QR code per la pagina originale

Google apre AdSense ai feed RSS e Atom

Google ha annunciato il grande passo: le promozioni AdSense potranno da oggi essere legate ai feed RSS ed Atom, ed i blog saranno così presto una piattaforma dagli importanti risvolti lucrativi. Valgono tutte le regole tradizionali di AdSense

,

La fase di test preliminare è conclusa, la fase di beta test è agli albori: Google ha aperto AdSense alla promozione tramite feed RSS/Atom e l’annuncio giunge in occasione della Syndicate Conference di New York. Le conseguenze saranno immediate ed importanti: ogni contenuto basato su feed (blog in particolare) potrà annettere una promozione AdSense il cui ricavato andrà al titolare del feed. La promozione, dunque, si lega inestricabilmente al contenuto offrendo un nuovo sistema di introiti per le piattaforme blog.

Il vantaggio per Google non è solo la moltiplicazione degli spazi a disposizione, ma anche un’offerta di tutta qualità: secondo le consuete analisi dei contenuti tramite algoritmo, il sistema AdSense avrà i mezzi per ottimizzare le promozioni in base al testo contenuto dal feed e la resa degli spazi sarà conseguentemente portata ad alti livelli di customizzazione.

I formati delle promozioni sono variegati ed il sistema AdSense permette ampia personalizzazione del tutto. Addirittura un apposito strumento scaricabile dal sito ufficiale del servizio permette di sfruttare Internet Explorer per visualizzare una anteprima delle promozioni per meglio configurare la pagina ed il sistema di filtro: le promozioni in comparsa durante tali prove non sono pagate dagli inserzionisti e configurano dunque un semplice “dietro le quinte” che gli sviluppatori possono sfruttare per meglio adattare il proprio sito ed i propri spazi promozionali.

Anche il sistema promozionale legato ai feed funzionerà sotto il regolamento generale di AdSense (opportunamente aggiornato in data 17/05, in concomitanza con l’annuncio della nuova beta). Tra i primi effetti attesi v’è una probabile invasione di pubblicità in una blogosfera finora tendenzialmente immune dal fenomeno. Altre problematiche (e gli ovvi vantaggi) emergeranno con il tempo e con l’assuefazione dell’utenza al tutto, mentre i problemi tecnici riscontrati in seguito alla prima fase dovrebbero già essere stati almeno parzialmente risolti prima dell’annuncio della beta release.

Questa pagina riproduce un articolo originale di Webnews.it e può essere utilizzata unicamente per finalità personali e non commerciali. L'originale si trova all'indirizzo https://www.webnews.it/?p=852328 che può essere raggiunto utilizzando il QR Code pubblicato accanto al titolo (se presente).