QR code per la pagina originale

Younanimous, il Social Search Engine

,

Younanimous è un nuovo recente meta-motore di ricerca, tra i primi plus che dichiara di avere questo nuovo progetto c’è la capacità di restituire risultati con maggiore velocità rispetto ad altri meta-motori.

Motore di ricerca in Ajax che cerca contemporaneamente attraverso i tre principali motori di ricerca: Google, Yahoo e Live Search, restituendo nella serp i risultati della ricerca parallela.

I risultati della query danno all’utente molte informazioni utili, il Blog di Younanimous spiega dettagliatamente il significato di ciascuna metrica o in un accurato screenshot e commentato in tutti i suoi particolari.

In sintesi insieme a ciascun risultato della ricerca:

  • viene indicato il posizionamento naturale della url nella serp di ciascun motore per quella keyword;
  • viene segnalata la presenza di risultati supplementari a quelli principali evidenziati con tutte le varie metriche;
  • c’è la possibilità di cliccare sui link della cache di ciascun motore;
  • è calcolato il pagerank di google e di alexa;
  • è presente una selezione di social bookmarks tra cui Digg, del.icio.us, Furl e Reddit.

L’aspetto 2.0 del meta-motore entra in gioco nel momento in cui viene chiesto agli utenti stessi di votare la bontà di un risultato della ricerca in modo da bannare o penalizzare i siti che per qualche magia seo riesce a scalare, senza buoni contenuti, la serp.

Il progetto Younanimous integra sia un sistema di votazione attivo, ancora non disponibile, con bottoni verdi e rossi per segnalare o meno l’apprezzamento del sito (simile al meccanismo di Digg and Shoutwire), sia un sistema che non necessita del click attivo nel voto ovvero:

l’utente fa una ricerca -> clicca sul primo risultato, se il sito non contiene le informazioni cercate -> clicca sul back botton e prova a navigare sul sito del secondo risultato.

Trovato quanto cercato e terminata la navigazione tra vai e vieni di back botton, younanimous ha analizzato e registrato il percorso intuendo e imparando che il primo risultato (ad esempio) non è stato utile per la query effettuata.

Se il ‘social ranking‘, termine che userei per definire il meccanismo di ranking o valutazione di un sito o notizia a opera di un voto o una segnalazione attiva da parte dell’utente, colloca il giudizio dell’utente al di sopra di qualsiasi tecnica di posizionamento naturale o sponsorizzato, il ranking generato da un sistema che interpreta la navigazione dal motore al sito, per tornare al motore e andare su un altro sito, sarà davvero così efficace?

Video:Canon EOS RP, sample video FHD 50p