QR code per la pagina originale

Google, la homepage diventa personalizzabile

La homepage di Google diventa personalizzabile. La novità è stata annunciata in anteprima da un blogger italiano per poi trovare ufficializzazione nelle parole di Larry Page e Sergey Brin. La novità cambierà le abitudini di molti navigatori del web

,

La homepage di Google diventa personalizzabile. La tradizionale pagina fatta di logo e modulo di ricerca potrà infatti contenere, a scelta dell’utente, notizie (Wired, BBS, New York Times, Google News, Slashdot), previsioni meteo, aggiornamenti da Gmail ed altro ancora. Clamoroso il modo con cui la notizia è venuta a galla: il blogger italiano Luca Conti ha anticipato anche Larry Page e Sergey Brin ed ha annunciato in anteprima mondiale la novità. Solo diverse ore dopo il duo a capo del motore di ricerca ha potuto attivare il servizio annunciando al mondo (in occasione del Google Factory Tour) l’importante novità che cambierà le abitudini di navigazione di molti utenti del web.

Il servizio è già disponibile all’indirizzo http://www.google.com/ig. In nottata è ancora Conti a riportare online una delle prime personalizzazioni, a conferma di quanto l’intuito aveva suggerito a caldo dopo la scoperta: il servizio sarebbe stato immediatamente disponibile, in contemporanea al demo previsto per chiudere la giornata del webcast.

I primi commenti rilevati sul web sono in particolar modo volti a fotografare il fatto che Google, con questa novità per molti versi sorprendente (crolla uno dei dogmi del motore), si fa più “portale” e perde quella caratteristica di semplice motore che aveva imposto uno stile ed una direzione a buona parte del settore. Va rilevato inoltre un tentativo di integrazione dei servizi Google ed il pesante uso dei feed nell’organizzazione degli stessi su una stessa piattaforma. Le possibilità di personalizzazione appaiono a primo acchito ulteriormente migliorabili e l’uso dei feed apre in tal senso ad infinite combinazioni, ipotesi e possibilità. Nelle prossime ore sarà possibile saperne di più a seguito della presentazione (questa si, ufficiale) declamata da Page e Brin.