QR code per la pagina originale

IE è pericoloso anche per chi non lo usa

Secondo il gruppo non-profit Vitalsecurity, il browser Internet Explorer rappresenta un pericolo per il sistema anche nel momento in cui non viene usato: l'exploit è infatti affondabile anche tramite Firefox ed altri browser alternativi basati su JRE

,

Internet Explorer potrebbe essere attaccato da spyware addirittura anche se si usa Firefox o altri browser alternativi. Il monito giunge da Vitalsecurity, organizzazione non-profit impegnata nella lotta ai malware informatici. La scoperta apre dunque un ulteriore pericolo nel contesto del browser Microsoft tale per cui la semplice installazione di IE (non l’uso) apre il sistema ad un potenziale attacco tramite il web.

Secondo Vitalsecurity i seguenti browser sarebbero una porta aperta all’attacco individuato:

  • Firefox 1.0.1
  • Mozilla
  • Netscape 7.2

Browser quali NetCaptor 7.5.4 e Opera 7.5.4 sono invece in grado di prevenire l’attacco. Gli spyware installati con i primi exploit emersi fanno riferimento a nomi quali Internet Optimizer, 180 Solutions ed Avenue Media.

Secondo Christopher Boyd, responsabile Vitalsecurity, il problema giunge nell’uso di Java Runtime Environment e colpisce dunque i browser che ne offrono supporto. La rimozione dalla cache del file .jar colpevole dell’infezione (file solitamente individuabile tramite software antivirus) non è infine una soluzione plausibile perchè si elimina la causa del problema, ma rimangono intatte le conseguenze (redirect e altri espedienti tradizionalmente usati dagli spyware segnalati).

Video:LibreOffice 6.3