QR code per la pagina originale

Da Ericsson il turbo per il GSM entro il 2009

,

Arriva dalla casa svedese Ericsson, nota per la telefonia mobile, la promessa dello sviluppo di un software di upgrade che consentirà ai network GSM di spingersi a velocità elevate fino a una trasmissione dati di 1 Mbps.

L’organizzazione che si occupa della standardizzazione delle telecomunicazioni, meglio nota come 3GPP ha dato il via libera alla casa svedese di continuare con lo sviluppo di quello che si potrà considerare il nuovo EDGE Evolution.

Dai comunicati Ericsson sembra che il progetto abbia come termine il 2009, entro quella data lo standard potrà già essere lanciato sul mercato consentendo così l’immissione di dispositivi con prestazioni GSM superiori del 300% rispetto a quelle attuali.

In questo modo, sempre secondo Ericsson e i tecnici specialisti del campo, sarà possibile avere a disposizione una soluzione complementare alle reti 3G consentendo agli utenti finali (cioè a noi) un’offerta economicamente più completa, senza dimenticare inoltre che gli utenti che utilizzano il GSM attualmente sono più di due miliardi in tutto il mondo e con questa nuova tecnologia potranno disporre di connessioni mobili ad alta velocità senza costi esorbitanti e con prestazioni adatte a una navigazione sulla rete sempre più esosa.

Insomma, nel giro di pochi anni, salvo sorprese, potremmo vedere gli attuali network GSM raggiungere prestazioni simili a quelle ora consentite solo dal 3G e come fa intendere Ulf Ewaldsson di Ericsson, tutto il processo non necessiterà di nuove reti ma solamente di un upgrade del software sugli apparati esistenti.

Questa nuova tecnologia porterà alla morte dell’UMTS?

Influirà positivamente o negativamente sulle sorti del ben più veloce standard HSDPA?

Di certo l’UMTS non avrà vita facile e viste le insidie che già il suo fratello più veloce portava, con l’avvento del SUPER EDGE di Ericsson potrebbe andare verso un definitivo crollo; il tutto però a favore dell’utente finale che potrà navigare piu veloce…

Video:Sony Xperia 5