QR code per la pagina originale

Girovagando con Skype Mobile…

,

Dopo il recente rilascio della versione 3.1.0.144, recensita in questo post, presentiamo oggi la versione 2.1 di Skype dedicata ai dispositivi Mobile, per Pocket Pc e per dispositivi Windows Mobile.

Per utilizzarla occorre naturalmente scaricare la versione più adatta al proprio dispositivo, la pagina da cui effettuare il download presenta un elenco con le marche che supportano il software, una volta scelto il modello e salvato sul computer il file di installazione, il procedimento è semplice ed è descritto passo passo.

Le caratteristiche minime richieste non sono esagerate, 12MB di spazio libero sul dispositivo o 6MB liberi se l’installazione avviene su scheda di memoria, per utilizzare Skype il dispositivo dovrà possedere connessione wireless ad alta velocità su rete WiFi o 3G, vista l’elevata mole di dati scaricati e inviati dal programma si consiglia un piano tariffario senza limiti.

Altre caratteristiche indispensabili per il funzionamento di Skype ovviamente sono la presenza di altoparlanti o auricolari. L’installazione prevede la rimozione della versione precedente di Skype, alcuni problemi se si dispone di una lista di contatti che supera il centinaio, in tal caso si consiglia di creare un account MOBILE con una lista di utenti preferiti.

Non ci sono solo lati positivi, il continuo collegamento al WiFi, necessario per tenersi collegati con Skype richiede un dispendio di risorse elevato, si consiglia di uscire da Skype quando non lo si utilizza e disattivare il WiFi in modo da ottimizzare la durata della batteria.
Per maggiori informazioni rimandiamo alla pagina ufficiale delle FAQ in inglese.

Così recita la pagina del sito dedicata all’applicazione del software sui dispositivi mobili:

Chiama gratis altri utenti su Skype in qualsiasi paese del mondo con dispositivi Windows Mobile. Devi solo collegarti ad un hotspot WiFi, accedere e selezionare un numero dal tuo elenco contatti.

Sembra tutto semplice, peccato che gli hotspot WiFi al momento sono pochissimi, e le compagnie telefoniche offrono pochissime e costose tariffe flat per le connessioni 3G. La strada verso il successo è di certo quella giusta ma la meta è ancora molto lontana.

Video:Conio Accelera, i costi di rete