QR code per la pagina originale

Voip mobile: sarà vera rivoluzione?

,

Secondo gli esperti del settore l’anno 2007 sarà l’anno del connubio definitivo del Voip Fisso-Mobile.

Ma sarà vero? A vedere l’andamento del mercato c’è da crederci.

L’evoluzione del settore per arrivare finalmente a usare il Voip sul cellulare non conosce ostacoli.

Il problema attuale restano le tariffe che non permettono risparmi alti, ma che anzi lasciano a molti utenti l’amaro in bocca.

Il problema principale era che non si potevano effettuare chiamate sfruttando la rete WiFi.

Ma forse ci si sta muovendo finalmente in senso opposto.

Il punto di svolta sembra essere partito dalla Nokia, leader mondiale di telefonia cellulare.

La concorrenza avanza (vedi Skype) e l’azienda Norvegese ha pensato bene di migliore la compatibilità del Voip sui nuovi modelli smartphone serie E ed N.

I modelli precedenti permettevano solo di ricevere chiamate, mentre adesso si possono sia inviare che ricevere chiamate configurando facilmente il client sip con i dati del server e dell’account Messagent o di altri server.

Con questa mossa Nokia ha anticipato le tendenze del mercato mobile evidenziando il fatto che gli altri produttori non sono molto propensi allo sviluppo rapido di questa tecnologia per timore di perdere i privilegi acquisiti con le varie compagnie di telefonia mobile.

Il futuro del Voip sul mobile si chiama quindi WiFi e non più UMTS o GSM (protocolli troppo costosi per il Voip mobile).

Ne è una conferma il Voip dell’operatore italiano Linkem, uno dei principali operatori WiFi, che ha subito dato il via alla tecnologia sviluppata da Nokia per i suoi terminali permettendo di funzionare ovunque ci sia una rete WiFi.

Video:Huawei Mate 30 Pro: come si usa senza Google App