeves è il 7° motore di ricerca al mondo con una fetta di mercato pari all’1.6% (contro il 56% del dominatore Google). L’acquisizione mette però ora in condizione il motore di sfidare i gruppi maggiori, ed in una prospettiva di medio/lungo termine il nuovo polo può anelare a dire la sua nel settore.